Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Feb 22, 2019 Last Updated 12:02 PM, Feb 19, 2019

L'aumento di peso post vacanze e la sua gestione preventiva

Pubblicato in Pesce & Vedure
Letto 1528 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto

Consigli e direttive utili, come l'interazione positiva tra ortaggi e prodotti del mare.

Durante le vacanze è normale abbassare l'attenzione su tutti quegli aspetti che durante il resto dell'anno teniamo sotto controllo in maniera sistematica come ad esempio quello legato all'alimentazione e alla dieta.

Che di fatto è il più soggetto a eccezioni e stravizi con un riflesso doppio, da un lato il grande piacere di lasciarsi andare e godere di quello che ci sembra il meglio da consumare a livello organolettico e di godimento puro.

Dall'altro le conseguenza dirette del peso, che generalmente aumenta, e sulla salute che risente (anche se magari brevemente) dello stress dovuto a un maggiore lavoro di smaltimento.

Una fotografia accurata di questa tendenza naturale è stata evidenziata in una recente ricerca americana pubblicata su Physiology & Behavior dove si è messo in luce come mediamente l'aumento di peso si attesti intorno ai 3-400 grammi a settimana.

Un aumento in apparenza insignificante tanto che dalla maggior parte delle persone viene molto sottovalutato forti della convinzione che sia poi facile recuperare la situazione anomala.

Penne con zucchine vongole e pomodori al profumo di erbe aromatiche 700x500 CSCosa che in realtà nel post vacanza al rientro nella vita di tutti i giorni avviene solo parzialmente con la conseguenza di rinforzare in negativo la massa grassa e adiposa subendo riflessi a volte rilevanti sulla sfera psicologica, fisica e ormonale.

Dalla ricerca si è visto che a poco vale aumentare l'attività fisica durante le vacanze sperando di compensare gli eccessi anche perché l'aumento di questa attività cessa immediatamente al rientro.

Interessanti invece i riflessi su altri aspetti di salute, qui la vacanza e il relax offrono l'opportunità di migliorare ad esempio la pressione arteriosa che si stabilizza su livelli ottimali a meno di anomalie congenite.

Il periodo di stacco dalle normali attività è quindi molto importante e aiuta la salute se facciamo attenzione a non "sprecare" questa parentesi piacevole alterando la componente alimentare della dieta.

Il segreto è la moderazione e il saper dirottare esigenze di solito soddisfatte solo a tavola sui tanti altri aspetti della vacanza ricchi di positività.

Limitare gli elementi più invasivi a livello di carico energetico, riconducibili quasi totalmente all'eccessiva presenza di zuccheri in bibite, alimenti raffinati, piatti pronti con riflessi diretti sulla glicemia e l'accumulo di grassi.

Giocare nelle normali porzioni di piatti classici con le dosi, ad esempio in un piatto di pasta limitare quest'ultima e abbondare con le verdure unendo magari elementi gratificanti come il pesce, come succede in questo eccellente primo piatto!!!

Fonte: Corriere della Sera – Nutrizionista Carla Favaro

Pesce & Vedure, La sana alleanza

 pesce verdure foto p

 

Si pensa sempre al pesce e alla verdura come due soggetti distinti che possono comparire casualmente all’interno di uno stesso menu o uno stesso piatto, ma che di fatto fanno parte di destinazioni diverse, di modi di alimentarsi alternativi. Nella cucina classica poi, la verdura è sempre la cenerentola di turno, è sempre in funzione di alimenti discutibilmente più "nobili", come la carne e nel caso del pesce, quando compare è il semplice sottofondo al protagonista principale.

 

Ultimi articoli

Alimentazione e aumento dei casi di cancro del colon-retto nei giovani Americani

Alimentazione e aumento dei casi di canc…

17-09-2018 Tumori

Negli Stati Uniti il preoccupante aumento della co...

L’evoluzione del percorso per una cucina a crudo

L’evoluzione del percorso per una cuci…

08-09-2018 Cucina e condimenti a Crudo

Proseguendo nel percorso di esplorazione di una st...

La frittura nelle sua veste corretta

La frittura nelle sua veste corretta

06-09-2018 Friggere bene

Con la frittura siamo di fronte alla cottura forse...

Libri in Primo Piano

Cucina mediterranea senza Glutine

Cucina mediterranea senza Glutine

Ottobre 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: La celi...

Olio: crudo e cotto

Olio: crudo e cotto

Marzo 01, 2012

Le guide di Natura e Salute La multidirezionalit...

La Cucina Mediterranea delle Verdure

La Cucina Mediterranea delle Verdure

Settembre 01, 2003

Consigli e ricette di uno chef Descrizione: Nuov...

Le ricette del mese

Sformatini di broccoletti con semi di lino, salsina ai pinoli e radicchio rosso trifolato

Sformatini di broccoletti con semi di li…

19-02-2019 Secondi

Ingredienti per 4 persone: 40 g di pinoli messi...

Polpette di cavolo verza con indivia belga e salsa di pomodoro

Polpette di cavolo verza con indivia bel…

16-02-2019 Secondi

Ingredienti per 4 persone: 5-600 g circa di cav...

Clementine in insalata con radicchio rosso, broccoletti, mandorle e emulsione al pepe rosa

Clementine in insalata con radicchio ros…

13-02-2019 Insalate

Ingredienti per 4 persone: 500 g di broccoletti...

banner