Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jan 19, 2022 Last Updated 3:05 PM, Jan 19, 2022

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 piccolo peperoncino piccante,
  • 1 cucchiaio di semi di zucca sgusciati, di sesamo e di girasole
  • 1 limone,
  • 2 pere william,
  • 16 foglie di lattuga o altra insalata a scelta,
  • 100 g di tofu affumicato,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di carote,
  • 4-5 rametti di timo fresco,
  • 150 g di farina di fave,
  • 60 g di parmigiano grattugiato,
  • 1 cespo di insalata verde a scelta,
  • 1 mazzetto di menta fresca,
  • 20 olive nere grandi,
  • 1 limone,
  • olio extra vergine di oliva,
  • sale

Preparazione

  • Per prima cosa pulire con cura le carote e tritarle grossolanamente o frullarle ma senza ridurle in poltiglia, condirle con 2 cucchiai circa di olio e il timo ben lavato e sfogliato.
  • Metterle in una padella e rosolarle a calore alto per meno di 5 minuti salandole poco.
  • Mettere in una larga ciotola la farina di fave insieme a un pizzico di sale, stemperarla versando gradualmente 375 ml di acqua mescolando con una frusta, continuare a mescolare per qualche minuto.
  • Trasferire il composto in una casseruola e portare lentamente a ebollizione, abbassare la fiamma e cuocere per 5 minuti lasciando compattare la farina.
  • Una volta diventata molto densa spegnere il fornello e unire le carote trifolate insieme al parmigiano, mescolare energicamente con un cucchiaione e stendere su un vassoio rivestito con carta da forno allo spessore di 1 cm scarso, per facilitare l'operazione usare un cucchiaio o una paletta bagnati ripetutamente in acqua fredda.
  • Raffreddare e con uno stampo ad anello tondo formare quattro tamponi del diametro di circa 10-12 cm, rosolarli in padella con uno poco di olio profumato con altro timo 3-4 minuti per lato.
  • Servirli con l'insalata verde affettata sottilmente e condita con olio, sale, succo di limone, la menta fresca e le olive nere.

Ingredienti per 4 persone:

  • 6 medio/piccole cipolle bianche
  • 4 foglie alloro
  • 12 champignon
  • 150 g lattughino
  • 150 g rucola
  • 50 g tarassaco
  • 3 arance
  • 1 cucchiaio malto di riso
  • qb aceto buono
  • qb pepe
  • qb sale
  • qb olio extravergine di oliva
Una delle migliori verdure a foglia verde in assoluto rivela una personalità articolata che la rende ideale nella preparazione di un lungo numero di ricette e piatti sia nella versione cruda che in quella cotta tanto da essere presente con molta frequenza nella cucina di diverse regioni d’Italia! Vediamone i tratti salienti e alcuni golosissimi suggerimenti per gustarla pienamente!!

L'indivia scarola è una delle tante pregevoli verdure facenti capo a questa speciale categoria che racchiude prodotti il cui sottofondo lievemente amarognolo è sempre piacevole da degustare nei piatti.

È una verdura a foglia verde dalla duplice personalità in quanto è ottima sia a crudo in splendide e gustose insalate da sola o insieme ad altri ortaggi come anche in molti stuzzichini da aperitivo, sia cotta e trasformata in squisiti manicaretti di primi, secondi, torte salate e molto altro!

Dal punto di vista della salute poi grazie ai suoi componenti nutrizionali favorisce in maniera particolare la digestione, aiuta il lavoro del fegato stimolando il regolare funzionamento, aiuta a depurare l'organismo e reidratarlo in virtù dell’alta percentuale di acqua che contiene e per chi soffre di colon irritabile è una delle verdure a foglia più tollerate.

Come è tradizione di molte regioni Italiane del sud l’indivia scarola compare spesso in diversi piatti, ad esempio in molti ripieni di torte salate particolari o semplicemente anche nelle focacce.

Se volete provarla in questa versione fatela per prima cosa saltare in padella con dell'aglio, capperi, olive, uvetta e pinoli profumandola con della maggiorana e del peperoncino tritato, fatela poi raffreddare eliminando l'eventuale fondo di cottura acquoso in più.

Stendete la metà di un impasto lievitato da focaccia (preferibilmente integrale) e adagiatelo in una teglia, farcitelo con la scarola cotta e se volete renderla più completa unite poco formaggio a fettine sottili tipo del provolone o del caciocavallo.

Quindi ricoprite con l'altra metà della pasta lievitata, sigillate bene i brodi e bucate con una forchetta tutta la superficie, cuocete nel forno caldo a 200 gradi fino a dorare la focaccia.

L’impasto può essere di qualsiasi tipo anche una semplice pasta sfoglia così come la forma da dargli, la cosa fondamentale è piuttosto non lesinare con il ripieno perché è di fatto l'elemento centrale!!

L’importante è che non sia troppo umido per non compromette la cottura in forno, non buttate via però il fondo di cottura eventualmente rimasto, usatelo per dare un tocco in più a una zuppa, una minestra o un risotto.

E invece di un risotto potreste preparare una originale ricetta parallela usando altri ottimi chicchi come in questo Orzotto con porri, tofu affumicato e scarola piccante all’anice stellato!

Ma ancora prima visto che abbiamo citato l’uso a crudo potreste aprire il vostro percorso gastronomico all’insegna della scarola con questa insalata sostituendo la frutta in base alla stagione, il risultato sarà sempre ottimo!

Come anche ritrovare la scarola a sorpresa in questo Tortino di lenticchie con salsina bianca speziata dall’equlibrio nutrizionale e di gusto veramente ottimo!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 mela renetta,
  • ½ limone,
  • 1 cespo di radicchio variegato,
  • 2 mazzetti di rucola,
  • 1 arancia,
  • 1 cucchiaino di miele d’acacia,
  • 120 g di pecorino a media stagionatura,
  • 2-3 cucchiai di semi di lino,
  • aceto di mele,
  • pepe,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Ultimi articoli

La carenza di ferro e altri nutrienti come possibile segnale di un problema con il glutine

La carenza di ferro e altri nutrienti co…

13-01-2022 Celiachia

La carenza di alcuni sali minerali e vitamine potr...

Primi vegetali delle feste 2021, alternative chic e porta fortuna!

Primi vegetali delle feste 2021, alterna…

20-12-2021 Alimentazione

La nostra selezione 2021 di primi piatti che posso...

Rafano, l’ancestrale wasabi Europeo!!

Rafano, l’ancestrale wasabi Europeo!!

15-12-2021 Erbe aromatiche

Il Rafano ha una storia di utilizzo in cucina abba...

Libri in Primo Piano

Dolci senza glutine

Dolci senza glutine

Aprile 06, 2016

Le guide di Natura e Salute La sorpresa di quanto...

Chicchi nuovi e antichi in cucina

Chicchi nuovi e antichi in cucina

Ottobre 01, 2016

Le guide di Natura e Salute La riscossa dei cerea...

Semplicità in cucina

Semplicità in cucina

Maggio 17, 2019

Cucinare è sempre una bellissima esperienza, cons...

Invito alla Lettura

Olio di lago Garda DOP

Olio di lago Garda DOP

12-10-2010 Invito alla Lettura, i libri consigliati

L’anima mediterranea abbraccia la biodiversità ...

Pasticceria naturale e macrobiotica

Pasticceria naturale e macrobiotica

04-05-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

150 ricette di dolci e leccornie da tutto il mondo...

banner