Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jun 07, 2020 Last Updated 10:14 PM, Jun 4, 2020

Frutta e verdura tutti i giorni? per la prevenzione se ne consuma ancora poca

Pubblicato in L'editoriale
Letto 2669 volte
Vota questo articolo
(3 Voti)
Etichettato sotto

È abbastanza incredibile, siamo la patria della cucina mediterranea, ci vantiamo di poter insegnare al mondo come mangiare bene e con gusto, spesso in questo campo riteniamo di essere i migliori.
E invece ci sbagliamo clamorosamente se è vero che una serie di recenti studi o semplici indagini conoscitive hanno rivelato che i ¾ degli Italiani non segue una dieta sana e adeguata agli standard di riferimento.

In spiccioli la maggior parte di noi non consuma giornalmente la dose minima di frutta e verdura utile per la prevenzione di una immensa lista di patologie.
Con il paradosso di credere spesso il contrario, cioè consolarsi e pensare di fare bene solo per aver mangiato una mela, un’arancia o un altro misero frutto magari integrato da un’anonima insalata recuperata all’ora di pranzo.

Recuperata è il termine esatto, anche perché se non fatta e controllata da se un insalata di una normale tavola calda, mensa o bar è spesso puro tessuto vegetale vecchio e ossidato buono probabilmente solo per introdurre una certa percentuale di fibre, ma del tutto impoverito dalle altre nobili sostanze che dovrebbe contenere.
Quindi crediamo, ci illudiamo di mangiare abbastanza vegetali, ma così non è, dobbiamo fare molto di più, far diventare consapevolezza assoluta il concetto che il minimo da assumere giornalmente sono 5 porzioni di frutta e verdure, un minimo che significa che se andiamo anche sul doppio di questo valore non possiamo fare altro che un gran bene a noi stessi.

Perché poi non è difficile immaginare che ci possono essere giorni, momenti, contesti in cui le porzioni che si riescono a ingerire non arrivino magari che a 2-3, per cui è senz’altro meglio fare scorta abbondante di tutti quei nutrienti, come vitamine e Sali minerali, vera medicina della salute.
Potrebbe essere utile ricordare, a questo proposito, che come evidenziano le più recenti ricerche assicurarsi costantemente il consumo di un minimale in frutta e verdura porta a ridurre del 35% il rischio di tumori.
Ora quale è l’arma vincente che può fare la differenza rispetto al raggiungimento del livello base di consumo di vegetali?
La cucina.

Come anche la responsabilità sociale che ogni cuoco serio dovrebbe avere a cuore e mettere tra i suoi obbiettivi prioritari.
Smettendo un poco di sentirsi un grande artista e ritornando a considerarsi meglio come un bravo artigiano del buon cucinare e alimentarsi.
In questa ottica spero che il mio lavoro, nel sito e non solo, possa esservi di grande aiuto.

Ultimi articoli

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

04-06-2020 Spezie

Lo zenzero è una spezia fortemente radicata nella...

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavola

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavo…

27-05-2020 Mangiare sano

Anche se le dinamiche di mercato ci fanno trovare ...

La salute dei denti è condizionata direttamente dai nostri pasti

La salute dei denti è condizionata dire…

21-05-2020 Alimentazione

La salute dei denti è fondamentale come premessa ...

Libri in Primo Piano

Friggere bene

Friggere bene

Maggio 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il frit...

I dolori Reumatici

I dolori Reumatici

Novembre 01, 2006

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Disturb...

Senza Sale

Senza Sale

Marzo 14, 2020

Scoprire vere e proprie emozioni di gusto grazie a...

Le ricette del mese

Coppette di ciliegie con yogurt profumato alla menta fresca e pistacchi

Coppette di ciliegie con yogurt profumat…

03-06-2020 Dolci e Dessert

Le rosse ciliegie uno dei pochi frutti che ancora ...

Ceci e ravanelli in piccolo assaggio primaverile

Ceci e ravanelli in piccolo assaggio pri…

28-05-2020 Antipasti

Un assaggio di benvenuto semplice e veloce per un ...

Gnoccheti morbidi di quinoa, sorgo e spinaci con salsa di carote allo zenzero

Gnoccheti morbidi di quinoa, sorgo e spi…

25-05-2020 Primi

Una tecnica molto speciale per questi originali gn...

Invito alla Lettura

Con gusto senza glutine

Con gusto senza glutine

10-06-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Cucina appetitosa per la celiachia Lo abbiamo let...

Prodotti naturali, conoscere per fare

Prodotti naturali, conoscere per fare

17-09-2014 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Mangiare con gusto e far da se.  Un altro ot...

banner