Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Aug 12, 2020 Last Updated 10:18 AM, Aug 7, 2020

Mini bavarese alle more con kuzu e salsina ai pinoli

Mini bavarese alle more con kuzu e salsina ai pinoli Copyright © Giuseppe Capano
Pubblicato in Dolci e Dessert
Letto 3216 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 g di more fresche,
  • 4 cucchiai di zucchero,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 250-280 ml di latte di mandorle non zuccherato,
  • 30 g di kuzu,
  • 40 g di pinoli,
  • cannella

Preparazione

  1. Lavare con cura le more, asciugarle, dividerle a metà e in una ciotola mescolarle con 3 cucchiai di zucchero e la buccia di limone, coprirle e lasciarle marinare 1 ora.
  2. Filtrarle con un colino recuperando tutto il liquido possibile, metterlo in un misurino e unire il latte sufficiente a ottenere 300 ml circa di liquido.
  3. Sciogliere il kuzu con qualche cucchiaio di questo latte freddo fino a formare una salsina densa, unirla al restante latte (se non si è sicuri di aver sciolto bene il kuzu passare la salsina attraverso un colino) disposto in un pentolino e iniziare a scaldare.
  4. Continuare a mescolare fino a quando il budino non comincia a diventare denso, compatto e leggermente traslucido, schiacciare o tritare grossolanamente le more rimaste e aggiungerle al budino.
  5. Suddividerlo in 4 coppette bagnate, lasciare raffreddare, conservare in frigorifero per 1 ora.
  6. Nel frattempo tostare leggermente i pinoli in un pentolino a calore basso e frullarli ancora caldi con lo zucchero rimasto e altro latte di mandorle sufficiente a ottenere una cremina densa da insaporire con un pizzico di cannella.
  7. Stendere la cremina fredda nei piatti, sformare il dessert di more e decorare a piacere.

Ultimi articoli

Orzo cereale antico di sorprendente modernità

Orzo cereale antico di sorprendente mode…

21-07-2020 Mangiare sano

L’orzo è stato uno dei primi cereali ad essere ...

Basilico, la pianta regale per eccellenza

Basilico, la pianta regale per eccellenz…

16-07-2020 Erbe aromatiche

La pianta regale per eccellenza, tale è il signif...

Noci: vero elisir per la pelle

Noci: vero elisir per la pelle

13-06-2020 Mangiare sano

Le noci vantano un lunghissimo elenco di sostanze ...

Libri in Primo Piano

La cucina a basso indice glicemico

La cucina a basso indice glicemico

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Cosa significa seguir...

Friggere bene

Friggere bene

Maggio 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il frit...

La Cucina Mediterranea delle Verdure

La Cucina Mediterranea delle Verdure

Maggio 02, 2006

Consigli e ricette di uno chef Descrizione: Nuov...

Invito alla Lettura

Giovani si diventa!

Giovani si diventa!

30-12-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Natura e Salute È il libro dell’anno, almeno s...

Viva, viva le verdure

Viva, viva le verdure

15-10-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Un buon libro per avvicinare con intelligenza il b...

banner