Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Mar 22, 2019 Last Updated 11:35 AM, Mar 22, 2019

Sformati di cavolfiore e porri con crosta croccante di funghi

Sformati di cavolfiore e porri con crosta croccante di funghi Copyright © Giuseppe Capano
Pubblicato in Secondi
Letto 3316 volte
Vota questo articolo
(4 Voti)

Ingredienti per 4 persone:

  • 10 g di funghi secchi,
  • 120 g di farina bianca,
  • 600 g di cavolfiore bianco,
  • 2 porri medi,
  • 150 g di scamorza fresca,
  • 2 arance,
  • olio extravergine d'oliva Meraviglia Leccino,
  • sale.

Preparazione:

  1. Mettere a bagno i funghi in una tazza di acqua tiepida per 20 minuti circa, scolarli, tritarli finemente e mescolarli con 3 cucchiai di olio, aggiungere la farina e impastare versando un pizzico di sale e l'acqua sufficiente a ottenere una pasta liscia e uniforme, avvolgerla in un panno e lasciarla riposare per 30 minuti.
  2. Nel frattempo pulire e dividere il cavolfiore in cimette, cuocerle a vapore o lessarle per 10 minuti circa lasciandole leggermente croccanti, tenere da parte le 4 cimette più piccole e belle schiacciando con una forchetta le restanti.
  3. Mondare i porri dalle sommità verdi, inciderli in due per il lungo, lavarli e affettarli, rosolarli con 2 cucchiai di olio per 10 minuti scarsi in una padella antiaderente o dal fondo spesso.
  4. Tagliare la scamorza in piccoli cubetti, aggiungere al soffritto di porri il cavolfiore schiacciato, salare e insaporirlo per 5 minuti, quando ancora caldo unire il formaggio a cubetti, mescolare rapidamente e riempire con il composto 4 formine in terracotta bombate leggermente oliate.
  5. Conservare le formine al caldo nel forno a 120 gradi, stendere la sfoglia di funghi a 1-2 mm circa di spessore, ricavare delle forme quadrate, disporle in una teglia e cuocerle nel forno caldo a 200 gradi per 5-10 minuti fino a dorarle e renderle croccanti, una volta fredde sbriciolare grossolanamente alcune delle sfoglie cotte.
  6. Capovolgere le formine al centro dei piatti e rivestire la parte esterna degli sformati con le briciole di sfoglie, decorare la cima con le cimette di cavolfiore intere, pelare a vivo le arance e tagliarle a cubetti, condirle a piacere con olio e poche gocce d'aceto, metterle di fianco agli sformati e servire insieme alle eventuali sfoglie rimaste.

Ultimi articoli

L'enorme importanza di consumare giornalmente alte porzioni di fibre

L'enorme importanza di consumare giornal…

22-03-2019 Alimentazione

Sono di nuovo le fibre protagoniste in positivo de...

Fagioli preziosi alleati della salute, ma come facilitarne la digestione?

Fagioli preziosi alleati della salute, m…

09-03-2019 Alimentazione

I fagioli rimangono tra gli alimenti da privilegia...

Avena, fibra solubile e controllo dei livelli LDL

Avena, fibra solubile e controllo dei li…

01-03-2019 Colesterolo

Un gustoso aiuto per contrastare il colesterolo L...

Libri in Primo Piano

La pasta fatta in casa

La pasta fatta in casa

Ottobre 01, 2013

Le guide di Natura e Salute La pasta fresca emble...

La cucina a basso indice glicemico

La cucina a basso indice glicemico

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Cosa significa seguir...

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo mangiato

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo man…

Maggio 01, 2003

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non ci ...

Invito alla Lettura

Prodotti naturali, conoscere per fare

Prodotti naturali, conoscere per fare

17-09-2014 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Mangiare con gusto e far da se.  Un altro ot...

La casa naturale dalla A alla Z

La casa naturale dalla A alla Z

05-11-2011 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Il volume presentato ...

banner