Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jun 27, 2019 Last Updated 5:38 AM, Jun 21, 2019

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 g di cavolfiore bianco,
  • 1 finocchio,
  • 2 carote medie,
  • 6 filetti di acciughe sottolio o 1 cucchiaio di capperi sottosale,
  • 2 spicchi d'aglio,
  • 320 g di ditali rigati integrali,
  • origano secco,
  • semi di papavero,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 80 ml d'acqua,
  • 50 g di farina bianca,
  • 70 g di burro,
  • 1 uovo,
  • 1 piccolo peperone rosso, giallo e verde,
  • 200 ml di latte,
  • 40 g di farina di riso,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 4 filetti di acciughe sottolio,
  • 200 g di fagioli freschi borlotti o cannellini lessati,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale.

Preparazione:

  1. Portare a ebollizione l'acqua insieme a 30 g di burro tagliato in piccoli pezzi e a un pizzico di sale, abbassare la fiamma al minimo, aggiungere la farina setacciata, amalgamare e mescolare bene il composto lasciandolo ancora 1-2 minuti sul fuoco e quindi raffreddarlo.
  2. Unire l’uovo mescolando molto bene fino ad ottenere un composto liscio, omogeneo e cremoso, mettere l'impasto in una sacca da pasticcera e spremere su una placca da forno leggermente unta circa 12 piccole palline distanti le une dalle altre, cuocerle in forno caldo a 190 gradi per circa 15-20 minuti evitando accuratamente di aprire il forno.
  3. Lavare e cuocere nello stesso forno portato a 210 gradi i peperoni interi per 15-20 minuti circa rigirandoli spesso per fare abbrustolire la pelle, metterli per 10-15 minuti in un sacchetto di carta o plastica per alimenti e chiuderlo, aprire il sacchetto, spellare i peperoni scartando il picciolo, i semi interni e ogni traccia di pelle bruciata.
  4. Scaldare il latte senza bollirlo, sciogliere il rimanente burro in un pentolino e unire la farina di riso, mescolare, spostare il pentolino dal fornello e versare il latte caldo, sciogliere la base nel liquido, rimettere sul fornello e portare a ebollizione regolando di sale a fine cottura.
  5. Dividere la salsa in 3 parti, in ognuno aggiungere un peperone di colore diverso (rinforzare il peperone verde con 2-3 foglie di bietole lessate) e frullare fino a ottenere una cremina, sbucciare e tritare l’aglio, rosolarlo velocemente con poco olio, aggiungere le acciughe a pezzi e i fagioli, cuocere 5 minuti abbondanti e passare al passaverdure.
  6. Tagliare la calotta superficiale dei bignè freddi e svuotarli delicatamente dall’interno morbido, riempirli con la purea di fagioli rimettendo la calotta tagliata, ricoprire con le 3 salsine colorate la superficie dei bignè e servire scaldando eventualmente in forno per pochi minuti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 750 g di acciughe fresche,
  • 1 cipolla,
  • 1 piccola carota,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 500 g di pomodori maturi,
  • 100 ml di vino bianco,
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato,
  • origano (facoltativo),
  • olio extravergine di oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 filetti di acciughe sottolio,
  • 400 g di ceci lessati,
  • 1 piccolo limone,
  • 1 cespo di insalata gentile, lattughino, lollo o la preferita di stagione,
  • 50 g di olive nere,
  • aceto di vino,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale.

Ingredienti per 4 persone:

  • 40 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 800 g di cime di rapa,
  • 8 filetti di acciughe sottolio,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. Tostare leggermente per 5 minuti a calore basso le mandorle, in una piccola padella a calore basso mescolandole di continuo o nel forno caldo a 160 gradi.
  2. Una volta pronte raffreddarle completamente e solo dopo tritarle con un coltello, in alternativa frullarle senza renderle troppo fini.
  3. Mondare dalla parte finale dura e dalle eventuali foglie più deteriorate le cime di rapa, lavarle con cura e lessarle per 5 minuti circa con poca acqua.
  4. Scolarle, intiepidirle, strizzarle leggermente e tritarle grossolanamente, preparare a parte la buccia di limone. Spezzettare le acciughe sottolio e metterle in una padella con 3-4 cucchiai di olio, scioglierle appena, unire le cime di rapa e lasciarle insaporire 5 minuti.
  5. Aggiungere la buccia di limone, disporle nei piatti a forma di nido e cospargerle con le mandorle tritate decorando a piacere.

Ultimi articoli

L'avocado magico, oltre la polpa le virtù antiinfiammatorie nascoste del seme

L'avocado magico, oltre la polpa le virt…

21-05-2019 Reumatismi

Rimane l'avocado un frutto davvero straordinario p...

Il latte e i suoi derivati potrebbero essere un aiuto per affrontare meglio il diabete

Il latte e i suoi derivati potrebbero es…

14-05-2019 Diabete

Tra i tanti alimenti che possono svolgere un qualc...

Prevenzione dell'ipertensione, il grande aiuto dello yoga

Prevenzione dell'ipertensione, il grande…

05-05-2019 Ipertensione

Non solo il cibo e l’alimentazione possono esser...

Libri in Primo Piano

La Cucina per i Bimbi

La Cucina per i Bimbi

Luglio 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Coinvol...

La Cucina con la Frutta

La Cucina con la Frutta

Maggio 01, 2006

Le guide di Natura e Salute Descrizione: L'impor...

La Cucina Mediterranea delle Verdure

La Cucina Mediterranea delle Verdure

Maggio 02, 2006

Consigli e ricette di uno chef Descrizione: Nuov...

Invito alla Lettura

La saggezza del secondo cervello

La saggezza del secondo cervello

28-11-2016 Invito alla Lettura, i libri consigliati

I due cervelli strettamente collegati con l'alimen...

Un libro pieno d'amore, per l'olio

Un libro pieno d'amore, per l'olio

03-05-2015 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Un prezioso e imperdibile testo per tutti gli aman...

banner