Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Sep 30, 2020 Last Updated 12:00 AM, Sep 16, 2021

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di kiwi,
  • ½ limone,
  • ½ cucchiaino di zenzero grattugiato,
  • 100 ml circa di succo di mela,
  • 2 cucchiai di sciroppo d'agave,
  • 1/3 circa di cucchiaino di agaragar

Preparazione

  1. Sbucciare i kiwi e tagliarli in piccoli pezzi o fette mettendoli in una ciotola.
  2. Mettere in un bicchiere il succo del limone, lo zenzero grattugiato, il succo di mela e lo sciroppo d'agave mescolando fino a creare un liquido omogeneo da aggiungere ai kiwi, coprire e lasciare marinare per almeno 1 ora rimescolando ogni tanto la frutta.
  3. Separare e scolare il più possibile la polpa dei kiwi dal liquido di marinatura trasferendo quest'ultimo in una piccola pentola, aggiungere l'agaragar a freddo sciogliendolo con cura senza formare grumi.
  4. Portare a fuoco basso a ebollizione mescolando di continuo, frullare finemente la polpa di kiwi e unirla alla base in cottura lasciando sul fuoco per un altro minuto, raffreddare, trasferire in un barattolo chiuso e conservare in frigorifero.

Ingredienti per 4 persone:

  • 100 g di barbabietola cotta,
  • ½ stecca di vaniglia,
  • 4 cucchiai di zucchero,
  • 100 g di tofu,
  • 350 ml di latte di soia,
  • 1 cucchiaino raso di agaragar,
  • per decorare cioccolato bianco senza latte vaccino

Ingredienti per 4 persone:

  • 120 g di farina bianca,
  • 100 farina di semola di grano duro,
  • 2 uova,
  • 300 g di asparagi freschi,
  • 1 cucchiaino circa di agaragar in polvere,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 1 rametto di salvia e rosmarino freschi,
  • 12 pomodorini a ciliegia,
  • Bellini Sabina DOP olio extravergine d'oliva,
  • sale.

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 arance,
  • 100 g circa di cioccolato fondente,
  • 2 cucchiaini di maizena,
  • 2-3 cucchiai di liquore all'arancia tipo grand marnier,
  • 3 cucchiai di zucchero di canna,
  • 200 ml di latte fresco,
  • 1 cucchiaino raso di agaragar,
  • 100 g di ricotta fresca,
  • 100 g di panna di soia da montare,
  • 50 g di amaretti,
  • 20 g di cioccolato bianco,
  • 20 nocciole sgusciate e tostate,
  • 1 cucchiaio di chicchi di melagrana,
  • zucchero a velo

Preparazione

  1. Lavare molto bene le arance e asciugarle, dalla più piccola grattugiare 1 cucchiaio della buccia, tagliare a metà le altre due e con un coltellino e un cucchiaio svuotarle delicatamente dalla polpa evitando di rompere la buccia, sciacquare con cura la polpa vuota delle mezze arance eliminando ogni peduncolo o filamento bianco.
  2. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, versarne un cucchiaio abbondante in una delle mezze bucce di arance e ruotandole depositarlo su tutta la superficie interna colando quello in eccesso, ripetere l'operazione con le altre mezze arance e conservare in congelatore per 15 minuti.
  3. Versare di nuovo 1 cucchiaio circa di cioccolato sciolto in ognuna delle mezze arance colando l'eccesso e rimettere in congelatore per altri 15 minuti, quindi con delicatezza staccare la buccia dalla scodella di cioccolato che si sarà formata al suo interno e conservarla in frigorifero.
  4. Frullare la polpa delle arance rimasta e mescolarvi dentro 1 cucchiaino di maizena sciolta nel liquore all'arancia e 1 cucchiaio di zucchero di canna, scaldare e portare a ebollizione formando una crema densa da raffreddare e conservare in frigorifero.
  5. Sciogliere nel latte la maizena rimasta mescolata con l'agaragar senza formare grumi, aggiungere lo zucchero rimasto, portarlo a ebollizione e a fiamma bassa cuocerlo per 1-2 minuti mescolando con molta attenzione, aggiungere la buccia d'arancia e la ricotta frullata con gli amaretti sbriciolati, mescolare fino a ricavare una crema uniforme.
  6. Montare la panna di soia e mescolarla alla crema, distribuire il tutto nelle 4 scodelle di cioccolato e conservare in frigorifero per 2 ore circa.
  7. Capovolgere le mezze sfere di cioccolato al centro dei piatti e decorarle con il cioccolato bianco sciolto a bagnomaria colato a filo sopra, i chicchi di melagrana e un poco di zucchero a velo e mettere accanto delle quenelle di composta di arance con in mezze delle nocciole intere.

Le possibilità offerte dalle albicocche in pasticceria sono innumerevoli, questo frutto dal bel colore arancio porta in dono per altro notevoli contenuti di salute che possono essere tutelati anche nella preparazione dei dolci.

In particolare nei dessert, l’attenzione va riposta nella scelta di cotture brevi, se presenti, nell’abbinamento con dosi di zuccheri e dolcificanti minime, nel limitare intelligentemente le quantità di grassi aggiunti.

Ne è un ottimo esempio questa crema speciale dove le albicocche sono valorizzate dalle mandorle in doppia veste, dal limone e dal cioccolato fondente!

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di albicocche,
  • 2 cucchiai di zucchero di canna,
  • 30 g di mandorle tostate,
  • 2 g di agaragar (1 cucchiaino raso),
  • 200 ml di latte di mandorle,
  • 1 cucchiaino scarso di buccia di limone grattugiata,
  • 50 g di cioccolato fondente,
  • 4 amaretti

Preparazione

  1. Lavare con cura le albicocche, dividerle a metà eliminando il nocciolo interno, affettarle e disporle in una casseruola con lo zucchero.
  2. Cuocerle a calore vivace per 5 minuti, frullarle ancora bollenti riducendole in crema fine e unirvi dentro le mandorle tostate finemente tritate o frullate.
  3. In un pentolino sciogliere l’agaragar nel latte di mandorle freddo, portare lentamente a ebollizione il composto lasciandolo cuocere 1 minuto mescolando sempre.
  4. Versare il latte nella crema di albicocche profumando il tutto con la buccia di limone, trasferire in 4 stampini a propria scelta leggermente bagnati all’interno e lasciare consolidare in frigorifero per almeno 2 ore.
  5. Sformare la crema al centro di piattini da dessert e accompagnarla con il cioccolato tagliato in sottili scaglie e gli amaretti sbriciolati.

Ultimi articoli

Zucca e rosmarino la perfetta coppia

Zucca e rosmarino la perfetta coppia

28-09-2020 Mangiare sano

Zucca e rosmarino sono un accoppiata eccellente in...

Riso integrale: ecco la cottura migliore

Riso integrale: ecco la cottura migliore

22-09-2020 I cereali in cucina

Scopriamo insieme come cuocere il riso integrale i...

Topinambur prossimamente sulle nostre tavole

Topinambur prossimamente sulle nostre ta…

18-09-2020 Mangiare sano

Questo curioso tubero non è un alimento stravagan...

Libri in Primo Piano

La Cucina a Crudo - terza edizione

La Cucina a Crudo - terza edizione

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Siamo a...

La pasta fatta in casa

La pasta fatta in casa

Ottobre 01, 2013

Le guide di Natura e Salute La pasta fresca emble...

La Cucina Mediterranea delle Verdure

La Cucina Mediterranea delle Verdure

Maggio 02, 2006

Consigli e ricette di uno chef Descrizione: Nuov...

Invito alla Lettura

La dieta del bambino vista da un'altra angolazione

La dieta del bambino vista da un'altra a…

24-09-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

L'influenza dei cinque elementi e l'applicazione a...

L'importanza dell'equilibrio acido base

L'importanza dell'equilibrio acido base

12-02-2015 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Il rapporto fondamentale tra la componente acida e...

banner