Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Sep 24, 2019 Last Updated 1:08 PM, Sep 22, 2019

Un ricettario per tutti i giorni

È un libro molto interessante per il percorso che segue, l’utilizzo dei tipici prodotti del commercio equo e solidale con tutta la valenza etica e sociale che si portano dietro.
L’impostazione, le tradizioni, lo stile alimentare che ricalca sono tipicamente inglesi, ma questo non significa esclusivamente cucina anglosassone perché l’eterogenea composizione etnica tipica di città, ad esempio, come Londra ha determinato un contributo diversificato in base ai paesi di provenienza originari.

Per cui abbiamo uno spaccato abbastanza internazionale con ricette interessanti che lasciano intravedere usi alternativi di molti ingredienti che comunemente sono usati nella cucina di chi segue e ha a cuore i temi del commercio equo e in generale della cultura bio.
Le proposte sono tante e gran parte di esse con una buona documentazione fotografica che rende bene l’idea dell’esito finale del piatto, certo in diversi casi i gusti complessivi sono un poco lontani da quelli tipicamente Italiani, ma è sufficiente un piccolo adattamento a ingredienti o procedure per noi più usuali per renderli ugualmente validi.
Quello che invece colpisce in negativo, ma paradossalmente è un merito del libro, è il quadro di insieme che viene fuori rispetto al modo di alimentarsi di un’importante fetta della popolazione mondiale.

L’onnipresenza del burro sia in piatti salati che dolci e spesso in quantità non necessarie, l’abbondanza di zuccheri, il frequente ricorso alla carne (e anche qui senza un reale bisogno in molti casi).
Un motivo è che la maggior parte delle ricette sono in realtà dolci, ma questo non cambia molto le cose e ci fa capire che lo stile mediterraneo e Italiano (quello sano, naturalmente) ha pregi maggiori e quindi di questo dovremmo consolarci abbastanza.
Di contro piace molto nel libro il frequente ricorso alla frutta anche nei piatti salati, un ingrediente che andrebbe valorizzato maggiormente viste le sue tante virtù, mentre al contrario nella nostra cucina stenta ad affermarsi come dovrebbe.
Di seguito le informazioni editoriali che accompagnano il volume che potete trovare comodamente in vendita qui.

Nell’intento di offrire idee nuove e originali per la realizzazione di piatti preparati con i prodotti del commercio equo e solidale, Fairtrade Foundation (omologa inglese di Fairtrade Italia) ha indetto un concorso per scegliere le migliori ricette ispirate alla cucina internazionale. Qui troverete più di cento appetitose ricette inviate dai numerosi partecipanti.

Personaggi noti e sostenitori di Fairtrade Foundation, come gli chef Antony Worrall Thompson e Hugh Fearnley-Whittingstall, l’atleta Sir Steve Redgrave, la scrittrice Joanne Harris e il giornalista George Allagiah ci hanno svelato alcuni dei loro segreti e hanno inviato fantastiche ricette.

Produttori del commercio equo e solidale di Africa, India e Caraibi, che testimoniano quanto il vostro costante sostegno sia utile allo sviluppo e al miglioramento delle loro comunità, hanno inviato le ricette di famiglia preferite, realizzate con ingredienti di produzione propria. Se per voi è importante conoscere la provenienza dei cibi che mangiate e sostenere i produttori del commercio equo e solidale, questo è il ricettario che fa per voi.

Acquista il libro on-line

Le guide di Natura e Salute

Il libro è un percorso molto ben documentato che poggia le sue basi su un metodo particolare chiamato PNEIMED, meditazione a indirizzo psico neuro endocrino immunologico, una parola articolata che non deve ne spaventare ne impressionare poiché racchiude in se la sintesi del metodo stesso.
L'approccio alle tecniche meditative è di tipo scientifico senza che questa sia una contraddizione, diciamo piuttosto che possiamo considerarlo un merito di onestà divulgativa.

Sono illustrati numerosi esercizi sia di primo approccio, sia più evoluti e articolati con un'attenta spiegazione delle fasi da seguire cercando di superare il limite, del tutto comprensibile, dell'assenza di un vero maestro guida in carne e ossa o per meglio dire in anima e spirito.
Ma questa premessa è ben spiegata nel libro che precisa con chiarezza come il testo non si prefigge di sostituire il ruolo importante di un maestro nella pratica della meditazione, il suo compito è essere un aiuto pratico per chi desidera approfondire e conoscere meglio.

Degna di nota è anche la rassegna degli studi più recenti sugli effetti della meditazione per la salute e il benessere, un tema che su questo sito viene toccato con molta frequenza e ancora una volta segna un collegamento diretto con la cucina, il cibo e l'alimentazione.
Al collegamento meditazione e salute è dedicato un intero capitolo nella seconda parte del libro che a onor del vero è la parte più interessante, in questo capitolo la meditazione è inquadrata sia come forma di prevenzione che come forma di cura, il tutto documentato con scrupolo e attenzione.

Citiamo a questo proposito una parte del testo che ha come titolo "La meditazione regola il sistema immunitario in salute e malattia":

La nostra ricerca dimostra che uno di maggiori effetti dell'apprendimento delle tecniche meditative è quello di regolare la scarica di cortisolo da parte delle surrenali sollecitate dallo stress. L'eccesso di cortisolo ha come effetto quello di squilibrare il sistema immunitario. Se con la meditazione si riequilibra la produzione di cortisolo si dà quindi una mano anche al sistema immunitario

Ovviamente la frase va inquadrata all'interno dell'intero libro e si ricollega a passaggi precedenti precisi, però ci sembra molto significativa.
Il giudizio finale non può che essere positivo, l'utilità del testo per chi è alla ricerca di una personale strada di benessere è indubbia.
Per ogni altra informazione e per l'acquisto del libro potete rivolgervi qui.

Di seguito lasciamo la nota di presentazione ufficiale che accompagna il testo.

A nove anni di distanza dalla prima edizione, il libro da un lato ripropone gli esercizi base per avvicinarsi alla meditazione e gli elementi per approfondire il tema da un punto di vista teorico, dall'altro evidenzia le ricerche scientifiche e cliniche sugli effetti della meditazione sulla salute e per il benessere delle persone, aggiornandole con i numerosi lavori usciti in questi ultimi anni in cui lo stato di coscienza indotto dalla meditazione è stato indagato con molto maggior interesse che nel passato.

Gli autori, inoltre, presentano in queste pagine il metodo da loro messo a punto la Meditazione a indirizzo psiconeuroendocrinoimmunologico cui hanno dato il nome di Pneimed, illustrando anche una ricerca clinica realizzata in collaborazione con le Università di Ancona e Urbino, su un campione di partecipanti ai corsi Pneimed, per verificare gli effetti della meditazione sullo stato dell'umore e sulla risposta di stress.

Il libro non sostituisce un maestro nella pratica della meditazione, ma è un valido aiuto sia per chi già la pratica, sia per chi la vuole intraprendere.

Acquista il libro on-line

Le preziose ricette di Cucina Naturale.   

Quello che presentiamo oggi è un libro uscito già da diversi mesi e vede un piccolo conflitto di interessi in quanto vede la partecipazione attiva dello Chef Giuseppe Capano, ma nulla toglie al suo valore e utilità, su questo possiamo dare garanzie assolute!!!

Molti lettori della rivista Cucina Naturale lo aspettavano da tempo, perché un libro, soprattutto in questo comodo formato è imbattibile come praticità funzionale e vedersi riunire una serie di collaudate ricette con a fianco splendide foto senza doverle andare a cercare nei vari numeri del mensile è un vantaggio impagabile.
Troverete ben 60 ricette riccamente illustrate, molte delle quali a firma dello Chef Giuseppe Capano come abbiamo già precisato, che raccolgono in maniera impeccabile lo stile consolidato, unico e vincente della rivista Cucina Naturale.

Ricette, preparazioni e piatti divisi in antipasti, primi, secondi, contorni e dolci con un accurata collocazione stagionale che rispecchia tutti i mesi dell'anno il libro offre l'occasione di trovare pratiche soluzioni per alimentarsi quotidianamente e spesso in maniera veloce e non complicata.

Allo stesso tempo ci sono anche piatti più elaborati per occasioni più particolari e esclusive, tutto all'insegna di una ricchezza di ortaggi, legumi, cereali e frutta nel puro e inconfondibile stile di Cucina Naturale.
Molto utili anche le indicazioni che precedono le ricette come i tempi di preparazione e cottura, la difficoltà, l'assenza o meno di determinate sostanze come il glutine e i latticini.

E con una chicca in più esclusiva e estremamente importante: l'indicazione dell'impatto glicemico per capire da subito quanto quel determinato piatto può incidere sull'organismo in relazione alla propria condizione di salute e agli altri pasti consumati nella giornata.
Un indice che bisognerebbe consultare, leggere e fare propria con maggiore frequenza vista la sua utilità come ben spiegato nella sezione specifica del nostro sito!
Di seguito la scheda di presentazione ufficiale del libro.

Descrizione


Dalla grande mole di ricette che la rivista Cucina Naturale ha pubblicato nei suoi quasi venticinque anni di vita, abbiamo scelto alcune tra le più recenti e più adatte a un'occasione "golosa", che fossero anche rappresentative del tipo di cucina di cui la rivista è portavoce. Una cucina in cui il baricentro è costituito da ortaggi, cereali integrali, legumi, semi, frutta, oli spremuti a freddo, con presenza molto ridotta di alimenti di origine animale. Una cucina che si basa sulla stagionalità dei prodotti della terra, che preferisce le produzioni biologiche, e l'uso di prodotti locali. Con le ricette di questo libro potrete realizzare menu interamente vegetariani. Le foto vi aiuteranno nella scelta! Le ricette sono circa 60 divise in antipasti, primi, secondi, contorni e dolci.

 

Per l'acquisto e approfondimenti:

http://www.tecnichenuove.com/ricette-buone-naturali.html

Un libro curato da Luigi Caricato, “Tutti dicono maremma maremma”, un’antologia che offre uno spaccato di una società contadina e le rende la dignità meritata attraverso una serie di racconti scritti da una ventina di autori di diverso stile narrativo.

Il libro è molto interessante anche per chi non frequenta questi luoghi, i racconti possono più o meno piacere ma sono tutti fluidi e di piacevole lettura, diversi di loro hanno la capacità di ispirare piatti, nel senso che leggendoli si immagina quali piatti e ricette si potrebbero abbinare prendendo spunto dai “contenuti alimentari” spesso presenti.

Se ne avete l’occasione procuratevi il libro e gustatene almeno le pagine.

Ecco un breve passaggio dell’introduzione al libro:

Lo confesso, ho sempre avuto un grande desiderio: far sorridere i contadini. Non che questi siano tendenzialmente malinconici e depressi, tutt’altro. Nel loro ambiente vivono una condizione di quasi assoluto stato di grazia. Hanno volti duri, solcati dal sole e dalla fatica, ma conservano intatto uno sguardo serafico che sa trasmettere serenità e purezza.
Nelle campagne in cui quotidianamente operano senza sosta – dall’alba fino al tramonto, e anche di domenica – gli agricoltori esprimono una perfetta aderenza con il paesaggio di cui si sentono parte integrante e nello stesso tempo custodi. Eppure, nonostante ciò, a osservarli da vicino, e a sentirli parlare in piena libertà, sembra mancare loro qualcosa.

A osservarli con attenzione, si nota un certo disagio, quasi un senso di insofferenza verso un mondo esterno che sottrae loro respiro e vita. La città invade i campi prima con strade larghe e superveloci, poi con un’edilizia selvaggia che divora le terre più fertili. Si sottraggono superfici coltivabili e tutto ciò li rende simili a prigionieri accerchiati e senza scampo.

Chi li conosce e li frequenta, sa bene che gli agricoltori vivono con grande senso di prostrazione e avvilimento la progressiva invasione del mondo urbano, ma lamentano nel contempo un effettivo isolamento sociale, culturale ed economico. Si sentono soli e abbandonati, perché nessuno vuole più ascoltarli e prenderli in seria considerazione.

Neanche i grandi giornali riservano spazi di cronaca e approfondimento, se non in maniera occasionale e comunque mai soddisfacente. Figurarsi la tivù, e forse è anche un bene. Nessuno che si voglia occupare delle loro problematiche, allo stesso modo di quanto avviene con altre professioni. Nessuno che ne rispetti l’identità e le esigenze, nemmeno gli uomini di cultura, giacché il mondo agricolo – luoghi comuni e tendenze neobucoliche a parte – nei fatti non piace, se non a pochi.

Può senza dubbio piacere la campagna, per la bellezza del paesaggio, ma non la campagna in quanto tale, con l’ininterrotto lavoro che essa implica e con gli uomini apparentemente rudi che ogni giorno la vivono sulla propria pelle. I figli dei contadini fuggono la campagna e arrivano in sostituzione gli stranieri, i nullatenenti, percorrendo la medesima via crucis; ma via via che ascenderanno anche loro nella scala sociale, e conseguito un titolo di studio e una base economica più solida, si dilegueranno, per dar spazio ad altri ultimi nullatenenti e con poche speranze. Ed ecco allora – per contrastare, almeno parzialmente, tale stato di isolamento culturale, e per evitare fughe a ripetizione – l’idea, certamente originale, di realizzare un’antologia di racconti inediti ispirati al mondo agricolo.”

L'alimentazione naturale da 1 ai 3 anni

Il testo è il naturale proseguimento del precedente volume dedicato ai bimbi appena venuti al mondo e ai loro genitori alle prese con il difficile mondo dello svezzamento, la recensione precedente la potete trovare qui.
Il sottotitolo di questo libro, l'alimentazione naturale da 1 a 3 anni, forse è un po' ambizioso, ma il testo ha al suo interno molti pregi e tra i titoli dedicati al mondo dei bimbi visto con gli occhi di chi deve preparargli il cibo è uno dei più meritevoli.

Per iniziare è molto attento alla stagionalità di frutta e verdura, elemento per nulla scontato nei libri di cucina anche di blasonati autori, poi contiene belle e divertenti foto sia di bimbi, sia di alimenti, sia di ricette cucinate.
I consigli sono sensati e utili così come le indicazioni alimentari generali che consigliamo magari di leggere come utilità anche a qualche adulto particolarmente distratto e bisognoso di re imparare a cibarsi.

Ci sono tabelle interessanti e pratiche sulla preparazione dei legumi in pentola e sui cereali dove oltre alla cottura sono evidenziati correttamente i tempi di ammollo necessari.
Il libro non esita anche ad affrontare temi più scottanti come la questione della presenza della carne nell'alimentazione dei bimbi chiedendo pareri a pediatri e medici. Altro tema affrontato è il ruolo del calcio e dell'assunzione opportuna o meno del latte con l'indicazione alternativa, come assimilazione corretta di calcio, dell'uso delle alghe, alimenti dai molti pregi, ma certamente molto più inusuali all'interno dell'alimentazione dei piccoli.

Il bello di questo volume è che c'è un largo uso di cereali e legumi, per noi alimenti e elementi nutritivi molto conosciuti, ma per molte persone cibi ancora "misteriosi", citiamo come esempio la quinoa, l'amaranto, il miglio, il grano saraceno in chicchi, ecc.
A questi alimenti si somma la presenza oculata di seitan e tofu oltre a un'alta percentuale di verdure, il tutto in un contesto di alimentazione positiva e gioiosa.

Tra i libri dedicati ai bimbi certamente questa è la sua caratteristica migliore e di notevole pregio editoriale e divulgativo.
Per riassumere i contenuti troverete le ricette divise tra primi, secondi, verdure e colazioni, merende e dolci, preparazioni tutte caratterizzate da una buona dose di semplicità, elemento distintivo che rende i piatti alla portata di tutti.

Acquista il libro on-line

Ultimi articoli

Ultime statistiche, indicazioni e consigli sulla celiachia

Ultime statistiche, indicazioni e consig…

01-07-2019 Celiachia

Secondo l’ultima relazione messa a punto dal min...

L’umami nei pomodori

L’umami nei pomodori

14-06-2019 Cucina e condimenti a Crudo

Con l’arrivo dei pomodori finalmente di stagione...

L'avocado magico, oltre la polpa le virtù antiinfiammatorie nascoste del seme

L'avocado magico, oltre la polpa le virt…

21-05-2019 Reumatismi

Rimane l'avocado un frutto davvero straordinario p...

Libri in Primo Piano

Cucina mediterranea senza Glutine

Cucina mediterranea senza Glutine

Ottobre 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: La celi...

Semplicità in cucina

Semplicità in cucina

Maggio 17, 2019

Cucinare è sempre una bellissima esperienza, cons...

La Cucina con la Frutta

La Cucina con la Frutta

Maggio 01, 2006

Le guide di Natura e Salute Descrizione: L'impor...

Le ricette del mese

Peperoni piccanti in chutney agrodolce al profumo di rosmarino

Peperoni piccanti in chutney agrodolce a…

22-09-2019 Conserve e Salse

Ingredienti per 8 persone: 300 g di peperoni lu...

Farro con pesto di zucchine e pinoli

Farro con pesto di zucchine e pinoli

18-09-2019 Primi

Ingredienti per 4 persone: 250 g di farro perla...

Dessert di fichi tardivi al cioccolato, pistacchi e salsa di pesca alla vaniglia

Dessert di fichi tardivi al cioccolato, …

13-09-2019 Dolci e Dessert

Ingredienti per 4 persone: 20 fichi autunnali, ...

banner