Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Apr 09, 2020 Last Updated 4:15 PM, Apr 5, 2020

Cimette di cavolfiore al profumo di maggiorana con crema vellutata di zucca con olio Monaco Monocultivar Ascolana  

Cavolfiore croccante alla maggiorana su crema di zucca allolio slide 4Un olio di alta qualità dai profumi fruttati erbacei con intensità media, sentori di foglie di pomodoro, gusto armonico accompagnato a un amaro piccante equilibrato.

All'assaggio troviamo note vellutate e consistenza fluida e avvolgente con rimandi piacevoli alle mandorle.

Prodotto con molta passione da Simona e Mauro ci ha piacevolmente sorpreso nella sua veste di annata 2015 e nel incedere crepuscolare dell'autunno ha reso questo piatto di semplice composizione estremamente solare, buono e accattivante, un grande merito dell'olivo e di chi con amore lo accudisce!

L'Azienda

Azienda Agricola Biologica Monaco

Cavolfiore croccante alla maggiorana su crema di zucca allolio slide 3L'azienda MONACO è situata nel comune di Tortoreto, nella piccola frazione di Cavatassi a circa 200 mt sul livello del mare ed è stata fondata nel 1970 dal dott. Ruggero Monaco, veterinario, che, senza nessuna conoscenza delle pratiche agronomiche riguardanti l'ulivo, ma innamorato del suo frutto, fece impiantare parte dell'oliveto esistente.
In seguito, dagli anni '90, il testimone è passato al figlio Mauro che insieme alla moglie Simona si occupa dell'azienda, conducendo queste verdi colline alla produzione di un olio extravergine di oliva biologico di notevole pregio.
Gli oliveti si collocano nell'areale della D.O.P. "Pretuziano delle Colline Teramane", in una zona prettamente collinare con clima mite, dove si incontrano e mescolano le correnti ascensionali dei Monti della Laga con quelle salmastre del litorale adriatico, microclima ideale per la coltivazione dell'olivo. Le cultivar che compongono l'oliveto di 1000 piante sono il "Leccino", "Frantoio", "Dritta", "Ascolana", "Pendolino", "Carboncella" e "Tortiglione". Quest'ultima varietà è la cultivar tipica della provincia di Teramo, diffusa nella valle dei fiumi Tordino e Vomano.
Sette le varietà di oli prodotti: PENDOLINO (Monocultivar Pendolino), LECCINO (Monocultivar Leccino), TORTIGLIONE (Monocultivar Tortiglione), ASCOLANA (Monocultivar Ascolana), DRITTA (Monocultivar Dritta), Olio Monaco extra vergine d'oliva Biologico (Blend Biologico), Blend blue per la ristorazione.

Sito internet: www.oliomonaco.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La ricetta

Cavolfiore croccante alla maggiorana su crema di zucca 970x600Cimette di cavolfiore al profumo di maggiorana con crema vellutata di zucca

Mondare la zucca da semi, filamenti e buccia, tagliarla in piccoli cubetti e metterla in un cestello per la cottura a vapore, cuocerla per 10-15 minuti circa fino a renderla molto morbida.

Appena pronta frullarla subito con alcuni cucchiai di olio allungando se necessario la crema ricavata con un poco di acqua di cottura del vapore, regolare di sale e pepe.

Leggi la ricetta

Orzotto al pomodoro con crema di zucchine alle mandorle e buccia fritta all'olio extravergine d'oliva Poldo Picholine e Blended.    

Orzotto al pomodoro con crema di zucchine alle mandorle e buccia fritta slide 2Picholine cultivar particolare e originale che nella versione 2015 riconferma le sue caratteristiche di base: forte gusto personale, profumo intenso, note di carciofo, pomodoro verde e fiori di campo, l'unione stimolante del piccante e dell'amaro con sfumature che partono dalla cicoria per arrivare al carciofo.

Ci è sembrata la base ideale per magnificare al meglio questo orzotto in cui il pomodoro sposa la compagna zucchina in maniera indovinata e originale.

Ma per la buccia della zucchina che abbiamo voluto valorizzare ci serviva un olio diverso e più tenue, lo abbiamo trovato nel Blend dello stesso produttore, olio dal sapore lieve, morbido e delicato dove si incontra l'oliva matura in gentilezza e senza scossoni con sottofondo piacevole di mandorle e mela gialla, l'ideale per friggere delicatamente la buccia esaltandola allo stesso tempo.

L'Azienda

Poldo Service

Orzotto al pomodoro con crema di zucchine alle mandorle e buccia fritta slide 1Poldo Service nasce come azienda specializzata nella realizzazione e nella manutenzione di aree verdi. In seguito, il fondatore Lorenzo Polacco, potatore professionista, spinto dall'amore per la natura decide di approfondire la conoscenza dell'ulivo, dei suoi frutti e del loro derivato più prezioso: l'olio extra vergine di oliva. Nel 2012, diventa assaggiatore professionista di olio extra vergine e decide di raccogliere il testimone lasciato dal suocero, recuperando la gestione dell'uliveto di famiglia per produrre un olio di altissima qualità.

L'Olio realizzato vanta elevate caratteristiche organolettiche e nutritive al pari delle migliori produzioni di qualità e grazie a questo è forte il desiderio di divulgare a più persone possibili la cultura dell'olio extra vergine di oliva di eccellenza.

L'olio da semplice condimento si trasforma in vero e proprio alimento: diventa un prezioso alleato della salute grazie al suo notevole contenuto polifenolico e un valore aggiunto su ogni piatto per l'unicità del gusto dei monovarietali.

L'uliveto si estende sulle colline tra Castelfidardo, Loreto e Recanati ed è costituito da cinque cultivar: Raggia, Leccino, Coratina, Pichioline e Ascolana tenera.

Gli ulivi vengono potati con il metodo a vaso policonico che asseconda la naturale fisiologia della pianta e contribuisce alla continuità del loro ciclo di vita, infatti residui organici della potatura vengono trinciati e uniti al compost che li nutre.

Sito internet: http://www.oliopoldo.it/

La ricetta

Orzotto al pomodoro con crema di zucchine alle mandorle e buccia fritta 700x500 CSOrzotto al pomodoro con crema di zucchine alle mandorle e buccia fritta all'olio extravergine d'oliva

Sbucciare e tritare la cipolla, tostare l'orzo in una pentola da risotti per 3-4 minuti a calore basso.

Togliere l'orzo dalla pentola e rosolare per 5 minuti il trito di cipolla insieme a 2-3 cucchiai di olio dal fruttato intenso, aggiungere la passata di pomodoro, salarla e cuocerla per pochi minuti.

Leggi la ricetta

Ravioli di riso al vapore al ripieno di funghi porcini e zucca con olio Monaco al profumo di tre pepi e buccia di limone

ravioli di riso vapore ripieno funghi porcini zucca olio profumo tre pepi buccia limone 1È un olio affascinante che all'odore spicca subito con piacevole sorpresa per l'oliva da cui è ricavato, il colore è verde oro uniforme e continuo, all'assaggio spiccano subito mandorle e pomodoro, seguiti dai sentori forti a posteriori di erbe fresche di primavera tagliate con quel leggero e piacevole piccantino che le contraddistingue, anche ravanelli e rape a crudo e micro note di finocchio appena percettibili, ma molto interessanti per l'evoluzione in cucina.

Nel complesso una grande ed elegante personalità che fa indovinare e capire bene l'olio all'assaggio con un caleidoscopio di aromi iniziali in grado di legarsi con molteplici cibi nel tentativo più che riuscito di saperli valorizzare al massimo.

Nel caso della ricetta abbiamo voluto imperniare con l'olio ogni parte della composizione, si inizia con i profumi dell'olio che passano nella semplice pasta fresca, per poi arrivare ad accompagnare la zucca nella sua cottura e finire con il condimento finale arricchito di ulteriore aromi e profumi appena piccanti e agrumati.

L'Azienda

Azienda Agricola Biologica Monaco

ravioli di riso vapore ripieno funghi porcini zucca olio profumo tre pepi buccia limone 5L'azienda MONACO è situata nel comune di Tortoreto, nella piccola frazione di Cavatassi a circa 200 mt sul livello del mare ed è stata fondata nel 1970 dal dott. Ruggero Monaco, veterinario, che, senza nessuna conoscenza delle pratiche agronomiche riguardanti l'ulivo, ma innamorato del suo frutto, fece impiantare parte dell'oliveto esistente.
In seguito, dagli anni '90, il testimone è passato al figlio Mauro che insieme alla moglie Simona si occupa dell'azienda, conducendo queste verdi colline alla produzione di un olio extravergine di oliva biologico di notevole pregio.
Gli oliveti si collocano nell'areale della D.O.P. "Pretuziano delle Colline Teramane", in una zona prettamente collinare con clima mite, dove si incontrano e mescolano le correnti ascensionali dei Monti della Laga con quelle salmastre del litorale adriatico, microclima ideale per la coltivazione dell'olivo. Le cultivar che compongono l'oliveto di 1000 piante sono il "Leccino", "Frantoio", "Dritta", "Pendolino", "Carboncella" e "Tortiglione". Quest'ultima varietà è la cultivar tipica della provincia di Teramo, diffusa nella valle dei fiumi Tordino e Vomano.
Quattro le varietà di oli prodotti: PENDOLINO (Monocultivar Pendolino), TORTILIS (Monocultivar Tortilis), Olio Monaco extra vergine d'oliva Biologico (Blend Biologico), Le Colline di Augusto D.O.P.

Sito internet: www.oliomonaco.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La ricetta

ravioli di riso vapore ripieno funghi porcini zucca olio profumo tre pepi buccia limone 4Ravioli di riso al vapore al ripieno di funghi porcini e zucca con olio Monaco al profumo di tre pepi e buccia di limone

Impastare le farine disposte a fontana su una spianatoia con un pizzico di sale, un cucchiaio abbondante di olio Monaco e l'acqua tiepida sufficiente a formare un composto omogeneo da coprire e lasciare riposare per un'ora circa.

Pulire con cura i funghi e tritarli grossolanamente, tagliare la zucca a cubetti piccoli, sbucciare l'aglio, sfogliare il rosmarino e lavarlo, tritare i due ingredienti insieme, mescolarli con 2 cucchiai di olio Monaco e condire la zucca.

Leggi la ricetta

Dessert di pesche a doppia consistenza con mandorle tostate e profumo intenso di bergamotto all'olio d'oliva

dessert di pesche mandorle tostate profumo di bergamotto olio oliva 3In questo pregevole olio c'è l'essenza di un frutto la cui profumazione porta in estasi e quasi stordisce talmente è forte, suadente, elegante, irresistibile nel suo espandersi nell'aria.
Un condimento pienamente riuscito e che lascia intravedere innumerevoli applicazioni in cucina e in particolare in pasticceria.

Serviva un dessert di frutta stagionale che ne potesse amplificare tutta la forte personalità senza compromettere la parallela delicatezza di fondo e le buone pesche estive sono state l'ideale.
Pesche per altro legate intimamente al produttore di olio che oltre all'amore per l'olivo porta avanti quello parallelo per alcune varietà di frutta coltivate nei propri terreni.

Bisogna provarlo per capire quanto quest'olio in questo dessert è l'anima vera e rende un omaggio al bergamotto tra i più alti veicolandolo con l'olio delle olive come se questi fosse l'auto più lussuosa al mondo.
La base di olio extravergine d’oliva utilizzata è stata il monocultivar Messinese (a parere dei produttori quella in cui maggiormente si avvertono le note agrumate), i frutti di bergamotto sono, invece, stati reperito nella fascia ionica della provincia di Reggio Calabria.
La molitura è avvenuta contemporaneamente per un progetto alimentare che ha voluto valorizzare due prodotti fortemente Calabresi e le cui proprietà salutistiche sembrano sempre più confermate dai moderni studi scientifici.

L'Azienda

dessert di pesche mandorle tostate profumo di bergamotto olio oliva 1L’Azienda Agricola Doria opera sin dai primi del ‘900, ma è dal 1974 che opera come società agricola producendo in particolare oli di oliva di elevata qualità e cura.
Si trova nella Piana di Sibari in Calabria e oltre agli uliveti ha installato nei suoi terreni impianti di pescheti e agrumeti che completano il quadro della produzione.
Numerosi le varietà di oli ottenuti dalle piante presenti a iniziare dalle Monocultivar Nocellara Messinese, Nocellara Etnea, Cipressino, Carolea e Grossa di Cassano, fino ad arrivare ai Blend "1315", "Anno 2011", "Sole", "Terra", "Sud".
L’azienda cerca di rispettare i valori della natura e dell’ecosistema per offrire prodotti di alta qualità, aderisce al disciplinare di lotta integrata. Dal 2005, per quanto riguarda gli uliveti, ha abolito l’utilizzo di erbicidi, pesticidi e concimi chimici e dal 2010 è in conversione al regime di agricoltura biologica.

Sito internet: www.agricoladoriasrl.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La ricetta

dessert di pesche mandorle tostate profumo di bergamotto olio olivaDessert di pesche a doppia consistenza con mandorle tostate e profumo intenso di bergamotto all'olio d'oliva

Lavare con cura le pesche, dividerne a metà due e tagliarle a dadini mettendole in una caraffa, aggiungere lo yogurt, lo sciroppo d'agave e 2-3 cucchiaini di olio al bergamotto regolandolo secondo i propri gusti.

Con un frullatore e immersione ridurre in crema la frutta, a parte tostare in una padella per alcuni minuti a calore basso le scaglie di mandorle...

Leggi la ricetta

Penne al riso nero con olio extravergine d'oliva L'altra cultivar Roggianella Agricola Doria ai sentori di basilico balsamico, crema di carote allo zenzero e pistacchi.    

Penne al riso nero con olio di basilico e crema di carote slide1Olio di carattere e splendida bontà che come lo definisce la bravissima produttrice è al primo impatto di difficile identificazione per via della complessità dell'amaro che esprime.

Un grande pregio questo e non un difetto se non ci si ferma alle prime sensazioni e alle apparenze, dopo, infatti, troviamo intense e piacevoli le note spiccate di mandorla e mela verde, sottofondi di carciofo e erba fresca, richiami ai frutti di bosco, un complesso aromatico molto interessante in cucina.

Era l'olio che serviva in questa ricetta dagli intrecci aromatici molto complessi e in cui abbiamo usato una pasta originale e esclusiva a base di riso nero.

Il risultato ci è piaciuto molto, ma è indubbio che siamo di fronte a sensazioni multiple da saper cogliere con attenzione e che a nostro giudizio l'olio scelto aiuta a discernere.

L'Azienda

Penne al riso nero con olio di basilico e crema di carote slide4L'azienda Agricola Doria che si estende su circa 130 ettari nella Piana di Sibari in Calabria è suddivisa fra la coltivazione degli uliveti e diverse cultivar di frutta e agrumi insieme alla semina a rotazione di grani e foraggi.

a produzione di eccellenza vede in primo piano l'olio extravergine di oliva derivato unicamente dagli ulivi aziendali coltivati in regime di agricoltura biologica da cui nasce una linea di altissima qualità contrassegnata da sette etichette di olio extravergine e due di olio aromatizzato.

I sette olio extravergini sono il Monocultivar Nocellara Messinese, il Monocultivar Nocellara Etnea, il Monocultivar Carolea, il Monocultivar Cipressino ("Il guerriero"), il Monocultivar Roggianella ("L'altra"), il Monocultivar Grossa di Cassano ("Lei") e il Blend "Sud".

La scelta di essere presente con diverse etichette, alcune delle quali con edizione estremamente limitata, nasce dal desiderio di offrire al cliente colto ed esigente la possibilità di avere il miglior abbinamento olio cibo.

Le monocultivar selezionate coprono l'intera gamma del fruttato, dal medio leggero all'intenso e offrono l'opportunità di percepire l'ampio ventaglio delle caratteristiche organolettiche dei migliori oli di qualità.

La linea degli aromatizzati nasce, invece, dal desiderio di esprimere e racchiudere le unicità e le eccellenze del territorio locale e prevede due etichette in esclusiva: Celio condimento che nasce dalla fusione tra l'olio monocultivar Nocellara Messinese e i cedri della varietà Liscia Diamante e Otto condimento insolito a base di olio extravergine monocultivar Nocellara Messinese e frutti di bergamotto.

Sito internet: www.agricoladoriasrl.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La ricetta

Penne al riso nero con olio di basilico e crema di carote 970x600Penne al riso nero con olio ai sentori di basilico balsamico, crema di carote allo zenzero e pistacchi

Per prima cosa lavare con cura e asciugare bene le foglie di basilico, spezzettarle con le mani mettendole in un bicchiere.

Aggiungere le bacche di ginepro schiacciate, bagnare con 2-3 cucchiai di olio, mescolarle e lasciarle insaporire al fresco.......

Leggi la ricetta

Bruschetta di pane con crema di cavolfiore e porri al profumo di alloro, carote all'olio e sesamo nero

Come nasce questa rubrica

ulivo

 

Creare ricette partendo dalla multidirezionalità dell'olio di olive

Questa rubrica prestigiosa nasce dalla conoscenza diretta di alcuni selezionati produttori di oli consigliati dal "Maestro Oleologo" Luigi Caricato ed è stata la spontanea conseguenza dell'arricchimento umano e professionale che il confronto con persone avvolte nella terra che coltivano e amano hanno saputo dare con estrema semplicità.

 

Libri in Primo Piano

Pesce e Verdure

Pesce e Verdure

Agosto 01, 2006

Un'unione gustosa e salutare Descrizione: 28 pes...

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo mangiato

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo man…

Maggio 01, 2003

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non ci ...

Senza Sale

Senza Sale

Marzo 14, 2020

Scoprire vere e proprie emozioni di gusto grazie a...

Le ricette del mese

Sandwich di alici all’arancia con carciofi

Sandwich di alici all’arancia con carc…

05-04-2020 Secondi

Ingredienti per 4 persone: 1 arancia, 400 g di...

Carpaccio di carciofi alle nocciole con citronette classica al profumo di zenzero e stabilizzata con lecitina

Carpaccio di carciofi alle nocciole con …

02-04-2020 Antipasti

Ingredienti per 4 persone: Per la citronette clas...

Vinaigrette classica all’erba cipollina e stabilizzata alla senape

Vinaigrette classica all’erba cipollin…

30-03-2020 Conserve e Salse

La versione di vinaigrette classica rimane stabile...

Invito alla Lettura

Prevenire l'osteoporosi

Prevenire l'osteoporosi

12-02-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Argomento molto dibat...

Curare il diabete con le piante medicinali

Curare il diabete con le piante medicina…

31-05-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Medicina Naturale È un libro estremamente intere...

banner