Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jun 30, 2022 Last Updated 8:49 AM, Jun 27, 2022

Ingredienti per 4 persone:

  • 15 g di funghi porcini secchi,
  • 4 cipolle bianche medie,
  • 4 foglie di alloro,
  • 250 g di ceci lessati,
  • 200 g di semolino,
  • 1 carota,
  • 2 coste singole di sedano verde,
  • 1 grande rametto di rosmarino fresco,
  • 1 cucchiaio abbondante di farina bianca,
  • 125 ml di vino bianco,
  • 4 carciofi,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato,
  • abbondante brodo vegetale,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Un bel piatto di tagliatelle fresche anche queste create dallo Chef Giuseppe Capano in occasione della preparazione alcuni anni fa di un menu di pasqua per la rivista Cucina Naturale e per alcuni ristoranti seguiti personalmente dallo Chef.

Colorata e ricca di virtù nutrizionali oltre che di ortaggi piace soprattutto per lo speciale condimento appositamente creato che nella sua semplicità lascia esprimere al meglio tutte le grandi potenzialità della fantastica curcuma spezia estremamente preziosa per la salute.

Se si preferiscono altre erbe aromatiche si possono variare a propria scelta, il periodo primaverile è molto favorevole e tra le più interessanti troviamo l’erba cipollina, la menta, la maggiorana, il dragoncello, il cerfoglio e la melissa!

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 g di farina 0,
  • 75 g di farina di semola di grano duro,
  • 2 uova,
  • 1 tuorlo,
  • 40 g di mandorle sgusciate,
  • 200 g di pomodorini,
  • 1 arancia biologica,
  • 1 foglia di alloro,
  • 2 rametti di timo,
  • 1 rametto di rosmarino,
  • 12 piccole foglie di salvia,
  • 500 g di asparagi verdi,
  • ½ cucchiaino di curcuma,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mescolare le due farine insieme e setacciarle mettendole a fontana su una spianatoia, unire nel mezzo le uova e il tuorlo insieme a un pizzico di sale e impastare il tutto raccogliendo per prima la farina interna.
  2. Integrare con poca acqua tiepida se l'impasto risulta troppo secco e formare una pasta omogenea da lasciare riposare avvolta in uno strofinaccio umido per circa un'ora.
  3. Nel frattempo tostare leggermente le mandorle in un padellino a calore basso per 2-3 minuti circa, raffreddarle e tagliarle a filetti o lamelle, lavare i pomodorini, tagliati a spicchi e condirli con poco sale, 1 cucchiaino di olio e un poco della buccia di arancia grattugiata.
  4. Portare a ebollizione abbondante acqua, stendere in sottili sfoglie la pasta riposata e ricavare in seguito delle tagliatelle da stendere in un vassoio infarinato e lasciare leggermente asciugare, lavare le erbe aromatiche, asciugarle e tenerle pronte.
  5. Mondare gli asparagi dalla parte finale dura, lavarli con cura e lessarli nell’acqua bollente salata per 5-6 minuti circa in modo da lasciarli croccanti e sodi, scolarli con una schiumarola e tagliarli in pezzi lunghi 5-6 cm circa.
  6. Nella loro acqua di cottura lessare le tagliatelle e allo stesso tempo in una ciotolina mescolare la curcuma prima con 3 cucchiai di olio e poco pepe unendo in seguito 6 cucchiai di acqua di cottura della pasta mescolando fino a creare una emulsione.
  7. Scolare le tagliatelle al dente e condirle con l’emulsione gialla alla curcuma mescolandole bene, aggiungere i pomodorini, le mandorle e gli asparagi, distribuire nei piatti e completare con un altro poco di buccia di arancia a filetti sottili e le erbe aromatiche tagliuzzate all’ultimo momento.

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di lupini in salamoia,
  • 8 foglie di salvia,
  • 2 piccoli rametti di rosmarino,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 200 g di farina per polenta precotta,
  • 2 piccoli scalogni,
  • 400 g di pomodori pelati,
  • cannella in polvere,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 grande spicchio d'aglio,
  • 1 rametto di rosmarino fresco,
  • 2 finocchi piccoli,
  • 2 carote piccole,
  • 250 g circa di spinaci freschi,
  • 5 g di funghi secchi,
  • 200 g di topinambur,
  • 4 sfoglie rettangolari di pane azzimo,
  • poco latte vaccino o di soia,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare l'aglio e tritarlo finemente insieme al rosmarino sfogliato e asciugato, pulire i finocchi, le carote e gli spinaci tagliando tutte le verdure a fettine sottili.
  2. Rosolare il trito d'aglio per pochi minuti in una padella insieme a 3 cucchiai d'olio, aggiungere finocchi e carote, salare e cuocere a calore medio per 10 minuti circa.
  3. Unire solo successivamente gli spinaci e lasciarli appassire cuocendo per altri 5 minuti.
  4. Nel frattempo mettere a bagno i funghi in una tazza di acqua tiepida, lavare i topinambur e lessarli per 20 minuti circa fino a renderli morbidi.
  5. Sbucciarli e frullarli finemente con i funghi ammollati, poco sale e il latte sufficiente a ottenere una fluida cremina.
  6. Spezzettare le sfoglie di pane azzimo e comporre una sorta di millefoglie alternano il pane con le verdure saltate in padella riscaldate all'ultimo momento.
  7. Accompagnare con la salsina di topinambur e decorare con semi di sesamo nero.

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 spicchi d’aglio,
  • 1 rametto grande di rosmarino fresco,
  • 50 g di maizena,
  • 120 g di farina di riso integrale,
  • 50 g di farina di grano saraceno,
  • 2 piccoli scalogni,
  • 1 manciata di foglie di prezzemolo,
  • 4 carciofi,
  • 150 g di formaggio Stelvio o semplice scamorza,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare e tritare molto finemente l’aglio con le foglioline verdi del rosmarino, metterlo in un pentolino con 2 cucchiai abbondanti di olio e rosolarlo delicatamente a fuoco basso per 2-3 minuti.
  2. Sciogliere la maizena con 60 ml di acqua, aggiungerla al soffritto e far addensare fino a formare una massa molto compatta, spegnere il fuoco, aspettare 2-3 minuti e diluirla con altri 60 ml di acqua mescolando fino a formare una cremina.
  3. Impastare le due farine con questa cremina e un pizzico di sale unendo altra farina di riso o un altro poco di acqua se dovesse servire, avvolgere in un panno e lasciare riposare.
  4. Sbucciare gli scalogni e tritarli finemente con il prezzemolo, metterli in una padella con 2-3 cucchiai di olio e rosolarli a calore basso per 5 minuti abbondanti, pulire con cura i carciofi eliminando le foglie esterne e parte del gambo, dividerli a metà, togliere l'eventuale barbetta interna, affettarli e aggiungerli al soffritto, salare, coprire e cuocere per 15 minuti circa a fuoco basso bagnando con poca acqua se necessario.
  5. Stendere sottilmente la pasta riposata su un foglio di carta da forno infarinandola poco e distribuirvi sopra il composto di carciofi tiepido e il formaggio affettato sottilmente, alzando il foglio di carta arrotolare delicatamente come se si trattasse di un normale strudel dolce chiudendo le estremità, ritagliare la carta in più e adagiare il rotolo su una teglia.
  6. È anche possibile realizzare 2 strudel più piccoli da tagliare poi a metà o 4 singoli da porzione, spennellare la superficie con il fondo oleoso di cottura dei carciofi mescolato a 2-3 cucchiai di acqua e cuocere nel forno caldo a 170 gradi per 25 minuti circa.