Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Aug 12, 2022 Last Updated 9:17 AM, Aug 12, 2022

Radicchio e lattuga si ritrovano insieme in questa semplice proposta che può servire sia come apertura di un pasto che aumentando le dosi come ricca proposta unica accompagnata magari da buon pane integrale.

La croccantezza naturale delle due verdure a foglie è accentuata gustosamente dalle mandorle in scaglie leggermente tostate, mentre il condimento è a base di un frutto straordinariamente poliedrico, l’avocado.

Un altro frutto completa il quadro, le dolci clementine color arancio che eventualmente possono essere rimpiazzate dal comuni mandarini o mandaranci, tocco finale poi dei semi di papavero!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 piccolo cespo di radicchio rosso,
  • 1 piccolo cespo di lattuga verde,
  • 50 g di mandorle in scaglie,
  • 4 clementine (in alternativa mandarini),
  • 1 limone biologico,
  • 1 avocado maturo,
  • 1 cucchiaio di semi di papavero,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sfogliare, lavare con cura e asciugare con l’aiuto di una centrifuga da insalata sia il radicchio rosso che la lattuga verde, una volta pronti spezzettare le due verdure, mescolarle e stenderle direttamente nei piatti.
  2. In una piccola padella tostare a calore basso per pochi minuti le scaglie di mandorle, raffreddarle e unirle mescolando velocemente con le due verdure spezzettate.
  3. Sbucciare le clementine e dividerle in spicchi, spremere il succo di limone e grattugiare 1 cucchiaino scarso della buccia, sbucciare l'avocado e frullarlo subito con il succo di limone, la buccia, un pizzico di sale, 2 cucchiai d'olio e se serve poca acqua.
  4. Mettere la crema verde al centro dell’insalata e intorno disporre gli spicchi di clementine, cospargere con i semi di papavero, versare un altro poco di olio e decorare con dei germogli freschi.

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 g di riso basmati integrale,
  • 2 foglie di alloro,
  • 8 carciofi,
  • ½ limone,
  • 80 g di olive nere morbide,
  • 150 g di tofu affumicato,
  • 40 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 40 g di maizena,
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere,
  • 600 ml di bevanda naturale alla soia,
  • 1 cucchiaio di semi di papavero,
  • noce moscata,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Una ricetta bella da vedere con i suoli colori solari e estivi e dove la profumata menta avvolge ogni singolo ingrediente in un abbraccio sensuale.

Ma anche potente, per questo consigliamo di dosarla sia secondo i propri gusti sia rispetto alla varietà di menta effettivamente utilizzata, di fronte a una piperita ad esempio il dosaggio deve essere certamente più prudente e attento e ancora di più rispetto alla cosiddetta menta glaciale!

In questo piatto oltre alle tre verdure di base tra peperoni, zucchine e patate abbiamo anche l’interessante presenza dei piselli che aumentano almeno di un poco la quota proteica insieme a quelle di fibre e sostanze protettive in generale!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 peperone rosso grande,
  • 2 zucchine medie,
  • 2 patate novelle medio piccole,
  • 1 mazzetto di menta fresca,
  • 2 cipollotti,
  • 200 g di piselli sgusciati,
  • 1 cucchiaio di farina di riso,
  • 200 ml circa di brodo vegetale,
  • 25 g di nocciole sgusciate tostate,
  • 1 cucchiaino raso di semi di papavero,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mondare il peperone rosso eliminando picciolo e semi, lavarlo con cura e tagliarlo in cubetti, sbucciare le patate, lavarle insieme alle zucchine e tagliare anche queste due verdure in cubetti.
  2. Cuocere il tutto a vapore per 10 minuti circa in base alla grandezza dei cubetti, trasferire in un grande vassoio in uno strato unico e lasciare raffreddare, quindi condire con poco sale, 1 cucchiaio abbondante di olio e alcuni rametti di menta fresca, mescolare delicatamente e lasciare marinare per circa un’ora.
  3. Nel frattempo mondare i cipollotti conservando gran parte delle sommità verdi, lavarli e affettarli finemente, disporli in una padella e rosolare per 5 minuti abbondanti a calore medio insieme a 3 cucchiai d'olio d'oliva.
  4. Aggiungere i piselli e farli insaporire per 10-15 minuti circa, unire la farina di riso e dopo aver ben mescolato versare il brodo (o semplice acqua) regolando di sale e cuocendo per altri 5-10 minuti.
  5. Raffreddare i piselli e frullarli finemente insieme alla menta rimasta (regolare la quantità di erba aromatica secondo i propri gusti) fino a ottenere una crema densa.
  6. A scelta togliere o lasciare i rametti di menta dalle verdure marinate e disporle in 4 coppette, disporre nel mezzo la crema di piselli, aggiungere le nocciole tostate tritate grossolanamente e completare con i semi di papavero.

Con la pregevole spirulina si riescono a preparare anche delle buone varietà di pasta pronta, a dire il vero le proprietà della spirulina in gran parte si perdono in cottura, ma il colore rimane molto affascinante e attraente come anche il gusto.

Il condimento di questo primo piatto è diviso in due parti, da un lato un profumato e aromatico olio con pinoli tostati, dall’altro una salsa di carote esaltata al massimo dalla maggiorana fresca.

L’insieme vincente si adatta anche ad altri formati di pasta sia secca che fresca e pensandoci bene anche ad accompagnare dei ravioli ripieni magari con qualche erbetta di campo primaverile!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 carote medie,
  • 2 spicchi d'aglio,
  • 30 g di pinoli,
  • 1 cucchiaio abbondante di semi di papavero,
  • 1 mazzetto di maggiorana fresca,
  • 320 g di tagliatelle alla spirulina,
  • poco latte (anche vegetale),
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Pulire bene le carote e affettarle, sbucciare e tritare l'aglio, mescolare i due ingredienti insieme a poco olio e un pizzico di sale, metterli in una padella antiaderente, coprirli e cuocerli per 20-25 minuti fino a rendere tenera la verdura e bagnando con poca acqua se necessario.
  2. A parte tostare separatamente nel forno caldo a 160 gradi i pinoli e i semi di papavero per 5 minuti circa, raffreddarli, tritare i soli pinoli e mescolarli con 2-3 cucchiai d'olio.
  3. Lavare, asciugare e sfogliare la maggiorana, metterla in un frullatore insieme alle carote cotte e un poco di olio, frullare il tutto versando il solo latte necessario a ottenere una fluida salsina e regolarla di sale.
  4. Lessare le tagliatelle alla spirulina al dente in abbondante acqua bollente salata, scolarle non troppo asciutte, condirle con l'olio ai pinoli, distribuirle nei piatti, mettere nel mezzo la crema di carote, cospargere la superficie con i semi di papavero e servire.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di broccoletti verdi,
  • 2 cipolle bianche grandi,
  • 150 g di fagioli cannellini messi a bagno dal giorno prima,
  • 4 foglie di alloro fresco,
  • 2 cespi di indivia belga,
  • 1 bustina di zafferano,
  • 1 cucchiaino di semi di papavero,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mondare i broccoletti dividendoli a cimette, recuperare anche il fusto pelandolo con cura, lavarli e lessarli in abbondanti acqua per soli 5 minuti travasandoli in acqua fredda, conservare l'acqua di cottura.
  2. Sbucciare e affettare le cipolle, metterle in una pentola e rosolarle per 10 minuti con 3 cucchiai di olio, aggiungere i fagioli cannellini scolati dall'acqua di ammollo e sciacquati insieme al fusto dei broccoletti affettato e le foglie di alloro.
  3. Insaporire per 2-3 minuti, versare 1,2 l di acqua di cottura dei broccoletti e cuocere i fagioli per almeno 40-45 minuti lasciandoli ben intenerire unendo se serve altra acqua.
  4. Nel frattempo pulire l'indivia belga e affettarla conservando però da parte le 12 punte più belle, unire solo ora al minestrone di fagioli un poco di sale e lo zafferano lasciando cuocere altri 5 minuti, solo in ultimo unire l'indivia belga e regolare sapore e densità.
  5. Servire in fondine alte decorando con le cimette di broccoletti leggermente scaldate, i semi di papavero e le punte di indivia belga versando un poco di olio a crudo finale.

Ultimi articoli

Cucinare e mangiare bene, un aiuto concreto contro i dolori articolari

Cucinare e mangiare bene, un aiuto concr…

11-08-2022 Reumatismi

Oltre al sole dell’estate che se non si eccede p...

Melanzane e alleati vegetali

Melanzane e alleati vegetali

28-07-2022 Mangiare sano

Celebriamo e raccontiamo brevemente in questo arti...

Unioni aromatiche: aglio e prezzemolo

Unioni aromatiche: aglio e prezzemolo

16-07-2022 Alimentazione

All’interno della nostra cucina grazie ai lascit...

Libri in Primo Piano

La Cucina per i Bimbi

La Cucina per i Bimbi

Luglio 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Coinvol...

Dolci senza glutine

Dolci senza glutine

Aprile 06, 2016

Le guide di Natura e Salute La sorpresa di quanto...

Vapore & Sapore

Vapore & Sapore

Settembre 26, 2014

Fumi, Profumi e Buone Ricette Ottanta ricette tut...

Invito alla Lettura

La casa naturale dalla A alla Z

La casa naturale dalla A alla Z

05-11-2011 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Il volume presentato ...

Giovani si diventa!

Giovani si diventa!

30-12-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Natura e Salute È il libro dell’anno, almeno s...

banner