Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Feb 06, 2023 Last Updated 1:17 PM, Feb 3, 2023

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di lupini in salamoia,
  • 8 foglie di salvia,
  • 2 piccoli rametti di rosmarino,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 200 g di farina per polenta precotta,
  • 2 piccoli scalogni,
  • 400 g di pomodori pelati,
  • cannella in polvere,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 grammi di broccoletti verdi,
  • 2 piccole cipolle bianche,
  • 20 foglie di salvia fresca,
  • 250 g di tofu,
  • 100 g di pistacchi non sgusciati e non salati,
  • 50 grammi di fiocchi di avena morbidi,
  • 3 uova,
  • 4 cespi di indivia belga,
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere,
  • 1 cucchiaio di semi di papavero,
  • pepe,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Dividere a cimette, lavare e cuocere a vapore per 5 minuti i broccoletti in modo da conservare croccanti, togliere dal cestello i ¾ e continuare la cottura dei restanti per altri 5 minuti in modo da renderli più morbidi, quindi frullare subito questi con un poco di latte vegetale e sale e tenere la salsa da parte.
  2. A parte sbucciare le cipolle e tritarle grossolanamente, metterle in una casseruola dal fondo pesante con 2-3 cucchiai di olio e la salvia, coprirle e rosolarle per 10 minuti, aggiungere il tofu tagliato in piccoli pezzi, insaporirlo per 10 minuti e frullarlo mettendolo in una ciotola a intiepidire.
  3. Aggiungere i broccoletti croccanti tritati finemente, i pistacchi sgusciati tritati grossolanamente, i fiocchi di avena, le uova e un pizzico di sale, trasferire in una tortiera quadrata da 24x24 cm o in alternativa tonda da 24 cm di diametro rivestita con carta da forno e cuocere nel forno caldo a 160 gradi per 25-30 minuti circa.
  4. Lavare l'indivia belga, sezionarla in quattro spicchi, metterla in una padella con 2 cucchiai di olio, un pizzico di sale, una macinata di pepe e la curcuma, rosolarla a calore medio per 5 minuti abbondanti rigirandola spesso, travasarla in un piatto e quando fredda tagliarla in striscioline.
  5. Sformare e tagliare la terrina in 4 parti uguali, metterle nei piatti insieme all’indivia belga gialla decorando con i semi di papavero, la salsa di broccoletti e altri pistacchi sgusciati

La croccantezza esterna accentuata di queste quennelles, un termine francese che indica una sorta di polpette o grossi gnocchi dalla consistenza molto morbida e soffice, deriva dalla presenza originale di ottimi cornflakes integrali al mais eventualmente sostituibile da un elemento simile che raccomandiamo però sempre integrale.

Si tratta di un altro ottimo modo per valorizzare quella risorsa proteica vegetale che è presente nel tofu cercando di interpretarne in maniera gustosa e interessante la sua natura di derivato di lavorazione della comune bevanda (latte se preferite pur non essendo corretto) derivata dai semi di soia.

Erba cipollina e basilico contribuiscono molto alla bontà finale come anche i freschi pomodori maturi che accompagnano la portata principale, mentre i pinoli aumentano ulteriormente la quota proteica vegetale portando altre sostanze benefiche al piatto finale!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 mazzetto di erba cipollina,
  • 350 g di tofu,
  • 3 cucchiai di pinoli,
  • 4 grandi pomodori maturi,
  • 50 g di olive nere morbide,
  • 8-10 foglie di basilico,
  • cornflakes integrali al mais per impanare,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare, asciugare e tagliuzzare finemente con una forbice l'erba cipollina, mescolarla in una ciotolina con 3 cucchiai di olio, coprire e lasciare insaporire l'olio al fresco per almeno 30 minuti.
  2. Tostare lievemente i pinoli a calore basso in un pentolino per pochi minuti, tagliare il tofu in piccoli cubetti e scottarlo in a qua bollente o a vapore per 5 minuti circa lasciandolo poi ben raffreddare.
  3. Metterlo in un frullatore insieme ai pinoli e l'olio aromatico con l'erba cipollina, frullare versando solo se necessario la poca acqua funzionale a ottenere una impasto lavorabile con le mani, dividerlo in 12 parti, arrotolarle e schiacciarle formando delle piccole bistecchine.
  4. In alternativa formare delle quenelles, impanarle delicatamente nei cornflakes sbriciolati e metterle direttamente in una teglia rivestita con carta da forno.
  5. Cuocere nel forno caldo a 210-215 gradi per 10 minuti circa, nel frattempo lavare i pomodori, dividerli a metà svuotandoli dai semi, tagliare la polpa a cubetti e condirla con poco sale, olio, le olive nere snocciolate tritate e le foglie di basilico spezzettate fini.
  6. Servire le quenelles tiepido calde con vicino la macedonia di pomodori decorando a piacere.

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di farro perlato,
  • 600 ml di acqua,
  • 2 foglie di alloro,
  • 1 cipolla,
  • 2 piccole patate,
  • 400 g di ceci lessati,
  • 3-4 cucchiai di crema di soia,
  • 3 zucchine medie,
  • 2 spicchi d'aglio,
  • 1 cucchiaino di maggiorana secca,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sciacquare il farro e metterlo in una pentola con l’acqua e le foglie di alloro lavate, coprire e cuocere per 30 minuti circa fino a far assorbire tutto il liquido.
  2. Spegnere, stendere su un vassoio mescolando con una forchetta e lasciare raffreddare.
  3. Nel frattempo sbucciare e affettare la cipolla, sbucciare e tagliare in cubetti le patate, condire con 1 cucchiaio abbondante di olio e un pizzico di sale cipolle, patate e 1/3 dei ceci, mettere in una casseruola piccola dal fondo spesso, coprire e lasciare insaporire inizialmente per 5 minuti.
  4. Versare un bicchiere di acqua e continuare a cuocere per 15-20 minuti a fuoco basso, quando prono frullare insieme a abbondante noce moscata e la crema di soia.
  5. Lavare le zucchine e tagliarle a cubetti, schiacciare i ceci rimasti con una forchetta, sbucciare l'aglio e tritarlo finemente, metterlo in una padella con poco olio e rosolarlo velocemente, aggiungere le zucchine, salarle e cuocerle per 10 minuti scarsi.
  6. Unire i ceci schiacciati e la maggiorana continuando a cuocere per 2-3 minuti, aggiungere il farro cotto, un poco di acqua e la metà della crema di patate lasciando insaporire il tutto a fuoco basso per alcuni minuti.
  7. Servire nei piatti, mettere nel mezzo la crema di patate rimasta e decorare a piacere.

Esistono diversi alimenti proteici che potenzialmente dal punto di vista nutrizionale possono sostituire la carne per chi non può o non vuole consumarla.

Tra i derivati probabilmente il più famoso, grazie alla sua notevole quantità di proteine, è il seitan ricavato dalle farine generalmente di frumento e che si presta molto bene per combinazioni di salse come nella ricetta che vi presentiamo qui in cui esalta ottimamente la pasta integrale.

Non è sicuramente un alimento da consumare frequentemente visto che è un concentrato puro di glutine, ma la sua consistenza è molto piacevole e ha una buona resa finale se si sa come lavorarlo al meglio soprattutto a nostro parere quando è accompagnato da aromi e ingredienti valorizzanti come funghi e olive.

Ingredienti per 4 persone:

  • 20 g di funghi secchi,
  • 200 g di seitan,
  • 80 g di olive nere morbide tipo kalamata,
  • 1 cucchiaio di buccia di limone grattugiata,
  • 320 g di farfalle integrali,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mettere a bagno i funghi secchi in una tazza di acqua tiepida per almeno 20 minuti, quindi scolarli e tritarli.
  2. Tagliare in dadini molto piccoli il seitan e metterlo in una casseruola con 5 cucchiai di olio e i funghi tritati, mescolare e cuocere a calore medio basso per 5-10 minuti bagnando quando serve con poca acqua.
  3. Snocciolare le olive e tritarle, preparare la buccia di limone, unire i due ingredienti alla base e cuocere per 1 minuto ancora regolando di sale.
  4. Lessare le farfalle al dente in abbondante acqua bollente salata, conservare 1 bicchiere della loro acqua e scolarle, condirle con il seitan ai funghi bagnando con un po' di acqua della pasta per legare il tutto.