Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Nov 25, 2020 Last Updated 12:00 AM, Sep 16, 2021

Vegetali salva cuore

Pubblicato in Alimentazione
Letto 93 volte
Vota questo articolo
(2 Voti)
Tutelare il cuore con la buona cucina è più che mai possibile e doveroso visto che la relazione tra patologie cardiache e tipo di alimentazione seguita è ampiamente confermata. Lo attesta una recente ricerca che mostra percentuali impressionanti di eventi che è possibile prevenire, evitare o comunque contenere seguendo una dieta attenta e prevalentemente a tenore vegetale.

Malattie cardiache e dieta sono da sempre profondamente intrecciati, ciò che mangiamo influisce direttamente sull'efficienza dell’organismo e sulla sua capacità di sapersi difendere da eventi violenti e improvvisi come spesso sono queste patologie.

La relazione è nota da tempo insieme ad altri fattori di rischio come l’ipertensione, il colesterolo alto, il fumo, l’inattività fisica, l’obesità, la glicemia alta, l’abuso di alcol, la compromissione della funzionalità renale, l’esposizione al piombo e l’inquinamento atmosferico.

Tuttavia è sul perno malattie cardiache e dieta che si è sempre posta la più grande attenzione come attesta anche uno dei più recenti studi sul tema.

Pubblicato su European Heart Journal - Quality of Care and Clinical Outcomes la ricerca ritiene in maniera inequivocabile che si potrebbero prevenire in maniera molto efficace più dei due terzi degli eventi fatali riconducibili alle funzionalità del cuore se si seguisse un alimentazione curata e attenta.

E il dato non riguarda solo come spesso accade i soli paesi industrializzati sensibili ad altri fenomeni deleteri come l’inquinamento dell’aria e del suolo, ma è generalizzata a ogni latitudine.

Ovunque quindi una dieta poco sana porta conseguenze altamente negative, sia che lo sia per abitudini di “ricchezza” e sovrabbondanza sbagliate come accade nelle nazioni più sviluppate che per mancanza di risorse alimentari adeguate nei paesi in via di sviluppo.

La ricerca portata avanti dalla York University di Toronto ha confrontato i dati del Global Burden of Disease Study 2017, condotto in 195 paesi tra il 1990 e il 2017 focalizzandosi sull’influenza negativa di comportamenti e elementi esterni di rischio rispetto agli eventi mortali riconducibili alla morte per cardiopatia ischemica.

Il dato più eclatante emerso è che a prescindere dagli altri fattori di rischio concomitanti è potenzialmente possibile prevenire fino a quasi il 70% di decessi per cardiopatia ischemica nel mondo con il consumo di un’alimentazione corretta e attenta.

Si parla in particolare di un percorso virtuoso ricco di tanti e vari cibi di origine vegetale in base alla stagionalità e disponibilità del mercato che è sempre molto ampia con un 'integrazione intelligente di condimento ad alta valenza salutistica come l'olio extravergine d'oliva, spezie, erbe aromatiche, semi oleosi e pesce.

Riduzioni significative si avrebbero anche con il controllo serrato della pressione arteriosa sistolica ad esempio riducendo fortemente la quota di sale presente nei piatti e nei prodotti industriali così come monitorando il colesterolo, l’abuso di alcol, la glicemia, il fumo e il sovrappeso.

Ma in ogni caso il collegamento tra malattie cardiache e dieta rimane il fattore a cui prestare in assoluto la massima attenzione per prevenire al meglio problemi rilevanti alla salute e questo lo si può fare consumando cibi sani cucinati con gusto e piacere come cerchiamo di dimostrare da sempre su cucina e salute!

Ultimi articoli

Gioco, sensi e scelte alimentari

Gioco, sensi e scelte alimentari

21-11-2020 Cucina per i Bimbi

Il gioco e il coinvolgimento diretto dei sensi e d...

Usi e creatività con la centrifuga da insalata

Usi e creatività con la centrifuga da i…

09-11-2020 Utensili da Cucina

La centrifuga da insalata è un economico e pratic...

La bella Maggiorana simbolo di felicità e magia

La bella Maggiorana simbolo di felicità…

03-11-2020 Erbe aromatiche

Simbolo di felicità e magia la profumata e bella ...

Libri in Primo Piano

La cucina a basso indice glicemico

La cucina a basso indice glicemico

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Cosa significa seguir...

Prevenire il Colesterolo

Prevenire il Colesterolo

Gennaio 01, 2008

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il cole...

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo mangiato

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo man…

Maggio 01, 2003

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non ci ...

Le ricette del mese

Polpette delicate di ceci, patate e porri speziate al cacao con panatura croccante

Polpette delicate di ceci, patate e porr…

24-11-2020 Antipasti

L’utilizzo del cacao come vera e propria spezia ...

Bavarese di mele e limone all’olio con cialde croccanti speziate

Bavarese di mele e limone all’olio con…

20-11-2020 Dolci e Dessert

Frutta e olio di alta qualità sono un binomio fan...

Gnocchetti di castagne al curry con salsina agrodolce di cipolle pere e timo

Gnocchetti di castagne al curry con sals…

18-11-2020 Primi

La categoria degli gnocchi è una delle più poliv...

Invito alla Lettura

In forma con l'indice glicemico

In forma con l'indice glicemico

15-04-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute L’indice glicemico ...

Yoga e dieta

Yoga e dieta

01-02-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Come ha avuto modo di...

banner