Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jun 06, 2020 Last Updated 10:14 PM, Jun 4, 2020

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 g di riso basmati integrale,
  • 2 foglie di alloro,
  • 8 carciofi,
  • ½ limone,
  • 80 g di olive nere morbide,
  • 150 g di tofu affumicato,
  • 40 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 40 g di maizena,
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere,
  • 600 ml di bevanda naturale alla soia,
  • 1 cucchiaio di semi di papavero,
  • noce moscata,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 limone
  • 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato,
  • 1 piccolo spicchio d'aglio,
  • 200 g circa di rucola fresca,
  • 4-5 pesche noci,
  • 30 g di mandorle in scaglie,
  • 1 cucchiaino di semi di papavero,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare con cura il limone, grattugiare un cucchiaino della buccia e spremere il succo, mescolare a lungo il succo con 2 cucchiai d'olio, un pizzico di sale e lo zenzero grattugiato.
  2. Sbucciare e schiacciare l'aglio, metterlo in un bicchiere insieme ad altri 2-3 cucchiai d'olio e la buccia di limone, coprirlo e lasciarlo marinare.
  3. Pulire con cura la rucola e spezzettarla, lavare le pesche, asciugarle e tagliarle in fettine.
  4. Mettere il condimento allo zenzero sul fondo dei piatti e coprire con un letto di rucola, nel mezzo disporre le mandorle in scaglie e tutto intorno le fettine di pesche macchiandole con i semi di papavero.
  5. Completare con l'olio all'aglio e limone ben filtrato, nel servire indicare di mescolare con cura il tutto raccogliendo il condimento allo zenzero presente sul fondo dei piatti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 16 mini peperoni di vari colori,
  • 1 cucchiaino di foglioline di timo,
  • 200 g di funghi di bosco o champignons bruni,
  • 2 piccoli spicchi d’aglio,
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato,
  • 200 g circa di ricotta fresca,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 2 cucchiai di semi di papavero,
  • 30 g di nocciole sgusciate e tostate,
  • 30 g di mollica di pane,
  • poco latte,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare i piccoli peperoni e tagliare la parte sommitale del picciolo in modo da pulire e lavare l’interno togliendo i semi, metterli in una padella con poco olio, poco sale e il timo, coprirli e rosolarli lentamente per 15 minuti circa rigirandoli spesso.
  2. Bagnare ogni tanto con poche gocce di acqua per non bruciare troppo la pelle e una volta pronti trasferire i peperoni in un piatto a raffreddare.
  3. Nel frattempo mondare i funghi dalla parte finale terrosa e pulirli con un panno umido tagliandoli in fettine, sbucciare l’aglio e tritarlo, rosolarlo nella stessa padella dei peperoni con poco olio e il prezzemolo, aggiungere i funghi, salare e trifolare per 10 minuti circa.
  4. Mescolare i funghi con la ricotta e la buccia di limone, riempire i peperoni e immergere la parte scoperta con il ripieno nei semi di papavero trasferendoli in una pirofila, passarli nel forno caldo a 190 gradi per 5 minuti.
  5. Pestare le nocciole e frullarle finemente con la mollica di pane, poco sale, una macinata di pepe e il latte sufficiente a ottenere una crema densa con cui accompagnare i peperoni.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 grammi di broccoletti verdi,
  • 2 piccole cipolle bianche,
  • 20 foglie di salvia fresca,
  • 250 g di tofu,
  • 100 g di pistacchi non sgusciati e non salati,
  • 50 grammi di fiocchi di avena morbidi,
  • 3 uova,
  • 4 cespi di indivia belga,
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere,
  • 1 cucchiaio di semi di papavero,
  • pepe,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Dividere a cimette, lavare e cuocere a vapore per 5 minuti i broccoletti in modo da conservare croccanti, togliere dal cestello i ¾ e continuare la cottura dei restanti per altri 5 minuti in modo da renderli più morbidi, quindi frullare subito questi con un poco di latte vegetale e sale e tenere la salsa da parte.
  2. A parte sbucciare le cipolle e tritarle grossolanamente, metterle in una casseruola dal fondo pesante con 2-3 cucchiai di olio e la salvia, coprirle e rosolarle per 10 minuti, aggiungere il tofu tagliato in piccoli pezzi, insaporirlo per 10 minuti e frullarlo mettendolo in una ciotola a intiepidire.
  3. Aggiungere i broccoletti croccanti tritati finemente, i pistacchi sgusciati tritati grossolanamente, i fiocchi di avena, le uova e un pizzico di sale, trasferire in una tortiera quadrata da 24x24 cm o in alternativa tonda da 24 cm di diametro rivestita con carta da forno e cuocere nel forno caldo a 160 gradi per 25-30 minuti circa.
  4. Lavare l'indivia belga, sezionarla in quattro spicchi, metterla in una padella con 2 cucchiai di olio, un pizzico di sale, una macinata di pepe e la curcuma, rosolarla a calore medio per 5 minuti abbondanti rigirandola spesso, travasarla in un piatto e quando fredda tagliarla in striscioline.
  5. Sformare e tagliare la terrina in 4 parti uguali, metterle nei piatti insieme all’indivia belga gialla decorando con i semi di papavero, la salsa di broccoletti e altri pistacchi sgusciati

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 piccole uova,
  • 80 g di pangrattato,
  • 60 g di barbabietola lessata e pulita,
  • 350 g di ricotta fresca compatta e poco cremosa,
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato,
  • 125 g di farina bianca,
  • 1 cucchiaio di semi di papavero,
  • 20 foglie di salvia fresca,
  • farina bianca e pangrattato di riserva,
  • olio extravergine d'oliva,
  • pepe,
  • sale

Preparazione

  1. Sbattere le uova con poco sale e pepe, il pangrattato e la barbabietola frullata e ridotta in crema, aggiungere la ricotta e dopo averla amalgamata incorporare la farina e il parmigiano formando un impasto morbido ma sodo e asciutto, se dovesse risultare ancora troppo molle per via di una ricotta ricca d'acqua unire un altro poco di farina o pangrattato.
  2. Infarinando le mani con poca farina prelevare poco impasto per volta e formare dei piccoli gnocchi rotondi da sistemare su un vassoio.
  3. In una larga padella tostare prima i semi di papavero per 2-3 minuti, metterli in disparte e successivamente scaldare a calore basso per altri 2-3 minuti con 4-5 cucchiai d'olio le foglie di salvia lavate.
  4. Lessare in abbondante acqua bollente salata gli gnocchi per circa 5 minuti circa a seconda della consistenza, scolarli con una schiumarola e lasciarli insaporire brevemente nella padella con olio, salvia e papavero.

Ultimi articoli

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

04-06-2020 Spezie

Lo zenzero è una spezia fortemente radicata nella...

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavola

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavo…

27-05-2020 Mangiare sano

Anche se le dinamiche di mercato ci fanno trovare ...

La salute dei denti è condizionata direttamente dai nostri pasti

La salute dei denti è condizionata dire…

21-05-2020 Alimentazione

La salute dei denti è fondamentale come premessa ...

Libri in Primo Piano

Pesce e Verdure

Pesce e Verdure

Agosto 01, 2006

Un'unione gustosa e salutare Descrizione: 28 pes...

Naturalmente dolci

Naturalmente dolci

Agosto 29, 2014

Le guide di Natura e Salute Il ruolo dei dolcific...

A tavola con il Diabete

A tavola con il Diabete

Gennaio 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Dietolo...

Invito alla Lettura

Paura

Paura

23-07-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Supera la tempesta con saggezza La recensione di ...

L'importanza dell'equilibrio acido base

L'importanza dell'equilibrio acido base

12-02-2015 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Il rapporto fondamentale tra la componente acida e...

banner