Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Sep 29, 2020 Last Updated 12:00 AM, Sep 16, 2021

Cibo spazzatura, conseguenze serie anche per la mente dei bimbi

Pubblicato in Cucina per i Bimbi
Letto 5224 volte
Vota questo articolo
(5 Voti)
Etichettato sotto

L'incidenza negativa di una cattiva alimentazione in gravidanza e nei primi anni di vita. 

L'assenza di una corretta alimentazione, in particolare lo scarso introito di frutta e verdura sommato al consumo di cibi ricchi di sostanze altamente invasive per la salute, è un danno accertato da tempo sia per la popolazione in generale che per le donne in gravidanza.
Ma se fino a ieri si riteneva che le conseguenze negative potevano riguardare solo le parti organiche del nascituro e la salute fisica con i consueti rischi di patologie come l'obesità e il diabete (già di per se conseguenze molto gravi) oggi abbiamo la certezza che sono anche la mente e il cervello a risentirne ampiamente con tutti i risvolti sul lato caratteriale e comportamentale delle giovani vite.

Dobbiamo questa scoperta a un interessante ricerca, decisamente originale e lungimirante, portata avanti dalla Deakin University di Melbourne e pubblicata sul Journal of the American Academy of Child and Adolescent Psychiatry.

L'equipe guidata da Felice Jacka ha pazientemente incrociato i numerosi riscontri e relativi dati oggettivi di oltre 23.000 gestanti e dei loro figli dalla nascita (e gravidanza) al quinto anno di vita.
In particolare sono state raccolte informazioni dettagliate sulla dieta delle madri durante la gravidanza e su quella dei loro figli a 18 mesi e tre anni chiedendo allo stesso tempo ai genitori di segnalare eventuali sintomi di depressione, ansia, disturbo della condotta e disturbo di iperattività da deficit di attenzione riscontrati dai loro figli intorno ai 18 mesi, tre e cinque anni di età.
Il tutto tenendo conto di tutta una serie di fattori esterni extra alimentari che in qualche modo possono aver influito negativamente sul comportamento.

I risultati di questo lavoro hanno portato a una constatazione allarmante e preoccupante: le mamme che mangiano cibi poco sani, cereali raffinati, abbondanti zuccheri, bevande dolci e snack salati, durante la gravidanza hanno più alte probabilità di mettere al mondo bambini con problemi comportamentali seri.

Ma c'è di più perché in parallelo si è visto come i bambini che consumano alimenti squilibrati durante i primi anni della loro vita con una bassa presenza di quelli più salutari come le verdure, manifestano chiari sintomi esterni di disagio comportamentale e internamente tendenza alla depressione e ansia.
Interessante anche il dettaglio, più di un dettaglio, che "l'errore" sulla strategia alimentare seguita era indipendente dalla situazione economica, sociale e culturale dei soggetti analizzati.

Un altro monito forte sull'importanza di seguire un alimentazione corretta e il più possibile preventiva, se non per se stessi almeno per il bene dei propri figli.

In cucina con i piccoli

 cucina bimbi foto p

 

Coinvolgere i bambini nelle preparazioni di cucina è un’operazione più semplice di quanto si possa pensare e spesso può aiutare a contenere e superare le ansie che i piccoli riversano sul cibo. Esistono però alcune regole che è bene seguire per affrontare al meglio ogni sorta di possibile imprevisto.

 

Ultimi articoli

Zucca e rosmarino la perfetta coppia

Zucca e rosmarino la perfetta coppia

28-09-2020 Mangiare sano

Zucca e rosmarino sono un accoppiata eccellente in...

Riso integrale: ecco la cottura migliore

Riso integrale: ecco la cottura migliore

22-09-2020 I cereali in cucina

Scopriamo insieme come cuocere il riso integrale i...

Topinambur prossimamente sulle nostre tavole

Topinambur prossimamente sulle nostre ta…

18-09-2020 Mangiare sano

Questo curioso tubero non è un alimento stravagan...

Libri in Primo Piano

Naturalmente dolci

Naturalmente dolci

Agosto 29, 2014

Le guide di Natura e Salute Il ruolo dei dolcific...

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo mangiato

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo man…

Maggio 01, 2003

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non ci ...

Ipertensione: curarla a tavola

Ipertensione: curarla a tavola

Aprile 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il ruol...

Le ricette del mese

Bastoncini di carote all’olio extravergine di oliva e semi di sesamo tostati

Bastoncini di carote all’olio extraver…

26-09-2020 Antipasti

Nella loro semplicità queste carote al sesamo rap...

Riso integrale alle zucchine, nocciole, basilico e curcuma

Riso integrale alle zucchine, nocciole, …

23-09-2020 Primi

Il riso integrale è uno dei migliori cereali in a...

Peperoni in agrodolce con cipolle rosse al profumo intenso di alloro e pinoli

Peperoni in agrodolce con cipolle rosse …

14-09-2020 Antipasti

Gli ottimi peperoni particolarmente ricchi di vita...

banner