Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Apr 20, 2021 Last Updated 12:00 AM, Sep 16, 2021

Patate dolci che gustosa sorpresa in cucina!

Pubblicato in Mangiare sano
Letto 309 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Le patate dolci hanno ben poco a che fare con le normali patate da molti punti di vista a cominciare da quello nutrizionale che le vede nettamente migliori e sane senza considerare che a livello di gusto in cucina riservano autentiche e piacevoli sorprese!

Malgrado il nome comune la versione dolce non è imparentata con la più diffusa e classica patata, anche se si tratta pur sempre di tuberi con forme e struttura simili ed è comune l'origine americana, non a caso in alcuni casi si preferisce chiamarla Batata in alternativa a patata dolce americana.

Le proprietà nutrizionali sono quasi opposte a cominciare dall’indice glicemico molto più favorevole nella patata dolce, così come la percentuale di fibre e di carotenoidi (in particolare nella versione a polpa arancione), ci sono poi buone dosi di vitamine tra cui la A, B6 e C e sali minerali come magnesio, potassio, calcio, manganese.

E mentre la buccia della patata comune è bene non sia consumata se non in dosi circoscritte e controllate quella delle patate dolci contiene un importante sostanza chiamata Cajapo che in alcuni studi si sostiene sia in grado di indurre riduzioni importanti sui livelli di colesterolo e glicemia.

A livello esterno e estetico, invece, le differenze sostanziali sono una dimensione ben maggiori della patata dolce, una polpa interna bianca o rossa arancione, un colore della sottile buccia che varia dal marrone chiaro al rosso mattone.

Questo ortaggio si presenta infatti in due varianti distinte entrambe oggi ampiamente coltivate anche in Italia, la bianca diffusa soprattutto nel nord del paese dal sapore dolce che ricorda le castagne eccellente nei dolci e la rossa la cui produzione è concentrata soprattutto nelle regioni centrali.

Entrambe sono ottimi prodotti con cui realizzare numerose preparazioni, il loro sottofondo dolce non crea problemi particolari perché sono presenti allo stesso tempo altre componenti aromatiche interessanti.

Si abbinano in maniera particolare a cipolle, porri, scalogni, alle verdure con tendenza amara come carciofi, rucola e radicchio, a verdure con dolcezza contrapposta come i finocchi.

Proprio con i finocchi tagliati in spicchi e rosolati in olio insieme alla batata rossa a fette, del rosmarino fresco, tritato, del pepe e un poco di zenzero grattugiato è possibile realizzare una gustosissima mousse salata da abbinare a ortaggi, pesce e carne.

Con la batata bianca si preparano invece anche interessanti dolci come degli speciali tartufi al cioccolato che malgrado le apparenza mantengono un impatto glicemico moderato e sono golosissimi.

Incredibilmente la rossa si presta anche a ottime e originali composizioni a crudo, ne abbiamo sperimentato una versione speciale che potete trovare qui e che vi stupirà piacevolmente!

Ma non dimentichiamo il contributo delle patate dolci in zuppe, minestre e vellutate come questa che vi consigliamo di provare quanto prima.

Per gustarne pienamente la particolare consistenza da cotta consigliamo, invece, l’accompagnamento con un interessante dressing di scalogni al vino bianco e pinoli insieme alla pungente e verde rucola.

Ultimi articoli

Bevande vegetali e utili consigli per la preparazione di una besciamella vegetale

Bevande vegetali e utili consigli per la…

15-04-2021 Alimentazione

Le moderne bevande vegetali moderne con in prima l...

Basilico Genovese Storico, poesia insaporente in cucina

Basilico Genovese Storico, poesia insapo…

06-03-2021 Mangiare sano

L’alto valore di un progetto di moderna distribu...

Foglie di cavolfiore e patate viola in olio al limone, mandorle, pepe rosa e olio extravergine d’oliva Monaco aromatizzato al limone

Foglie di cavolfiore e patate viola in o…

04-03-2021 Olio di Oliva

Condimento all'olio extravergine d’oliva aromati...

Libri in Primo Piano

Friggere bene

Friggere bene

Maggio 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il frit...

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo mangiato

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo man…

Maggio 01, 2003

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non ci ...

La Cucina Mediterranea delle Verdure

La Cucina Mediterranea delle Verdure

Maggio 02, 2006

Consigli e ricette di uno chef Descrizione: Nuov...

Le ricette del mese

Tortelli con grano duro, ripieno di ortica al pesto e salsa di clorofilla all’erba cipollina e olio extravergine

Tortelli con grano duro, ripieno di orti…

20-04-2021 Primi

Questi eccellenti tortelli basano la loro forza su...

Seppie morbide all’umami di pomodoro e olio extravergine d’oliva con zucchine croccanti e polvere di olive secche

Seppie morbide all’umami di pomodoro e…

17-04-2021 Antipasti

In questa ricetta il pomodoro svolge un ruolo dete...

Vellutata verde con broccoletti, miglio e sesamo nero

Vellutata verde con broccoletti, miglio …

14-04-2021 Minestre e Zuppe

Siamo al cospetto di un’altra ricetta presente n...

Invito alla Lettura

The China Study

The China Study

24-09-2011 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Sorprendenti implicazioni per la dieta, la perdita...

Il codice della longevità

Il codice della longevità

16-03-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Natura e Salute Il libro è uno sguardo ampio e c...