Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Tortelli con ripieno e pesto di luppolo selvatico

Tortelli con ripieno e pesto di luppolo selvatico Copyright © Giuseppe Capano
Pubblicato in Primi
Letto 763 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ingredienti per 4 persone:

  • 6-700 g circa (in base al tipo di raccolto e agli scarti) di getti apicali di luppolo selvatico,
  • 150 g di ricotta di pecora,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 1-2 cucchiai di pecorino grattugiato,
  • 150 g di farina bianca,
  • 70 g di farina di semola di grano duro,
  • 2 uova,
  • 50 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • noce moscata,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mondare e lavare con molta cura i getti apicali del luppolo selvatico conservando solo i primi 10-12 cm circa, metterli in pentola con poca acqua e lessarli per circa 5 minuti in base al volume, in alternativa cuocerli a vapore.
  2. Una volta pronti scolarli, raffreddarli e tritarne finemente i ¾ circa mescolandoli con la ricotta, una macinata di noce moscata, poco sale, la buccia di limone e il pecorino fino a formare una farcia uniforme, conservare il ripieno in frigorifero.
  3. Disporre le farine a fontana su una spianatoia, aggiungere le uova e un pizzico di sale, impastare fino a ottenere una pasta omogenea da avvolgere in un panno e lasciare riposare per almeno 30 minuti.
  4. Nel frattempo tritare più grossolanamente i getti del luppolo rimasto e in un mortaio cominciare a pestare le mandorle unendo dopo 2-3 minuti il luppolo,e un pizzico di sale, continuare a pestare e appena creata una pasta cremosa iniziare a incorporare 4-5 cucchiai di buon olio da olive creando un pesto verde grezzo e saporito.
  5. Stendere l'impasto in sottili sfoglie, ricavare dei tamponi di 6-7 cm circa di diametro o dei quadratini di sfoglia, porre nel centro di un tampone un cucchiaino del ripieno, sovrapporre un altro tampone e sigillare con cura i bordi, a scelta dare forma di tortelli o lasciare la semplice mezzaluna a seconda della forma della sfoglia iniziale.
  6. Lessare per 3-4 minuti i ravioli in abbondante acqua bollente salata, scolarli con una schiumarola direttamente nei piatti mettendo nel mezzo il pesto di luppolo eventualmente allungato con un poco di acqua di cottura dei ravioli.

Ultimi articoli

Alimentazione e aumento dei casi di cancro del colon-retto nei giovani Americani

Alimentazione e aumento dei casi di canc…

17-09-2018 Tumori

Negli Stati Uniti il preoccupante aumento della co...

L’evoluzione del percorso per una cucina a crudo

L’evoluzione del percorso per una cuci…

08-09-2018 Cucina e condimenti a Crudo

Proseguendo nel percorso di esplorazione di una st...

La frittura nelle sua veste corretta

La frittura nelle sua veste corretta

06-09-2018 Friggere bene

Con la frittura siamo di fronte alla cottura forse...

Libri in Primo Piano

Dolci senza glutine

Dolci senza glutine

Aprile 06, 2016

Le guide di Natura e Salute La sorpresa di quanto...

A tavola con il Diabete

A tavola con il Diabete

Gennaio 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Dietolo...

100 cibi in conserva

100 cibi in conserva

Agosto 01, 2007

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Questo ...

Invito alla Lettura

Guarire con il cibo

Guarire con il cibo

12-12-2011 Invito alla Lettura, i libri consigliati

300 ricette di cucina e rimedi naturali Libro int...

100 baby ricetta

100 baby ricetta

25-01-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

L'alimentazione naturale da 1 ai 3 anni Il testo ...

banner