Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jul 12, 2020 Last Updated 9:07 PM, Jul 8, 2020

Tortini con getti apicali di luppolo selvatico e olio d’oliva

Pubblicato in Secondi
Letto 178 volte
Vota questo articolo
(2 Voti)

Il raccolto di una passeggiata all’aria aperta ricca di serenità e piccola avventura può diventare facilmente una golosa ricetta in cui assaporare tutto il buono offerto generosamente in primavera dalla natura.

I getti di luppolo selvatico sono da sempre ampiamente ricercati sollecitando la creazione di numerosi piatti di primi, secondi e semplici antipasti che prendono spesso il nome dai simpatici nomi dialettali dati a queste tenere protuberanze.

Che non sono solo buone, ma portano tanti benefici effetti positivi all’organismo grazie alle buone proprietà tonificanti, depurative, sedative, rinfrescanti, diuretiche con un beneficio ancora più diretto per le funzioni del fegato spesso soggetto a forti carichi di lavoro.

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 g circa (in base al tipo di raccolto e agli scarti) di getti apicali di luppolo selvatico,
  • 300 g di ricotta,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 1-2 cucchiai di pecorino grattugiato,
  • 4 uova,
  • noce moscata,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mondare e lavare con molta cura i getti apicali del luppolo selvatico conservando solo i primi 10-12 cm circa, metterli in pentola con poca acqua e lessarli per circa 5 minuti in base al volume, in alternativa cuocerli a vapore.
  2. Una volta pronti scolarli, raffreddarli e tritarli finemente mescolandoli con la ricotta, una macinata di noce moscata, poco sale, la buccia di limone e il pecorino, infine aggiungere le uova sbattute leggermente e amalgamare il tutto.
  3. Rivestire una tortiera rettangolare da 22x30 cm circa con un foglio di carta da forno, disporre all’interno l’impasto di luppolo e cuocere nel forno caldo a 170 gradi per 30 minuti circa.
  4. Far consolidare per 10 minuti a temperatura ambiente lo sformato e dividerlo in 4 parti uguali o per un servizio più elegante ritagliare dei tortini tondi con un anello in metallo utilizzando gli scarti come stuzzichini da aperitivo.
  5. Servire nei piatti con un filo di ottimo olio extravergine d’oliva.

Informazioni aggiuntive

  • Portata:: Secondi
  • Stagione: Primavera
  • Difficoltà: Bassa
  • Tempi di preparazione: 20'
  • Tempi di cottura: 35'

Ultimi articoli

Noci: vero elisir per la pelle

Noci: vero elisir per la pelle

13-06-2020 Mangiare sano

Le noci vantano un lunghissimo elenco di sostanze ...

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

04-06-2020 Spezie

Lo zenzero è una spezia fortemente radicata nella...

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavola

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavo…

27-05-2020 Mangiare sano

Anche se le dinamiche di mercato ci fanno trovare ...

Libri in Primo Piano

La pasta fatta in casa

La pasta fatta in casa

Ottobre 01, 2013

Le guide di Natura e Salute La pasta fresca emble...

La Cucina per i Bimbi

La Cucina per i Bimbi

Luglio 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Coinvol...

Olio: crudo e cotto

Olio: crudo e cotto

Marzo 01, 2012

Le guide di Natura e Salute La multidirezionalit...

Invito alla Lettura

Colesterolo, un prezioso libro per capire meglio

Colesterolo, un prezioso libro per capir…

07-11-2014 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Interessi economici, salute e sbagliate visioni.&n...

Il codice della longevità

Il codice della longevità

16-03-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Natura e Salute Il libro è uno sguardo ampio e c...

banner