Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jan 19, 2022 Last Updated 3:05 PM, Jan 19, 2022

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 mela Annurca e 1 mela Golden Delicius biologiche,
  • ½ limone,
  • 2 coste di sedano con foglie,
  • ½ cucchiaino di pepe rosa,
  • 40 g di nocciole sgusciate tostate,
  • 50 g di grana o formaggio simile,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare con molta cura le due qualità di mele e asciugarle, affettarle finemente proteggendole subito con il succo di limone.
  2. Stenderle nei piatti finali da portare in tavola in maniera decorativa, unire un pizzico di sale, coprirle e lasciarle marinare brevemente.
  3. Pulire e lavare con cura il sedano, tritare le foglie e affettare sottilmente il gambo mettendolo sulle mele.
  4. Pestare o macinare il pepe rosa mescolarlo con 2-3 cucchiai di olio e versarlo sulle mele insieme alle foglie di sedano tritate.
  5. Ridurre il formaggio in sottili scaglie e tritare grossolanamente le nocciole, distribuire sul carpaccio di due ingredienti e portare in tavola.
  6. Le dosi sono per un piccolo antipasto raddoppiare in caso si voglia trasformare in qualcosa di più sostanzioso arricchendo a piacere con olive nere tritate e per chi non ha remore con filetti di acciughe sottolio spezzettate o bottarga in scaglie, facendo attenzione in questo caso alla dose di sale aggiunta alle mele.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di cimette di broccoletti,
  • 300 g di patate viola,
  • 30 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 400 g di pesce spada fresco,
  • 2 rametti di rosmarino fresco,
  • 1 cucchiaino raso di pepe rosa,
  • olio extravergine d’oliva Vasadonna Nocellara Etnea,
  • sale

Preparazione

  1. Pulire con cura i broccoletti e dividerli in piccole cimette, lessarle in acqua bollente lievemente salata per meno di 5 minuti in modo da conservarle croccanti, scolarle con una schiumarola e trasferirli in acqua molto fredda conservando però l’acqua di cottura.
  2. Sbucciare le patate viola e tagliarle in sottili fettine, disporle in un cestello e cuocerle a vapore per 7-8 minuti circa usando l’acqua di cottura dei broccoletti.
  3. Tostare in una piccola padella le mandorle a calore basso per 5 minuti circa, raffreddarla e tagliarle in sottili scagliette con un coltello, dividere in piccole fette sottili il pesce spada.
  4. Sfogliare e tritare non troppo finemente il rosmarino, metterlo in una padella con 1-2 cucchiai di olio Vasadonna Nocellara Etnea, alzare la fiamma al massimo e scottare il pesce velocemente rigirandolo una sola volta.
  5. Scaldare lievemente e tagliare a fettine le cimette di broccoletti, comporre nei piatti una millefoglie alternando le patate viola con i broccoletti e il pesce spada caldo formando 2-3 strati.
  6. Completare con le mandorle in scaglie, il pepe rosa frantumato o macinato e un filo d’olio Vasadonna Nocellara Etnea a crudo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di broccoletti verdi,
  • 7 clementine,
  • 2 cespi di radicchio rosso lungo,
  • 50 g di mandorle sgusciate,
  • 1 cucchiaino di pepe rosa
  • coriandolo in grani,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Dividere i broccoletti in piccole cimette, lavarle con cura e lessarle in acqua bollente per soli 5 minuti in modo da tenerli croccanti.
  2. Travasarli in acqua ghiacciata e recuperare l’acqua come brodo vegetale, scolarli dall’acqua dopo 5 minuti mettendoli a colare per bene in un colino o rigirandoli delicatamente in una centrifuga per insalata.
  3. Spremere il succo di due clementine e metterlo in una ciotola, aggiungere un pizzico di sale, 4 cucchiai di olio, una macinata di coriandolo e mescolare fino a emulsionare il tutto, solo in ultimo aggiungere il pepe rosa schiacciato.
  4. Sbucciare le restanti clementine e dividerle in spicchi, lavare con cura il radicchio e affettarlo, tagliare le mandorle in grosse scaglie.
  5. Disporre il radicchio sul fondo dei piatti e sopra appoggiarvi le piccole cimette di broccoletti, circondare con gli spicchi di clementine, condire con l’emulsione al pepe rosa e completare con le mandorle in scaglie.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 arancia,
  • 4 piccoli broccoli di torbole,
  • 100 g di pistacchi da sgusciare non salati,
  • coriandolo in grani,
  • pepe rosa,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare e asciugare l’arancia, grattugiare un cucchiaio circa della buccia e mescolarla subito con 6 cucchiai di olio d’oliva, un pizzico di sale e una macinata di coriandolo.
  2. Togliere dal broccolo le foglie esterne più dure e consistenti tagliando anche una base del gambo ma lasciando uno spessore di almeno 2 cm.
  3. Racchiudere le foglie interne sul broccolo e adagiarli tutti in una pentola che li contenga appena, versare acqua fino a toccare la base del broccolo, circa 2 cm come lo spessore del gambo.
  4. Coprire e a calore medio basso cuocere lentamente a vapore l’ortaggio per 15-20 minuti circa fino a renderlo tenero, nel frattempo sgusciare i pistacchi e tritarli grossolanamente.
  5. Disporre i cavoli ancora caldi nei piatti allargando le foglie in modo che il broccolo sia visibile del tutto e iniziare a condire versando l’olio all’arancia.
  6. Completare con i pistacchi tritati e alcuni grani di pepe rosa sbriciolati.

I ceci sono forse il legume che si lega con più intimità all'olio extravergine d'oliva di qualità, la cucina Italiana delle regioni e dei paesi riporta numerosi esempi di questa bella e gustosa sinergia che ha dentro tanta anima del territorio e di un modo di alimentarsi sano e salutare.

Da questa premessa si è partiti per coniugare una particolare selezione del Mastro oleario Antonio Mela che ha riunito nello stesso prodotto due cultivar in apparenza poco conciliabili avendo profili sensoriali di diversa caratura.

Un olio di qualità che ha accolto e lasciato fondere in se la cipolla togliendoli il brutto carattere iniziale e conservando solo la dolcezza unica esaltata dalle foglie di alloro fresco, ha poi abbracciato i ceci e le patate per essere rifinita con la splendida maggiorana e esaltata al massimo dallo stesso olio di partenza aggiunto a crudo e dagli eccellenti grissini prodotti con l'olio di qualità dello stesso frantoio.

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 cipolle bianche medie,
  • 4 foglie di alloro fresco,
  • 250 g di patate a pasta bianca,
  • 300 g di ceci lessati in precedenza,
  • 1 cucchiaino di foglioline di maggiorana fresca o meno di ½ di secca,
  • 12 grissini Reale all’olio extravergine d’oliva monocultivar “Oro Taggiasco” Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia,
  • pepe rosa,
  • olio extravergine di oliva Tag-Cor Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare le cipolle e tagliarle in spicchi, metterle in una pentola per zuppe insieme a 2-3 cucchiai di olio Tag-Cor e le foglie di alloro ben lavate e spezzettate, cuocere a calore basso per 15 minuti versando 1-2 cucchiai di acqua ogni 3 minuti circa in modo di non alzare troppo la temperatura.
  2. Nel frattempo sbucciare le patate, lavarle e tagliarle in cubetti, aggiungerle alla base di cipolle insieme ai ceci e continuare la cottura per altri 10 minuti.
  3. Unire 800 ml circa di acqua, portare a ebollizione, salare poco e cuocere per 20 minuti, eliminare le foglie di alloro e frullare fino a ottenere una crema vellutata, profumarla con la maggiorana possibilmente fresca e se necessario equilibrare la densità versando altra acqua e regolare di sale.
  4. Sbriciolare i grissini grossolanamente, distribuire la vellutata in fondine e aggiungere i grissini sbriciolati, completare con un filo d’olio a crudo Tag-Cor e decorare con granelli di pepe rosa.

Ultimi articoli

La carenza di ferro e altri nutrienti come possibile segnale di un problema con il glutine

La carenza di ferro e altri nutrienti co…

13-01-2022 Celiachia

La carenza di alcuni sali minerali e vitamine potr...

Primi vegetali delle feste 2021, alternative chic e porta fortuna!

Primi vegetali delle feste 2021, alterna…

20-12-2021 Alimentazione

La nostra selezione 2021 di primi piatti che posso...

Rafano, l’ancestrale wasabi Europeo!!

Rafano, l’ancestrale wasabi Europeo!!

15-12-2021 Erbe aromatiche

Il Rafano ha una storia di utilizzo in cucina abba...

Libri in Primo Piano

Naturalmente dolci

Naturalmente dolci

Agosto 29, 2014

Le guide di Natura e Salute Il ruolo dei dolcific...

Pesce e Verdure

Pesce e Verdure

Agosto 01, 2006

Un'unione gustosa e salutare Descrizione: 28 pes...

Ipertensione: curarla a tavola

Ipertensione: curarla a tavola

Aprile 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il ruol...

Invito alla Lettura

La dieta del bambino vista da un'altra angolazione

La dieta del bambino vista da un'altra a…

24-09-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

L'influenza dei cinque elementi e l'applicazione a...

L'importanza dell'equilibrio acido base

L'importanza dell'equilibrio acido base

12-02-2015 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Il rapporto fondamentale tra la componente acida e...

banner