Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Mar 25, 2019 Last Updated 10:18 AM, Mar 23, 2019

Veloci ricette per chi è diabetico

Il diabete è una delle malattie più diffuse e dall'impatto personale molto invadente, è legata strettamente all'alimentazione nella sua seconda variante e proprio grazie all'attenzione agli aspetti nutritivi può essere prevenuta e contrastata con piacevole intelligenza.
Non è quindi un caso che ci siano molti libri in circolazione a trattare l'argomento e quello che presentiamo oggi ne è un buon esempio.

Ha un taglio molto pratico andando subito al sodo di quello che è spesso un grosso problema per un diabetico, cioè capire e scegliere cosa cucinare cercando di conciliare la varietà e il gusto con la velocità e l'organizzazione efficiente dei lavori.
Che poi non è un aspetto che interessa solo i diabetici, a un po' tutti fa piacere trovare delle soluzioni di piatti buoni, accattivanti, colorati e stuzzicanti che magari abbondano di verdure e il libro potrebbe tornare utile anche a chi semplicemente, al di la del problema diabete, vuole seguire un alimentazione attenta.

Delle oltre 126 pagine ben 100 sono tutte dedicate e colme di ricette: colazioni e snack, spuntini, piatti vegetariani, di pesce e di carne (in minoranza), dessert per il piacere finale del pasto.

Le pagine introduttive sono condensate ma risultano molto utili per inquadrare con esattezza il problema diabete, le modalità per diagnosticarlo, le varianti esistenti, il ruolo dei carboidrati e della glicemia, gli equivoci e i preconcetti da superare.

Ci sono numerose e belle foto e le ricette a base di verdure, ortaggi e frutta convincono in maniera particolare conciliando molto bene il concetto dei 30 minuti.
I piatti a base di pesce, e ancora di più a base di carne, rivelano invece diverse incongruenze a cominciare dalla poco opportuna presenza dei salumi, certamente l'ultima cosa da far rientrare in un libro dedicato a chi deve curare il proprio benessere e contrastare una patologia (probabilmente tradisce l'origine tedesca degli autori).

Per fortuna sono la parte di ricette minore e in molti casi si possono semplicemente non utilizzare, i piatti verranno ugualmente bene come abbiamo avuto modo di constatare.

In conclusione se non avete altri testi di riferimento questo volume può essere una buona risorsa, sapendo già in anticipo i suoi lati positivi e negativi.
Lo trovate in vendita comodamente qui, di seguito la presentazione ufficiale.

Descrizione

Siete stati presi alla sprovvista dalla diagnosi di diabete mellito? Conosciamo il problema: le nuove sfide vi appaiono insormontabili e vi spaventa il fatto che l'alimentazione quotidiana, in particolare, debba acquisire un ruolo centrale.

Eppure, cambiare il modo di mangiare è più facile di quanto probabilmente pensiate. Una volta ben compresi i processi fisiologici connessi con l'alimentazione, potete creare da soli il vostro programma alimentare e controllare i livelli di glicemia in modo attivo.

Le ricette proposte sono perfette per cucinare tutti i giorni e sono pronte in un massimo di 30 minuti. Per passare alla nuova alimentazione è fondamentale disporre di un programma settimanale dettagliato. Mangiare sano è un piacere.

Acquista il libro on-line

Natura e Salute

Ciò che mangiamo ci riguarda sempre, in ogni momento della vita l’alimentazione può essere nostra alleata o nostra nemica, spetta solo a noi deciderlo.
E ogni momento della vita riguarda anche, se non soprattutto, momenti speciali come la gravidanza e il post parto, quando il fisico subisce una serie di importanti trasformazioni che con il cibo sono in diretto collegamento.

L’alimentazione poi è madre e figlia allo stesso tempo della cucina e chi lavora in cucina dovrebbe avere il dovere di conoscere e sapere come regolare le proprie capacità in base alle condizioni delle persone.
Essere bravi cuochi dovrebbe significare saper cucinare per tutti e perdersi meno in auto esibizioni del proprio e presunto ego artistico.
Conoscere come prima regola e per conoscere bisogna documentarsi, leggere e confrontarsi.

Questo libro è un buon testo per capire, ad esempio, come adattare il tipo di cucina alla condizione della donna dopo il parto sapendo cosa e come è meglio consumi.
E una buona parte del volume è concentrato proprio su ricette e consigli alimentari, ma mentre i secondi sono abbastanza ragionevoli e adeguati, le ricette al contrario risentono troppo dell’impronta nord europea dell’autrice.
Non è una cosa tuttavia che inficia la validità del libro, si tratta solo di saperlo e tradurre con facilità ingredienti e procedimenti alla realtà più squisitamente Italiana.
Anche perché l’aspetto alimentare tocca solo una parte del testo, molte delle interessanti informazioni presenti riguardano le modificazioni del corpo dovute alla gravidanza e al parto o le pratiche del movimento adatte per ritornare in forma e di buon umore seguendo una buona ginnastica con una lunga serie di pratici esercizi ben illustrati e spiegati.
E ancora consigli per il benessere interiore (riposo, amore, coccole, ...) e per quello esteriore, con particolare attenzione alla pelle, al viso e ai capelli.

Tutto arricchito con immagini chiare, tabelle e piccole note di accompagnamento con preparazioni accessorie come tisane, rimedi digestivi, maschere di bellezza, impacchi.
Da questo punto di vista dobbiamo forse rettificare e dire che si tratta di un libro interamente di ricette, con la puntualizzazione che sono ricette in parte di cucina, in parte di ginnastica, di bellezza, di cura e così via.
Il giudizio finale sul libro è positivo malgrado la parentesi sulle ricette di cucina che accennavo, solo un dettaglio facilmente superabile.
Di seguito la nota ufficiale che accompagna il testo, che potete trovare comodamente in vendita qui.

La vostra immagine allo specchio non vi soddisfa? Vorreste recuperare presto la forma dopo il parto? Oppure, dopo mesi in cui tutto ha ruotato intorno a vostro figlio, desiderate finalmente fare qualcosa per voi stesse?
Il programma vincente: un'alimentazione corretta e tanto movimento. Questa guida vi insegna a mangiare in modo sano e gustoso per perdere i chili di troppo, senza conseguenze negative né per voi né per il bambino. I piatti proposti sono facili e veloci da realizzare.

Il programma di ginnastica comprende esercizi dolci per le prime tre settimane dopo il parto, oltre a tecniche mirate per le zone critiche. Molti esercizi possono essere eseguiti insieme al bambino.
Consigli e tecniche per rilassarsi e prendersi cura del proprio corpo ottimizzando i tempi.

Acquista il libro on-line

Le guide di Natura e Salute

Di libri sulle spezie e sulle erbe aromatiche non c'è ne sono mai abbastanza, ma ogni nuovo apporto è sempre interessante, getta uno sguardo diverso su sostanze dalle straordinarie virtù e effetti, un beneficio a 360 gradi che coinvolge non solo la cucina.

Come dimostra questo libro che racconta le spezie soprattutto per il loro potere complessivo, un potere preventivo, in parte curativo, comunque benefico, arrivando solo in un secondo momento a toccare le implicazioni più goderecce in cucina.
Oltre a descrivere e decantare le caratteristiche di una selezione di spezie che comprende, giustamente, anche il sale e l'aceto, il libro è una ricca miniera di curiosità, approfondimenti inediti, risvolti terapeutici, influenza sulla longevità e uno corretto stile di vita, aiuto e sinergia con l'attività fisica e sportiva.

In più ci sono piacevoli richiami alla storia e al passato, preziosi come non mai in un mondo che della memoria spesso non sa stupidamente che farsene.
E questo anche quando sono notizie che fanno sorridere, ma dietro un sorriso spesso spunta una profonda riflessione su altri aspetti che possono aiutare a comprendere meglio la funzione di molte sostanze che in diversi casi usiamo senza alcuna consapevolezza in cucina.

Spezie misteColpisce ad esempio come i semi di sesamo nelle olimpiadi del passato venissero considerati sostanze dopanti e chi veniva sorpreso a consumarli punito severamente, la notizia oggi fa sorridere di fronte alle reali schifezze che alcuni atleti si iniettano nel sangue, ma ci aiuta anche a capire il potere di semi che magari usiamo solo perché ci piacciano o hanno un bel effetto sul piatto che stiamo preparando.

Così come è apprezzabile una descrizione del comune sale, sostanza certamente da limitare, che però ne racconta semplicemente le caratteristiche e le varie implicazioni senza per questo farlo passare per un veleno come tanti presunti esperti di alimentazione oggi cercano di far credere.
Insomma un libro molto interessante, onestamente dobbiamo dire che lo sono meno le ricette di cucina che sono presenti, un contributo dell'autore comprensibile e generoso, ma forse sarebbe stato meglio far trattare questo capitolo a chi le spezie in cucina le usa con maggiore cognizione di causa e capacità elaborativa.

Insomma a ognuno il suo ruolo, sperando di non offendere l'autore di un libro che a ogni modo è da promuovere appieno e consigliare fortemente a tutti gli amanti delle spezie.
Vi lasciamo di seguito la nota informatica che accompagna libro, per l'acquisto potete rivolgervi qui.

Uno sguardo nuovo su un alimento antico, che è un vero concentrato di benessere. La “magia” delle spezie sta proprio nel loro valore nutraceutico, ovvero nel loro essere un alimento-medicina la cui modalità di azione è data da molto di più che non la semplice somma delle azioni note dei suoi componenti biochimici. Ecco perché le spezie aiutano a restare in forma, a combattere l’invecchiamento, a migliorare le prestazioni sportive, ma proteggono anche dalle malattie degenerative.

Affinché questo valore si esprima al meglio, occorre anche porre attenzione al modo in cui le spezie sono coltivate, lavorate e conservate, perché restino alimenti vivi e vitali. Il testo prende in esame le spezie più note e le loro proprietà dall’Anice allo Zenzero e le più diffuse miscele di spezie a cominciare dal più noto Curry. Un ricco capitolo di ricette speziate conclude il volume.

Acquista il libro on-line

Un prezioso e imperdibile testo per tutti gli amanti dell'olio da olive.

Ci sono libri pieni di amore, di un amore infinito verso essenze del nostro vivere che quotidianamente ci ritroviamo fra le mani e spesso come i grandi amori rischiamo di maltrattare come fossero elementi senza valore.

E i libri che grondano amore da ogni pagina che si sfoglia sono un bene divino, sanno ricondurci alla nostra essenza di uomini, ai nostri bisogni primari, a ciò che conta realmente e di più, al nostro alimentarci spirituale e materiale.

E di alimentazione questo libro trabocca parlando di un grasso che non sbagliando possiamo definire tesoro di natura millenaria che un giorno un gruppo di uomini a noi sconosciuto ha saputo tramandarci e donarci per sempre.

Del mondo articolato, a volte difficile, misterioso nelle sue mille righe di sfumature contrapposte, di odori, sentori, piacere del palato, rumori dei sensi a cui appartiene l'olio da olive ci parla, racconta e fa innamorare questo libro.
Ogni pagina profuma di olio, macchia le dita di grasso divino, accarezza la mente di suggestioni ingarbugliate tenacemente nella natura dell'ambiente e nella natura dell'uomo.

Un libro da abbracciare e tenere stretto, portare con se a letto e leggere passo dopo passo, se si ama la terra, si ama l'ambiente, si ama la cucina, si ama il cibo, si amano i condimenti non si può non amare questo libro.

Appassiona, intriga, racconta, lancia suggestioni, fa vedere e intravedere la natura bellissima e inimitabile degli alberi padri ulivi, millenari, tenaci al clima, tenaci all'uomo, tenaci al destino, tenaci alla memoria, tenaci alle mode, ai pregiudizi, alle falsità di momenti e epoche.

E dai padri passa alle madri, le olive, nelle loro mille sfumature di colore, nel loro essere maturi frutti solo nel momento in cui desiderano esserlo, nel loro dialogare con l'uomo e raccontargli il giusto momento del raccolto, nella loro tristezza quando dall'uomo non vengono ascoltate o peggio ancora maltrattate e violentate nella loro intimità di madri teneri e abbondanti.

E poi finalmente ai figli, i fluidi colanti e grassi che dal giallo passano al verde, che si caricano di mille profumi e sentori, che sanno essere amari, astringenti, pizzicanti, intensi, delicati, evocanti, ma sempre, sempre preziosi tesori della cucina e della quotidiana recita del buon mangiare.

In cucina l'olio da olive dovrebbe essere il preambolo a tutto, la musa a cui ispirarsi, la saggezza a cui chiedere consiglio, l'inizio e la fine di ogni elaborazione, semplice o complessa che sia.
Proprio perché dovrebbe ma ancora non è libri come questi sono mattoni e fondamenta di grande importanza per far prendere all'olio da olive il posto che merita.

E con questo libro si può conoscere tutto il mondo dell'olio, l'inizio, le sue origini, la sua storia, le sue famiglie, i suoi fruttati, il suo essere unico olio figlio di frutti, le sue caratteristiche, i pregi, i modi per conoscerlo e sceglierlo, le sue differenze, il modo di assaggiarlo, gustarlo, abbinarlo in cucina.

Fino ad arrivare al lungo viaggio di regione in regione, di provincia in provincia, di paese in paese, in tutti quegli angoli di questa bella Italia dove l'olio è protagonista nelle sue numerose cultivar, dove diventa cosa unica malgrado sempre olio sia.

Un mondo avvincente e bellissimo tutto da conoscere che si può ad esempio sintetizzare nelle dieci splendide regole tutte da leggere e assimilare stilate nelle pagine iniziali, regole per un consumo consapevole e pensante.
Le elenchiamo di seguito, ma poi toccherà a voi scoprirle:

  1. un prezzo, un utilizzo;
  2. ci vuole naso;
  3. l'intensità delle note fruttate;
  4. l'extra vergine va interpretato;
  5. un codice di abbinamenti;
  6. non esistono regole perfette;
  7. nessuna paura dell'amaro;
  8. l'equivoco sulla frittura;
  9. avvertenze generali;
  10. buone regole per i consumi fuori casa.

Diciamolo subito, infine, senza fraintendimenti.
All'autore ci lega un'amicizia immensa, ma come tutte le amicizie vere non trascende mai la verità e se un libro è brutto lo è anche se di un amico fraterno perché l'onesta intellettuale è essa stessa l'anima dell'amicizia vera.

Qui come si è letto e detto non è il caso, il commento e l'analisi trascende gli interessi dell'amicizia e valuta solo l'opera per ciò che è.

Un prezioso tesoro che a tutti gli amanti dell'olio prima, del buon vivere e della buona cucina poi consigliamo di non lasciarsi scappare per alcun motivo al mondo!

Il Libro si trova comodamente in vendita in numerosi store e librerie online

Gli straordinari benefici delle sostanze antiossidanti naturali

Un libro dal bel titolo, ma dai contenuti non semplicissimi malgrado l’autore lo abbia scritto con chiarezza divulgativa.

Il motivo principale è che si parla di sostanze antiossidanti naturali particolari contenute solo in circoscritti cibi che abitualmente consumiamo con l’alimentazione e quindi non è facile capire come mettere in pratica gli interessanti consigli e suggerimenti dati nel libro, diciamo che rispetto a altri libri gli manca quell’aspetto pratico e applicativo che poi rende facile al lettore capire la strada da seguire in cucina.
Malgrado questo è un libro che ribadisce ancora una volta l’importante ruolo di alcune sostanze naturali nel ridurre il rischio di molte malattie della società moderna fornendo dati, studi e risultati oggettivi.

Il concetto di fondo che affronta è il contrasto ai radicali liberi precursori e responsabili diretti di molte degenerazioni pericolose per l’organismo, contrasto che l’autore spiega risulta estremamente efficace tramite l’assunzione calibrata delle “Proantocianidine Oligomeriche” o più semplicemente OPC, sostanze contenute in particolare nei vinaccioli, nel vino rosso, nei mirtilli, nei bioflavonoidi degli agrumi e nella corteccia del pino marittimo.
Certo fa riflettere che ben due di queste sostanze riconducono a una pianta da frutto fortemente simbolica e ricca di storia per l’uomo come la vite, una pianta che crediamo riserverà ancora molte sorprese in futuro.

Vino rossoNel frattempo invitiamo tutti gli appassionati di sana alimentazione a documentarsi anche attraverso questo testo per capire meglio un complesso mondo fatto spesso di notizie contraddittorie (il vino ad esempio, a torto o ragione, è spesso al centro di accuse forti e negative o esaltazioni spropositate che al di la delle verità che contengono lasciano sempre un po’ interdetti), ma soprattutto perché le malattie che le OPC sembrano contrastare con molta efficacia sono una lunga e impressionante serie.
Per completezza vi lasciamo la chiara scheda con le informazioni editoriali essenziali, il libro invece potete acquistarlo comodamente qui.

Le OPC (proantocianidine oligomeriche) sono tra le antagoniste dei radicali liberi più potenti e promettenti note alla scienza moderna. Si tratta in realtà di una famiglia di antiossidanti, presenti nei vinaccioli, nel vino rosso e nella corteccia del pino marittimo francese, molto più potenti delle vitamine C ed E da tempo considerate antiossidanti di altissimo livello. La forza unica delle OPC deriva dalla capacità di riciclare la vitamina C, di salvare la vitamina E dall’ossidazione e di estinguere una gamma di radicali liberi più ampia rispetto alla maggior parte degli altri antiossidanti.

Studi scientifici hanno dimostrato la capacità delle OPC di ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, cancro, diabete, artrite, perdita di memoria e persino disfunzione erettile. Anche se queste malattie possono sembrare non correlate, il loro tratto comune è un livello inadeguato di antiossidanti.

Questo libro spiega in che modo i radicali liberi provocano le malattie, offrendo un’analisi approfondita della miriade di benefici terapeutici offerti da questo potentissimi antiossidanti nella lotta contro le malattie killer dei nostri tempi e nella protezione dei miliardi di cellule che compongono il nostro corpo.

Acquista il libro on-line

Ultimi articoli

L'enorme importanza di consumare giornalmente alte porzioni di fibre

L'enorme importanza di consumare giornal…

22-03-2019 Alimentazione

Sono di nuovo le fibre protagoniste in positivo de...

Fagioli preziosi alleati della salute, ma come facilitarne la digestione?

Fagioli preziosi alleati della salute, m…

09-03-2019 Alimentazione

I fagioli rimangono tra gli alimenti da privilegia...

Avena, fibra solubile e controllo dei livelli LDL

Avena, fibra solubile e controllo dei li…

01-03-2019 Colesterolo

Un gustoso aiuto per contrastare il colesterolo L...

Libri in Primo Piano

Olio: crudo e cotto

Olio: crudo e cotto

Marzo 01, 2012

Le guide di Natura e Salute La multidirezionalit...

I dolori Reumatici

I dolori Reumatici

Novembre 01, 2006

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Disturb...

Cucina a Vapore

Cucina a Vapore

Ottobre 01, 2012

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Possiam...

Le ricette del mese

Risotto integrale speziato in giallo con crema di curcuma e asparagi verdi

Risotto integrale speziato in giallo con…

23-03-2019 Primi

Ingredienti per 4 persone: 600 g di asparagi ve...

Strudel salato al rosmarino e aglio con ripieno di carciofi al prezzemolo

Strudel salato al rosmarino e aglio con …

17-03-2019 Focaccie, Snack e Torte salate

Ingredienti per 4 persone: 2 spicchi d’aglio...

Orzotto alle carote, mandorle e curry con lenticchie al timo e broccoletti

Orzotto alle carote, mandorle e curry co…

15-03-2019 Primi

Ingredienti per 4 persone: 150 g di lenticchie ...

banner