Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Mar 22, 2019 Last Updated 11:35 AM, Mar 22, 2019

Bavarese di finocchi ai tre colori

Pubblicato in Secondi
Letto 3016 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)

Ingredienti per 4 persone:

  • 4-5 finocchi,
  • 2 spicchi d'aglio,
  • 150 g di spinaci freschi,
  • 150 g di radicchio rosso,
  • ½ cucchiaino di maggiorana secca,
  • 4-5 cucchiai di concentrato di pomodoro,
  • ½ cucchiaino di basilico secco,
  • 1 cucchiaio abbondante di paté di olive nere,
  • 1 cucchiaio di agaragar mescolato a 1 cucchiaio di maizena o amido di riso,
  • 200 ml di brodo vegetale freddo,
  • 50 g di germogli misti,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mondare i finocchi dalle sommità e dalla foglia esterna più dura, dividerli a metà, lavarli con cura e affettarli finemente, sbucciare e tritare l'aglio, rosolarlo velocemente in un padella con 2-3 cucchiai d'olio d'oliva, aggiungere i finocchi, salare, coprire parzialmente e cuocere per 15-20 minuti a calore medio.
  2. Nel frattempo pulire gli spinaci, cuocerli con la sola acqua di lavaggio per 5 minuti, scolarli, strizzarli e tritarli, pulire il radicchio, condirlo con 1 cucchiaio d'olio e la maggiorana, saltarlo per 2-3 minuti a calore alto unendo poco sale, mescolare il concentrato di pomodoro con il basilico secco, 1 cucchiaio d'olio e 3 di acqua, cuocerlo per 3-4 minuti.
  3. Dividere i finocchi in 3 parti uguali, frullare la prima con gli spinaci, la seconda con il concentrato, la terza con il radicchio e il paté di olive nere, sciogliere il composto di agaragar e amido nel brodo freddo, portare gradualmente a ebollizione e cuocere a calore basso per 2-3 minuti.
  4. Mettere un terzo del composto gelatinoso caldo nel composto di radicchio e olive, versare in uno stampo a ciambella o bombato sciacquato e mettere in frigo per 15 minuti.
  5. Mescolare la crema di finocchi agli spinaci con 1/3 della gelatina scaldata brevemente, versare nello stampo e lasciare in frigorifero per altri 15 minuti, completare con l'ultimo strato mescolando la crema di pomodoro e la gelatina rimasta sempre scaldata, conservare in frigorifero per 1 ora.
  6. Togliere dal frigorifero lo stampo 2 ore prima di servirlo in modo da portarlo a temperatura ambiente, immergerlo esternamente in acqua molto calda per 30-40 secondi e capovolgerlo al centro di un vassoio o piatto accompagnandolo con dei germogli freschi.

Ultimi articoli

L'enorme importanza di consumare giornalmente alte porzioni di fibre

L'enorme importanza di consumare giornal…

22-03-2019 Alimentazione

Sono di nuovo le fibre protagoniste in positivo de...

Fagioli preziosi alleati della salute, ma come facilitarne la digestione?

Fagioli preziosi alleati della salute, m…

09-03-2019 Alimentazione

I fagioli rimangono tra gli alimenti da privilegia...

Avena, fibra solubile e controllo dei livelli LDL

Avena, fibra solubile e controllo dei li…

01-03-2019 Colesterolo

Un gustoso aiuto per contrastare il colesterolo L...

Libri in Primo Piano

La Cucina con la Frutta

La Cucina con la Frutta

Maggio 01, 2006

Le guide di Natura e Salute Descrizione: L'impor...

Naturalmente dolci

Naturalmente dolci

Agosto 29, 2014

Le guide di Natura e Salute Il ruolo dei dolcific...

La cucina a basso indice glicemico

La cucina a basso indice glicemico

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Cosa significa seguir...

Invito alla Lettura

Metti un celiaco a cena

Metti un celiaco a cena

23-07-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Fantasie COOLinarie di una fornostar Un libro scr...

Curare il diabete con le piante medicinali

Curare il diabete con le piante medicina…

31-05-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Medicina Naturale È un libro estremamente intere...

banner