Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Dec 02, 2020 Last Updated 12:00 AM, Sep 16, 2021

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 g di ciliegie,
  • ½ limone,
  • 1 mazzetto di menta fresca,
  • 2 zucchine medie,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 1 cucchiaino di maggiorana secca,
  • 200 g di ceci lessati,
  • 1 cucchiaino circa di curry dolce
  • 200 g di mais lessato,
  • 200 ml di brodo vegetale,
  • 200 g di couscous integrale,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare le ciliegie, dividerle a metà, togliere il nocciolo e metterle in una ciotola, condirle subito con poco succo di limone, le foglie di menta lavate, un pizzico di sale e 1 cucchiaio di olio, mescolarle, coprirle e lasciarle marinare.
  2. Lavare le zucchine, tagliarle in cubettini piccoli e condirle con l’aglio sbucciato finemente tritato, la maggiorana, 2 cucchiai di olio e un pizzico di sale.
  3. Trasferirle in una padella, coprirle con un coperchio e saltarle a calore medio per 5 minuti abbondanti, spegnere e lasciarle raffreddare.
  4. Condire i ceci lessati con il curry e 1-2 cucchiai di olio, metterli in una padella, coprirli e a calore medio alto lasciarli insaporire per 5 minuti abbondanti, in ultimo aggiungere anche il mais lessato e lasciarlo profumare con i ceci a fuoco spento.
  5. Mettere il brodo in una casseruola larga e portarlo a ebollizione, spegnere il fornello, unire il couscous, coprire e lasciare riposare 3-4 minuti.
  6. Trasferirlo in un vassoio e sgranarlo con una forchetta, aggiungere le zucchine, i ceci con il mais e le ciliegie, mescolare e servire decorando con altre foglie di menta e curry in polvere.

L’uva può diventare con molta facilità un gustoso e sano dessert giocando con amici alleati come la frutta secca, alcune erbe aromatiche, altri frutti di stagione e il cioccolato nella sua veste fondente.

Ne vediamo un ottimo esempio in questa bella ricetta in cui ad accompagnare l’uva c’è un frutto molto curioso e affascinante come l’alchechengi.

La frutta ha il grande vantaggio nella preparazione dei dolci in generale di richiedere dosi di dolcificanti esterni molto basse riuscendo a coniugare al meglio la filosofia di cucina della salute e allo stesso tempo portando dosi di nutrienti preziosi come antiossidanti, vitamine e sali minerali!

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 g circa di uva rossa,
  • 1 mazzetto di menta fresca,
  • 2 cucchiai di sciroppo d’agave,
  • 50 g di anacardi non salati,
  • 30 g di pistacchi sgusciati,
  • 50 g circa di cioccolato fondente,
  • 12 alchechengi

Preparazione

  1. Lavare con cura l’uva rossa dopo averla sgranata, dividere ogni acino in 4 spicchietti e eliminare i semi presenti mettendo il ricavato in una ciotola.
  2. Aggiungere la menta sfogliata, lavata e spezzettata con le mani insieme allo sciroppo d'agave e agli anacardi, mescolare, coprire e lasciare profumare 20 minuti.
  3. Nel frattempo tritare finemente i pistacchi e sciogliere a bagnomaria il cioccolato, aprire delicatamente tutti gli alchechengi cercando di non rompere i colorati petali.
  4. Colare sul frutto tondo il cioccolato fondente facendo cadere l’eccesso nel pentolino del bagnomaria, quindi cospargere con i pistacchi tritati, adagiare in un piatto e lasciare rapprendere al fresco per 10 minuti.
  5. Mettere uva e anacardi profumati al centro dei piatti e circondare con tre alchechengi decorando a piacere.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 fetta da 80 g circa di pane duro o invecchiato,
  • 80 g di buone olive nere morbide,
  • 8 pomodori sottolio,
  • 400 g circa di radicchio verde,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Tagliare la fetta di pane in piccoli pezzi e in un potente frullatore ridurla in briciole grossolane, metterle in una larga padella e tostarle per circa 5 minuti a calore medio basso mescolandole con una certa frequenza per non farle bruciare.
  2. Snocciolare le olive nere e scolare dall'olio i pomodori, tritare i due ingredienti insieme, mescolare le briciole di pane tostato freddo con il trito di olive e pomodori versando anche un cucchiaio di olio.
  3. Lavare con molta cura il radicchio verde lasciandolo in ammollo se ricco di terra e cambiando l'acqua almeno 2-3 volte, eliminare la radice e tagliarlo in piccoli pezzi, condirlo con 2-3 cucchiai di olio e poco sale, metterlo in una larga padella, coprirlo e a fuoco vivace lasciarlo appassire per 5 minuti abbondanti mescolandolo a metà cottura.
  4. Unire solo ora la farcia di pane aromatica e continuare la cottura per altri 5 minuti, senza il coperchio ma mescolando più spesso in modo da distribuire la farcia in maniera uniforme.

Ingredienti per 4 persone

Per le sfoglie:

  • 50 g di farina 0,
  • 30 g di farina integrale,
  • 40 g di farina di riso,
  • 2 cucchiai di zucchero di canna,
  • 2 cucchiai abbondanti di o
  • 50-60 ml circa di vinsanto,
  • un pizzico di cannella,
  • sale

Per le creme:

  • 25 g di farina bianca,
  • la punta di un cucchiaino di curcuma in polvere,
  • 10 g di maizena,
  • 50 g di zucchero,
  • 300 ml di bevanda alla soia,
  • 3 cucchiai di olio di girasole,
  • 150 g di panna di soia da montare,
  • 40 g di nocciole tostate,
  • 40 g di cioccolato fondente,
  • 1 cucchiaino di buccia di mandarino grattugiata,
  • 1 piccola melagrana,
  • vaniglia in polvere,
  • zucchero a velo

Preparazione

  1. Impastare la farina bianca con la farina integrale e di riso, l'olio, la cannella, un pizzico di sale, lo zucchero di canna e il poco vinsanto necessario a formare un impasto omogeneo da coprire e lasciare riposare al fresco per circa 30 minuti.
  2. Nel frattempo preparare la crema mettendo in un pentolino la farina bianca, la curcuma e la maizena setacciati, versare poca bevanda alla soia fino a formare un cremina senza grumi.
  3. Frullare insieme la restante bevanda vegetale, l'olio, lo zucchero e un pizzico di vaniglia in polvere, unire alla cremina di base e mescolare con cura, mettere sul fuoco e portare lentamente a ebollizione lasciandola ben addensare, coprirla con un velo di pellicola trasparente e lasciarla raffreddare.
  4. Stendere sottilmente l'impasto riposato e ricavare 12 quadrati da 10x10 cm di lato, metterli in una teglia rivestita da carta da forno, bucarli con una forchetta e cuocerli nel forno caldo a 180 gradi per meno di 10 minuti.
  5. Tritare finemente le nocciole, ridurre in piccole scaglie il cioccolato fondente, preparare la buccia di mandarino e sgranare la melagrana.
  6. Montare la panna di soia e mescolarla con la crema fredda dividendola in 3 parti separate, aromatizzare una con le nocciole, una con il cioccolato e una con la buccia di mandarino.Mettere un poco di crema al mandarino sul fondo dei piatti e metterci sopra una sfoglia, farcirla con un bello strato di crema alle nocciole, proseguire con una seconda sfoglia e farcirla con la crema al cioccolato, terminare con la terza sfoglia ricoperta interamente con la crema al mandarino.
  7. Decorare la parte finale con i chicchi della melagrana unendo un poco di zucchero a velo finale




Ingredienti per 4 persone:

  • 1 mazzetto di maggiorana fresca,
  • 2-3 cipollotti freschi,
  • 500 g di asparagi verdi,
  • 2-3 patate piccole,
  • 1 l circa di brodo vegetale,
  • 1-2 cucchiai di scaglie di mandorle tostate,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Ultimi articoli

La dieta mediterranea ad alta percentuale di vegetali ha un effetto altamente positivo sulla salute

La dieta mediterranea ad alta percentual…

29-11-2020 Cucina Mediterranea

Non tutti i modelli di dieta mediterranea sono ugu...

Gioco, sensi e scelte alimentari

Gioco, sensi e scelte alimentari

21-11-2020 Cucina per i Bimbi

Il gioco e il coinvolgimento diretto dei sensi e d...

Usi e creatività con la centrifuga da insalata

Usi e creatività con la centrifuga da i…

09-11-2020 Utensili da Cucina

La centrifuga da insalata è un economico e pratic...

Libri in Primo Piano

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo mangiato

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo man…

Maggio 01, 2003

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non ci ...

La cucina a basso indice glicemico

La cucina a basso indice glicemico

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Cosa significa seguir...

La pasta fatta in casa

La pasta fatta in casa

Ottobre 01, 2013

Le guide di Natura e Salute La pasta fresca emble...

Le ricette del mese

Piccole ciambelline croccanti con farina di castagne

Piccole ciambelline croccanti con farina…

29-11-2020 Dolci e Dessert

In queste ottime ciambelline dolci e croccanti sen...

Spaghettoni con aglio limonato, briciole di pane e broccoletti

Spaghettoni con aglio limonato, briciole…

25-11-2020 Primi

Quella che vi presentiamo di seguito fa parte di u...

Polpette delicate di ceci, patate e porri speziate al cacao con panatura croccante

Polpette delicate di ceci, patate e porr…

24-11-2020 Antipasti

L’utilizzo del cacao come vera e propria spezia ...

Invito alla Lettura

Pasticceria naturale e macrobiotica

Pasticceria naturale e macrobiotica

04-05-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

150 ricette di dolci e leccornie da tutto il mondo...

Erbe istruzioni per l'uso

Erbe istruzioni per l'uso

20-02-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Recensiamo con un par...