Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jun 06, 2020 Last Updated 10:14 PM, Jun 4, 2020

Ingredienti per 4 persone:

  • 100 g di barbabietola cotta,
  • ½ stecca di vaniglia,
  • 4 cucchiai di zucchero,
  • 100 g di tofu,
  • 350 ml di latte di soia,
  • 1 cucchiaino raso di agaragar,
  • per decorare cioccolato bianco senza latte vaccino

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di riso nero venere integrale,
  • 4 foglie di alloro,
  • 2-3 carote medie,
  • 500 g di cavolo verde,
  • 1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato,
  • 120 g di barbabietole cotte,
  • 1 cipolla,
  • semi di zucca,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 porri,
  • 2 carote medie,
  • 2 patate medie,
  • 4 foglie di alloro fresco,
  • 200 g di barbabietola rossa cotta,
  • 2 spicchi d'aglio,
  • 1 mazzetto di prezzemolo,
  • coriandolo in grani,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mondare con cura i porri dalla parte verde, inciderli in due per il lungo fermandosi prima della radice finale, lavarli con cura e affettarli, pulire le carote, sbucciare e lavare le patate, tagliare il tutto a in pezzi grandi come piccoli dadi.
  2. Mettere i tre ortaggi in una casseruola insieme a 3 cucchiai di olio e rosolarli a calore medio basso per 10 minuti, versare 1 l abbondante di acqua, unire le foglie di alloro e portare a ebollizione, salare poco, abbassare la fiamma e cuocere per 30 minuti circa.
  3. Nel frattempo tagliare in piccoli cubetti la barbabietola cotta, sbucciare l'aglio e tritarlo finemente con il prezzemolo mettendo il ricavato in una padella con poco olio.
  4. Rosolare velocemente, aggiungere la barbabietola e insaporirla per 5 minuti unendo in ultimo una macinata di coriandolo, mettere il minestrone nei piatti accompagnando con la barbabietola calda.

Ingredienti per 4 persone:

  • 5 g di funghi secchi,
  • 120 g di farina bianca,
  • 400 g di cavolfiore bianco,
  • 2 piccoli porri,
  • 100 g di ricotta fresca,
  • 50 g di olive nere morbide tipo kalamata,
  • 50 g di barbabietola rossa lessata,
  • carta stagnola,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale.

Preparazione:

  1. Mettere a bagno i funghi in una tazza di acqua tiepida per 20 minuti circa, scolarli, tritarli finemente e mescolarli con la farina, impastare versando 2 cucchiai di olio, un pizzico di sale e l’acqua sufficiente a ottenere una pasta liscia e uniforme, avvolgerla in un panno e lasciarla riposare per 30 minuti.
  2. Nel frattempo pulire e dividere il cavolfiore in cimette, cuocerle a vapore o lessarle per 10 minuti circa lasciandole leggermente croccanti, tenere da parte le 4 cimette più piccole e belle schiacciando con una forchetta le restanti.
  3. Mondare i porri dalle sommità verdi, inciderli in due per il lungo, lavarli e affettarli, rosolarli con 2 cucchiai di olio per 10 minuti scarsi in una padella dal fondo spesso, aggiungere i cavolfiori schiacciati, salare e insaporirli per 5 minuti, intiepidirli, frullarli brevemente e mescolarli con la ricotta e le olive snocciolate e tritate.
  4. Frullare finemente anche la barbabietola con ½ cucchiaio di olio, poco sale e l’acqua sufficiente a ottenere una fluida salsina con cui condire le cimette di cavolfiore lasciate intere.
  5. Ripiegare più volte 4 grandi fogli di carta stagnola fino a ottenere 4 quadrati di 12x12 cm circa, avvolgerli formando dei coni e oliarli leggermente all’esterno, stendere la sfoglia di funghi, ricavare delle strisce larghe 2 cm, avvolgerle intorno ai coni e cuocere nel forno caldo a 190 gradi per 10-15 cm fino a dorare e seccare i coni, raffreddarli e sfilarli dai supporti di stagnola con delicatezza.
  6. Scaldare la farcia di cavolfiore e riempire i coni croccanti, decorare l’estremità aperta del cono infilzando una cimetta viola di cavolfiore, decorare il piatto formando dei motivi a fantasia con un pennello o un cucchiaio immersi nella salsa di barbabietola e servire subito.

Brevi note:

E’ possibile utilizzare anche i pratici supporti pronti per coni da cannoncini o cannoli siciliani in metallo; se invece avete la possibilità di trovare varietà di cavolfiore verde e violetto utilizzate le loro cime per decorare i coni evitando la necessità di preparare la salsa di barbabietola.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 barbabietole arancioni medie,
  • 2 spicchi d'aglio,
  • 60 g di pinoli,
  • semi di papavero,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare la barbabietola, dividerla in spicchi e cuocerla a vapore per 20 minuti circa fino a renderla tenera.
  2. Sbucciare e affettare l'aglio, a calore molto basso rosolarlo delicatamente insieme a 3-4 cucchiai d'olio in una piccola casseruola.
  3. Aggiungere i pinoli e la barbabietola cotta (conservare alcuni spicchi per la decorazione), sempre a calore basso lasciare cuocere e insaporire la verdura per 10 minuti circa bagnando se serve con un poco di acqua di cottura della barbabietola e salando poco.
  4. Infine frullare fino a ottenere una soffice crema, con una sacca da pasticceria spremerla al centro dei piatti, circondarla con gli spicchi di barbabietola conservati tagliati a fettine sottili e decorare con altri pinoli e un pizzico di semi di papavero.

Ultimi articoli

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

04-06-2020 Spezie

Lo zenzero è una spezia fortemente radicata nella...

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavola

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavo…

27-05-2020 Mangiare sano

Anche se le dinamiche di mercato ci fanno trovare ...

La salute dei denti è condizionata direttamente dai nostri pasti

La salute dei denti è condizionata dire…

21-05-2020 Alimentazione

La salute dei denti è fondamentale come premessa ...

Libri in Primo Piano

I dolori Reumatici

I dolori Reumatici

Novembre 01, 2006

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Disturb...

100 cibi in conserva

100 cibi in conserva

Agosto 01, 2007

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Questo ...

La Cucina Mediterranea delle Verdure

La Cucina Mediterranea delle Verdure

Maggio 02, 2006

Consigli e ricette di uno chef Descrizione: Nuov...

Invito alla Lettura

Giovani si diventa!

Giovani si diventa!

30-12-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Natura e Salute È il libro dell’anno, almeno s...

Conoscere i linguaggi della cucina

Conoscere i linguaggi della cucina

04-04-2014 Invito alla Lettura, i libri consigliati

I messaggi lanciati dal corpo e la loro importanza...

banner