Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Oct 20, 2019 Last Updated 6:33 AM, Oct 18, 2019

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 piccole uova,
  • 80 g di pangrattato,
  • 60 g di barbabietola lessata e pulita,
  • 350 g di ricotta fresca compatta e poco cremosa,
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato,
  • 125 g di farina bianca,
  • 1 cucchiaio di semi di papavero,
  • 20 foglie di salvia fresca,
  • farina bianca e pangrattato di riserva,
  • olio extravergine d'oliva,
  • pepe,
  • sale

Preparazione

  1. Sbattere le uova con poco sale e pepe, il pangrattato e la barbabietola frullata e ridotta in crema, aggiungere la ricotta e dopo averla amalgamata incorporare la farina e il parmigiano formando un impasto morbido ma sodo e asciutto, se dovesse risultare ancora troppo molle per via di una ricotta ricca d'acqua unire un altro poco di farina o pangrattato.
  2. Infarinando le mani con poca farina prelevare poco impasto per volta e formare dei piccoli gnocchi rotondi da sistemare su un vassoio.
  3. In una larga padella tostare prima i semi di papavero per 2-3 minuti, metterli in disparte e successivamente scaldare a calore basso per altri 2-3 minuti con 4-5 cucchiai d'olio le foglie di salvia lavate.
  4. Lessare in abbondante acqua bollente salata gli gnocchi per circa 5 minuti circa a seconda della consistenza, scolarli con una schiumarola e lasciarli insaporire brevemente nella padella con olio, salvia e papavero.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 cipollotti,
  • 80 g di pinoli,
  • 250 g di ceci lessati,
  • 1 uovo,
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato,
  • 2-3 cucchiai di pangrattato più altri 2 per l'impanatura,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mondare i cipollotti conservando parte delle sommità verdi, affettarli e metterli in una padella con 2-3 cucchiai d'olio e i pinoli, rosolare a calore dolce per 10 minuti.
  2. Aggiungere i ceci lessati e continuare a cuocere per 5-10 minuti sempre a calore dolce versando poca acqua se necessario, lasciare il fondo di cottura comunque asciutto e frullare fino a ottenere una densa farcia.
  3. Unire l'uovo, il formaggio e il pangrattato sufficiente a ottenere un composto compatto, prendere un noce di impasto alla volta e con le mani formare delle piccole palline.
  4. Passarle in poco pangrattato e dorarle uniformemente in una padella con abbondante olio d'oliva.
  5. Accompagnare con limone e un'insalatina di stagione a scelta.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 grandi pomodori maturi,
  • 1 mazzetto di erba cipollina tritata,
  • 1 cucchiaino di timo sfogliato,
  • 4 filetti di orata, cefalo, branzino o nasello da 120 g circa,
  • 2 cucchiai di pangrattato,
  • 40 g di nocciole sgusciate e tostate,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 10 coste di sedano verde,
  • 1 limone,
  • 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato,
  • 100 g di lattughino,
  • 2 cucchiai di pangrattato,
  • 1 cucchiaino di origano secco,
  • 90 g di germogli misti a piacere,
  • 1 cucchiaio ciascuno di semi di sesamo, girasole, zucca e lino,
  • coriandolo in grani,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Eliminare dal sedano le foglie e i piccoli rametti laterali se presenti, lavarlo e se molto fibroso con un coltellino sfilare i filamenti partendo dalla base più chiara, una volta pronto tagliarlo in sottili striscioline.
  2. Metterlo in una ciotola e condirlo con il succo spremuto del limone precedentemente mescolato con lo zenzero fresco grattugiato, un pizzico di sale, 2-3 cucchiai di olio e una macinata abbondante di coriandolo, coprirlo e lasciarlo marinare per almeno 2 ore.
  3. Nel frattempo pulire e lavare il lattughino spezzettandolo con le mani, mescolare il pangrattato con l'origano e lavare con cura i germogli.
  4. Poco prima di servire il piatto tostare in un pentolino dal fondo spesso i quattro semi a calore basso per 5 minuti circa rigirandoli di frequente con un cucchiaio per non rischiare di bruciarli e unirli ancora caldi ai germogli mescolandoli insieme.
  5. Stendere il lattughino nei piatti e ricoprirlo con il sedano marinato e tutto il suo condimento, mettere nel mezzo i germogli mescolati ai semi croccanti e cospargere esternamente con il pangrattato profumato all'origano.

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 zucchine medie,
  • 4 pomodori,
  • 250 g di ricotta,
  • 1 tuorlo d'uovo,
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato,
  • 2 cucchiai di pangrattato,
  • 60 g di olive nere snocciolate,
  • origano secco,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ultimi articoli

Ultime statistiche, indicazioni e consigli sulla celiachia

Ultime statistiche, indicazioni e consig…

01-07-2019 Celiachia

Secondo l’ultima relazione messa a punto dal min...

L’umami nei pomodori

L’umami nei pomodori

14-06-2019 Cucina e condimenti a Crudo

Con l’arrivo dei pomodori finalmente di stagione...

L'avocado magico, oltre la polpa le virtù antiinfiammatorie nascoste del seme

L'avocado magico, oltre la polpa le virt…

21-05-2019 Reumatismi

Rimane l'avocado un frutto davvero straordinario p...

Libri in Primo Piano

Ipertensione: curarla a tavola

Ipertensione: curarla a tavola

Aprile 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il ruol...

Prevenire il Colesterolo

Prevenire il Colesterolo

Gennaio 01, 2008

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il cole...

La Cucina per i Bimbi

La Cucina per i Bimbi

Luglio 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Coinvol...

Invito alla Lettura

Un libro pieno d'amore, per l'olio

Un libro pieno d'amore, per l'olio

03-05-2015 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Un prezioso e imperdibile testo per tutti gli aman...

Giovani si diventa!

Giovani si diventa!

30-12-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Natura e Salute È il libro dell’anno, almeno s...

banner