Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jan 19, 2022 Last Updated 3:05 PM, Jan 19, 2022

Ingredienti per 40-50 biscotti circa:

  • 1 arancia,
  • 125 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 150 g di farina bianca,
  • 50 g di farina integrale,
  • 50 g di farina di mais fioretto macinata fine,
  • 90 g di sciroppo d'agave o sciroppo d'acero in base alla dolcezza che si vuole dare all'impasto,
  • 5 g circa di lievito per dolci,
  • 50 ml di bevanda vegetale di soia, riso o altro a piacere,
  • 50 ml di olio d'oliva dal fruttato leggero o olio di riso,
  • cannella in polvere,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 2-3 g di lievito di birra fresco circa la punta di un cucchiaino,
  • 125 ml circa di acqua,
  • 200 g di farina integrale,
  • 80 g di farina 0,
  • 1 cucchiaio abbondante di farina di semi di canapa (circa 20 g),
  • 1 cucchiaino di zucchero integrale,
  • 3 grandi cipolle rosse,
  • 1 cucchiaino di timo sfogliato,
  • 200 g di piccole e tenere foglioline di tarassaco,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mescolare il lievito nell'acqua tiepida fino a scioglierlo, mescolare insieme la farina integrale, quella bianca, lo zucchero di canna, la farina di semi di canapa e un pizzico di sale, disporle a fontana e impastarle con il lievito sciolto, 2 cucchiai d’olio e l'altra acqua sufficiente a ottenere un impasto uniforme e morbido.
  2. Inciderlo con una croce superficiale e metterlo in un largo e alto contenitore chiuso, lasciarlo lievitare per circa 3-4 ore.
  3. Nel frattempo sbucciare le cipolle rosse, tagliarle in sottili spicchi e condirle con un poco di olio, un pizzico di sale e il timo, metterle in una padella dal fondo pesante, coprirle e rosolarle a calore basso per 15-20 minuti circa.
  4. Lavare con molta, cura il tarassaco, metterlo in una pentola e lessarlo con poca acqua per 5 minuti, scolarlo e una volta tiepido tritarlo grossolanamente, sbucciare e tritare l’aglio, metterlo in una piccola casseruola con 1-2 cucchiai di olio e lo zenzero, rosolarlo velocemente, aggiungere il tarassaco e lasciarlo insaporire alcuni minuti salandolo poco.
  5. Stendere la metà della pasta lievitata sottilmente dandogli una forma rettangolare di circa 20x30 cm e metterla in una teglia rivestita con carta da forno, disporvi sopra cipolle e tarassaco freddi mescolati insieme, ricoprire queste ultime con l'altra pasta stesa ugualmente sottile e rivoltando i bordi sigillarli bene.
  6. Bucare la superficie con una forchetta e cuocere nel forno caldo a 180 gradi per 25 minuti circa servendo la focaccia sia calda che tiepida.

Ingredienti per 8 persone:

  • 5 g di lievito di birra,
  • 225 ml circa di acqua,
  • 1 cucchiaio di miele liquido,
  • 250 g di farina 0,
  • 250 g di farina integrale,
  • 1 cucchiaino scarso di sale fino,
  • 6 cucchiai d'olio extravergine d'oliva,
  • 500 g circa di broccoletti verdi,
  • 3 porri,
  • 50 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • gomasio

Preparazione:

  1. Mescolare il lievito nell'acqua tiepida fino a scioglierlo completamente unendo anche il miele, aggiungere la farina 0 e formata una pastella coprirla e lasciarla riposare per 30 minuti.
  2. Mescolare la farina integrale con il sale e disporla a fontana, nel mezzo mettere la pastella riposata, unire 2 cucchiai d'olio e raccogliendo man mano la farina dalla parte interna impastare gli ingredienti a lungo utilizzando le dita e i palmi delle mani.
  3. Ottenuto un impasto uniforme e morbido (versare un alto poco di acqua se necessario) inciderlo con una croce superficiale e metterlo in un largo e alto contenitore con coperchio, potrebbe andare bene anche una pentola in terracotta o acciaio, avvolgerlo con un panno e lasciarlo lievitare per almeno 6-7 ore in base alla temperatura esterna, meglio ancora lasciarlo lievitare 24-36 ore in frigorifero.
  4. In attesa della giusta lievitazione mondare i broccoletti dividendoli in piccole cimette, cuocerli a vapore per 5 minuti abbondanti lasciandoli croccanti e sodi, scolarli e raffreddarli.
  5. Mondare i porri dalla parte verde, lavarli con cura e affettarli, mettere in una padella 4 cucchiai di olio e rosolare i porri per 10-15 minuti a calore medio basso salandoli leggermente.
  6. Condire i broccoletti con un poco di gomasio a scelta, aggiungere i porri freddi e mescolare delicatamente, tritare grossolanamente le mandorle.
  7. Dividere l'impasto lievitato in 16 piccole palline e con le dita stenderle a forma di focaccina, schiacciarci sopra i broccoletti ai porri e mettere qua e la le mandorle, sistemare su una placa e lasciare lievitare per almeno altri 30-45 minuti.
  8. Riscaldare il forno fino a 180 gradi e cuocere per 15-20 minuti circa, servire le focaccine sia calde che tiepide.

Preparazione tipicamente Italiana del sud del paese i panzerotti riservano sempre buonissime sorprese e possono essere realizzati con impasti molto diversi valorizzando al meglio le tante farine disponibili.

In questo caso abbiamo un impasto equilibrato con buone percentuali di fibre e il profumo tipicamente mediterraneo del rosmarino fresco, mentre nel ripieno abbiamo il riuso estremamente intelligente delle parti fogliari verdi dei porri generalmente scartate e non utilizzate malgrado la loro utilità sia in chiave antispreco che di recupero economico ambientale!

Porri accompagnati per una nota affumicata da un particolare tofu e per una consistenza maggiore da un poco di patate, mentre la forma scelta è grande, ma possono essere immaginati anche come mini panzerotti da aperitivo o antipasto sostituendo eventualmente i porri con cipolle rosse e il tofu con della scamorza affumicata!

Ingredienti per 4 persone:

  • 100 g di farina 0,
  • 80 g di farina integrale,
  • 2 g di lievito di birra,
  • 1 cucchiaio di rosmarino fresco tritato,
  • le foglie verdi scartate di 3-4 porri,
  • 100 g di tofu affumicato,
  • 2 patate medio piccole,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Disporre le due farine a fontana su una spianatoia e impastarle con il lievito di birra sciolto in poca acqua tiepida, la metà del rosmarino, un pizzico di sale e altra acqua tiepida sufficiente a formare un composto morbido e omogeneo, coprirlo e lasciarlo lievitare al caldo per almeno 3 ore.
  2. Nel frattempo lavare con cura le foglie verdi scartate dei porri, affettarle sottilmente, condirle con 3-4 cucchiai di olio, una macinata di pepe, il rosmarino rimasto e un pizzico di sale, mescolarli e metterli in una padella.
  3. Aggiungere il tofu affumicato tagliato in sottili striscioline o fettine, coprire e cuocere a calore basso per 20-25 minuti mescolando di ogni tanto, se dovessero asciugarsi troppo versare poca acqua o brodo.
  4. Sbucciare le patate, lavarle, tagliarle a cubetti e cuocerle a vapore per 10 minuti circa, unirle una volta pronte alla base di porri e lasciarle insaporire sempre a fuoco basso per 5 minuti lasciando poi intiepidire.
  5. Dividere la pasta riposata in 4 pezzi e con le mani dargli una forma arrotondata, stendere ogni pezzo sottilmente formando dei grandi e cerchi, spennellare i bordi con poca acqua e distribuire equamente su una parte della pasta il ripieno di porri.
  6. Chiudere a metà sigillando bene i bordi con i rebbi di una forchetta e cuocere nel forno caldo a 180 gradi per 20-25 minuti circa servendo i panzerotti sia caldi che tiepidi.

Ingredienti per 8 persone:

  • 150 g di mandorle sgusciate,
  • 150 g di farina bianca,
  • 100 g di farina integrale,
  • 60 g di zucchero di canna,
  • 2 uova,
  • 50 g di burro,
  • 1 cucchiaio di buccia di limone grattugiata,
  • 3-400 g di marmellata di mirtilli,
  • latte

Ultimi articoli

La carenza di ferro e altri nutrienti come possibile segnale di un problema con il glutine

La carenza di ferro e altri nutrienti co…

13-01-2022 Celiachia

La carenza di alcuni sali minerali e vitamine potr...

Primi vegetali delle feste 2021, alternative chic e porta fortuna!

Primi vegetali delle feste 2021, alterna…

20-12-2021 Alimentazione

La nostra selezione 2021 di primi piatti che posso...

Rafano, l’ancestrale wasabi Europeo!!

Rafano, l’ancestrale wasabi Europeo!!

15-12-2021 Erbe aromatiche

Il Rafano ha una storia di utilizzo in cucina abba...

Libri in Primo Piano

100 cibi in conserva

100 cibi in conserva

Agosto 01, 2007

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Questo ...

Semplicità in cucina

Semplicità in cucina

Maggio 17, 2019

Cucinare è sempre una bellissima esperienza, cons...

Friggere bene

Friggere bene

Maggio 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il frit...

Invito alla Lettura

Prevenire l'osteoporosi

Prevenire l'osteoporosi

12-02-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Argomento molto dibat...

Succhi freschi di frutta e verdura

Succhi freschi di frutta e verdura

30-01-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

I Macro tascabili del benessere Un libro altament...

banner