Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Aug 14, 2022 Last Updated 9:17 AM, Aug 12, 2022

Beta-glucani sempre più determinanti per contrastare naturalmente il colesterolo

Pubblicato in Colesterolo
Letto 338 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Ancora una volta una ricerca dimostra senza alcun dubbio i potenti effetti dei Beta-glucani sulla salute in generale e in particolare sul contrasto all’eccesso di colesterolo nel sangue, l’importante è che nell'alimentazione e nella dieta questa benefica sostanza compaia con regolarità e possibilmente da fonti naturali!

Sono già da diversi anni che i Beta-glucani sono indicati come un mezzo di fortissimo contrasto all’eccesso di colesterolo nel sangue dopo che in molte ricerche i risultati conseguiti ne hanno messo in evidenza il positivo meccanismo.

Gli studi sono comunque continuati in questa direzione per verificare sempre di più il loro ruolo e certificarne con ancora più certezza gli effetti concreti.

E alle stesse conclusioni sono recentemente arrivati i ricercatori dell'Ospedale Universitario Sant'Orsola-Malpighi di Bologna nel loro lavoro di indagine chiamato "A Randomized Placebo-Controlled Clinical Trial to Evaluate the Medium-Term Effects of Oat Fibers on Human Health: The Beta-Glucan Effects on Lipid Profile, Glycemia and inTestinal Health (BELT)" pubblicato su Nutrients.

All'inizio della sperimentazione il gruppo di partecipanti con una prevalenza di donne aveva livelli di colesterolo in eccesso pur non arrivando a soglie alte, rischio cardiovascolare circoscritto e approccio alimentare basato sul modello di cucina mediterranea.

Con la dose di beta-glucani ormai definita da tempo di tre grammi al giorno si è registrata una diminuzione del livello di colesterolo LDL (lipoproteine a bassa densità) del 12% dopo sole quattro settimane di assunzione di uno specifico prodotto ad alta concentrazione e fino al 15% dopo otto settimane.

Quote decisamente elevate e tali da indurre una riflessione profonda sul contributo enorme che i beta-glucani possono avere per la salute, anche se va fatto notare che l’effetto positivo rimane costante solo con un assunzione continuativa di questa percentuale di beta-glucani.

Che ricordiamo si trovano principalmente sotto forma di benefiche fibre nei chicchi di avena e orzo e in buona parte nei loro derivati come i fiocchi pur se personalmente preferiamo consigliare il consumo sotto forma di chicchi dai quali si possono ottenere ottime e gustose ricette.

Nel caso dell’avena come in questa combinazione con peperoni e fagiolini o in una cremosa zuppa in verde, nel caso dell’orzo in questo orzotto con asparagi, in una rinfrescante insalata con piselli e pomodori o in simpatici involtini di zucchine con mandorle e buon olio extravergine d’oliva.

Per chi fa comunque fatica a raggiungere la quota minima consigliata di beta-glucani i diversi integratori in commercio possono essere un aiuto utile e pratico.

Contributo che però deve sempre prescindere dal seguire una dieta e una cucina il più ricca possibile delle fonti naturali di questa magica sostanza benefica!

Il "problema" colesterolo e il ruolo alimentare

 colesterolo cat

 

Anche se gli studi sono in continua evoluzione, vi siano pareri contrastanti sulla problematica e sia messa in evidenza l'influenza e il condizionamento diretto che le case farmaceutiche esercitano, il colesterolo allo stato attuale è considerato un "osservato speciale" da monitorare con attenzione e, se troppo elevato, riportare a parametri potenzialmente meno problematici.

 

Ultimi articoli

Cucinare e mangiare bene, un aiuto concreto contro i dolori articolari

Cucinare e mangiare bene, un aiuto concr…

11-08-2022 Reumatismi

Oltre al sole dell’estate che se non si eccede p...

Melanzane e alleati vegetali

Melanzane e alleati vegetali

28-07-2022 Mangiare sano

Celebriamo e raccontiamo brevemente in questo arti...

Unioni aromatiche: aglio e prezzemolo

Unioni aromatiche: aglio e prezzemolo

16-07-2022 Alimentazione

All’interno della nostra cucina grazie ai lascit...

Libri in Primo Piano

La Cucina con la Frutta

La Cucina con la Frutta

Maggio 01, 2006

Le guide di Natura e Salute Descrizione: L'impor...

Cucina a Vapore

Cucina a Vapore

Ottobre 01, 2012

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Possiam...

Pesce e Verdure

Pesce e Verdure

Agosto 01, 2006

Un'unione gustosa e salutare Descrizione: 28 pes...

Le ricette del mese

Carote a vapore con salsa di pinoli al curry e pistacchi

Carote a vapore con salsa di pinoli al c…

12-08-2022 Antipasti

I benefici della cottura a vapore sono notevoli a ...

Pici all’aglione, alloro e profumo di limone

Pici all’aglione, alloro e profumo di …

09-08-2022 Primi

Malgrado le apparenze che possono comprensibilment...

Frullato rosso intenso con pesche, albicocche, mirtilli e barbabietola

Frullato rosso intenso con pesche, albic…

07-08-2022 Dolci e Dessert

Un vero e proprio concentrato di vitamine, sali mi...

banner