Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jan 24, 2021 Last Updated 12:00 AM, Sep 16, 2021

Le possibilità offerte dalle albicocche in pasticceria sono innumerevoli, questo frutto dal bel colore arancio porta in dono per altro notevoli contenuti di salute che possono essere tutelati anche nella preparazione dei dolci.

In particolare nei dessert, l’attenzione va riposta nella scelta di cotture brevi, se presenti, nell’abbinamento con dosi di zuccheri e dolcificanti minime, nel limitare intelligentemente le quantità di grassi aggiunti.

Ne è un ottimo esempio questa crema speciale dove le albicocche sono valorizzate dalle mandorle in doppia veste, dal limone e dal cioccolato fondente!

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di albicocche,
  • 2 cucchiai di zucchero di canna,
  • 30 g di mandorle tostate,
  • 2 g di agaragar (1 cucchiaino raso),
  • 200 ml di latte di mandorle,
  • 1 cucchiaino scarso di buccia di limone grattugiata,
  • 50 g di cioccolato fondente,
  • 4 amaretti

Preparazione

  1. Lavare con cura le albicocche, dividerle a metà eliminando il nocciolo interno, affettarle e disporle in una casseruola con lo zucchero.
  2. Cuocerle a calore vivace per 5 minuti, frullarle ancora bollenti riducendole in crema fine e unirvi dentro le mandorle tostate finemente tritate o frullate.
  3. In un pentolino sciogliere l’agaragar nel latte di mandorle freddo, portare lentamente a ebollizione il composto lasciandolo cuocere 1 minuto mescolando sempre.
  4. Versare il latte nella crema di albicocche profumando il tutto con la buccia di limone, trasferire in 4 stampini a propria scelta leggermente bagnati all’interno e lasciare consolidare in frigorifero per almeno 2 ore.
  5. Sformare la crema al centro di piattini da dessert e accompagnarla con il cioccolato tagliato in sottili scaglie e gli amaretti sbriciolati.

Le possibilità offerte dai frutti di bosco in estate per realizzare dolci equilibrati e attenti anche malgrado le apparenze sono innumerevoli, non saranno magari dolci esteticamente sfavillanti, ma certo buoni e sani!!

Qui abbiamo un esempio di una torta che fa leva proprio su frutti come mirtilli, more, ribes e fragoline di bosco per rendersi invitante e attraente pur non utilizzando le classiche farcitura da pasticceria a base di panna, burro e zuccheri troppo lavorati.

Intelligentemente si basa la crema di accompagnamento con la poliedrica ricotta che montata ad arte può diventare un’ottima sostituta della panna, si sono limitate al minimo le dosi di zucchero e come grasso si è usato un ottimo olio d’oliva dal fruttato leggero!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 uovo,
  • 4 cucchiai di zucchero di canna,
  • 50 ml di latte,
  • 300 g di ricotta fresca appena fatta,
  • 3 cucchiai di olio d’oliva dal fruttato leggero,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 70 g di farina 0,
  • 40 g di frumina,
  • 25 g di farina di riso,
  • ½ bustina di lievito,
  • 150 g di frutti di bosco misti,
  • 3-4 cucchiai di succo di limone
  • vaniglia nera in polvere

Preparazione

  1. In una ciotola sbattere bene l’uovo con 3 cucchiai di zucchero e un pizzico di vaniglia nera in polvere, aggiungere il latte frullato finemente con 60 g di ricotta, l’olio e la buccia di limone grattugiata.
  2. Unire gradualmente le tre farine setacciate insieme al lievito, versare in una tortiera quadrata da 20 cm circa di lato rivestita con carta da forno e cuocere nel forno caldo a 160 gradi circa per 25 minuti circa.
  3. Nel frattempo lavare con cura i frutti di bosco, asciugarli delicatamente e mescolarli con lo zucchero rimasto e un poco di succo di limone.
  4. Lasciare raffreddare la torta, dividerla in 4 parti uguali e sezionarle a metà facendo attenzione a non rompere la struttura.
  5. Appoggiare la base di ogni parte nei piatti, farcire con la ricotta fresca rimasta, coprire simulando una sorta di panino e mettere sopra ogni fetta farcita i frutti di bosco con tutto il loro condimento.

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 grandi pompelmi rosa,
  • 400 ml circa di succo di mela senza zucchero,
  • 35 g di kuzu,
  • 3 kiwi,
  • 40 g di gocce di cioccolato fondente,
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna

Ingredienti per 8 persone:

  • 300 g di peperoni lunghi rossi e verdi piccanti,
  • 2 cipolle bianche,
  • 1 pera medio grande o 1 mela,
  • 1 cucchiaino abbondante di rosmarino fresco tritato,
  • 4 cucchiai di zucchero di canna,
  • 4-5 cucchiai di aceto,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare i peperoni, dividerli a metà, eliminare picciolo e semi e tagliarli in piccoli pezzi, sbucciare, sbucciare la cipolla, tritarla grossolanamente e rosolarla inizialmente per 5 minuti abbondanti con 3-4 cucchiai di olio.
  2. Aggiungere i peperoni, lasciarli insaporire 1-2 minuti, salare, abbassare la fiamma e cuocere per 5 minuti.
  3. Sbucciare, pulire dai semi e tagliare in sottili spicchi la pera, aggiungerla alla base di peperoni e continuare al cottura per altri 5-10 minuti a calore medio.
  4. Aggiungere il rosmarino tritato, poco dopo lo zucchero e dopo un altro minuto l’aceto, continuare la cottura per altri 10 minuti circa regolando in ultimo di sale e frullare grossolanamente.
  5. Una volta fredda conservare la salsa agrodolce in frigorifero fino a 5 giorni.

Ingredienti per 4 persone:

  • 2-3 pere morbide e mature,
  • 3-4 cucchiai di zucchero di canna (in base alla dolcezza delle pere),
  • 80 g di pecorino toscano a fette,
  • 6 fichi verdi, gocce di cioccolato,
  • olio extra vergine di oliva toscano IGP tenuta Il Cicalino

Ultimi articoli

Secondi vegetali per le feste, bontà e salute in cucina!

Secondi vegetali per le feste, bontà e …

23-12-2020 Alimentazione

Una bella, sana e gustosa mini selezione di sei se...

Olio extravergine d'oliva Poldo Monovarietale di Picholine - campagna 2018-2019

Olio extravergine d'oliva Poldo Monovari…

22-12-2020 Olio di Oliva

Torta di cioccolato, olio extravergine d'oliva Pol...

Olio extravergine d'oliva Poldo Monovarietale di Raggia - campagna 2018-2019

Olio extravergine d'oliva Poldo Monovari…

21-12-2020 Olio di Oliva

Coppette d’uva in salsa di pere all'olio extrave...

Libri in Primo Piano

La Cucina Mediterranea delle Verdure

La Cucina Mediterranea delle Verdure

Maggio 02, 2006

Consigli e ricette di uno chef Descrizione: Nuov...

Pesce e Verdure

Pesce e Verdure

Agosto 01, 2006

Un'unione gustosa e salutare Descrizione: 28 pes...

La pasta fatta in casa

La pasta fatta in casa

Ottobre 01, 2013

Le guide di Natura e Salute La pasta fresca emble...

Le ricette del mese

Piccoli dessert di lenticchie rosse con arancia e cioccolato

Piccoli dessert di lenticchie rosse con …

22-01-2021 Dolci e Dessert

Un dessert realizzato con dei legumi sembra a prim...

Terrina di finocchi, ravanelli rossi, bietole, uova e fontina

Terrina di finocchi, ravanelli rossi, bi…

21-01-2021 Secondi

Una terrina abbastanza classica nella sua struttur...

Broccoletti verdi con arance, olive e mandorle tostate

Broccoletti verdi con arance, olive e ma…

18-01-2021 Antipasti

L’uso di abbinare i frutti invernali e in partic...

Invito alla Lettura

In forma con l'indice glicemico

In forma con l'indice glicemico

15-04-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute L’indice glicemico ...

La mente al servizio della cucina

La mente al servizio della cucina

17-12-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Un libro ricco di consigli utili per aprire la men...