Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Aug 14, 2022 Last Updated 9:17 AM, Aug 12, 2022

Tra le erbe aromatiche ecco la Salvia preziosa in cucina e per la salute!

Pubblicato in Erbe aromatiche
Letto 508 volte
Vota questo articolo
(4 Voti)

Siamo di fronte a una pianta da sempre strettamente intrecciata con la salute dell'organismo a partire dal nome latino che ne definisce fin da subito la sua fisionomia di salvatrice.

La salvia, infatti, fin da subito è stata considerata come una delle migliori erbe mediche per eccellenza impreziosita dalle spiccate virtù cosmetiche ben gradite a donne e uomini.

Del resto la presenza in proverbi, leggende popolari e religiose, vicende storiche più o meno attendibili attesta più di ogni altra cosa il suo radicamento nella cultura Europea fin dal tempo dei Romani.

L’esteso uso in cucina è anche frutto del tentativo di godere delle sue proprietà nei pasti consumati abitualmente, ma sarebbe riduttivo vederla solo attraverso questa luce “medica” in quanto è un’erba aromatica spesso apprezzata per l’ottimo gusto che riesce a trasmettere ai numerosi alimenti con cui viene abbinata.

Dal punto di vista botanico la nostra amata salvia è un profumato e tipico arbusto della macchia mediterranea che appartiene alla famiglia delle Labiate ed è uno degli aromi più ricorrenti nella cucina Italiana e regionale.

Presenta un fusto eretto legnoso a sezione quadrangolare con rami più teneri e verdi ricoperti di fine peluria, le foglie ricche di ghiandole oleifere sono di colore verde argento, i piccoli fiori blu violetto abbondano in primavera estate.

La salvia ha un sapore molto personale e forte, racchiude in se sfumature amare e dolci che a seconda delle varietà spaziano dalla resina, al limone, alla menta, all’assenzio.

Si abbina molto spesso agli alimenti ricchi di grassi o direttamente ai condimenti come il pregiato olio extravergine d’oliva dove riesce a rilasciare il meglio dei suoi profumi, a tutte le verdure della famiglia delle cipolle, ai filetti di pesce bianco, ai legumi, ai frutti invernali come mele e pere.

Si coltiva con una certa facilità in piena terra, in alternativa conviene tenerla in vaso raccogliendo man mano le foglie fresche che servono, in caso di necessità è comunque facilmente trovabile sul mercato in rametti pronti.

Per un buono utilizzo sciacquare e asciugare velocemente le foglie unendole alle preparazioni preferibilmente intere, al massimo spezzettate con le dita e solo se strettamente necessario tritate, velocemente, con un coltello.

Poiché tende a prevalere sugli tutti gli altri aromi bisogna calibrare il dosaggio con cura o usarla unicamente da sola facendo attenzione a non sottoporla a temperature secche troppo elevate che tendono a bruciarla.

I rametti con le foglie fresche si conservano in frigorifero per alcuni giorni avvolti da un panno umido o a temperatura ambiente in vasi colmi a metà di acqua.

Le sue spiccate proprietà la rendono poco indicata per i soggetti nervosi, gli ipertesi gravi e le donne che allattano, molta attenzione in particolare per il potente olio essenziale.

 

Profilo organolettico in breve

Caratteristiche: pianta dal fusto legnoso con rami più teneri e verdi, foglie ricche di ghiandole oleifere di colore verde argento, piccoli fiori blu violetto.

Aroma: ha un sapore molto personale e forte, racchiude in se sfumature amare e dolci che a seconda delle varietà spaziano dalla resina, al limone, alla menta, all’assenzio.

Uso: le foglie si utilizzano preferibilmente intere, spezzettate con le dita e solo più raramente tritate, sono da calibrare sempre con cura facendo attenzione a non sottoporla a temperature secche troppo elevate che tendono a bruciarla.

Abbinamento: Si abbina molto spesso agli alimenti ricchi di grassi o direttamente ai condimenti come il pregiato olio extravergine d’oliva dove riesce a rilasciare il meglio dei suoi profumi, a tutte le verdure della famiglia delle cipolle, ai filetti di pesce bianco, ai legumi, ai frutti invernali come mele e pere.

 

Assaporate il suo aroma in questo classico condimento rivisitato

Condimento di salvia all’olio, limone e mandorle

Lasciate marinare per 2 ore in 4-5 cucchiai d’olio d’oliva 20 g di mandorle tostate, un pezzettino di buccia di limone, ½ spicchio d’aglio, 2 grani di pepe e 8 foglie di salvia, frullate molto velocemente e filtrate con cura utilizzando il condimento per valorizzare anche semplicemente un buon piatto di pasta fresca, delle verdure o del pesce alla griglia.

Oppure in queste ottime ricette!

Ultimi articoli

Cucinare e mangiare bene, un aiuto concreto contro i dolori articolari

Cucinare e mangiare bene, un aiuto concr…

11-08-2022 Reumatismi

Oltre al sole dell’estate che se non si eccede p...

Melanzane e alleati vegetali

Melanzane e alleati vegetali

28-07-2022 Mangiare sano

Celebriamo e raccontiamo brevemente in questo arti...

Unioni aromatiche: aglio e prezzemolo

Unioni aromatiche: aglio e prezzemolo

16-07-2022 Alimentazione

All’interno della nostra cucina grazie ai lascit...

Libri in Primo Piano

100 cibi in conserva

100 cibi in conserva

Agosto 01, 2007

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Questo ...

Naturalmente dolci

Naturalmente dolci

Agosto 29, 2014

Le guide di Natura e Salute Il ruolo dei dolcific...

Ipertensione: curarla a tavola

Ipertensione: curarla a tavola

Aprile 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il ruol...

Le ricette del mese

Carote a vapore con salsa di pinoli al curry e pistacchi

Carote a vapore con salsa di pinoli al c…

12-08-2022 Antipasti

I benefici della cottura a vapore sono notevoli a ...

Pici all’aglione, alloro e profumo di limone

Pici all’aglione, alloro e profumo di …

09-08-2022 Primi

Malgrado le apparenze che possono comprensibilment...

Frullato rosso intenso con pesche, albicocche, mirtilli e barbabietola

Frullato rosso intenso con pesche, albic…

07-08-2022 Dolci e Dessert

Un vero e proprio concentrato di vitamine, sali mi...

Invito alla Lettura

Succhi freschi di frutta e verdura

Succhi freschi di frutta e verdura

30-01-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

I Macro tascabili del benessere Un libro altament...

Mangiare vegetariano

Mangiare vegetariano

27-11-2011 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Ci possono essere mol...