Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jun 26, 2022 Last Updated 9:36 AM, Jun 25, 2022
Una delle migliori verdure a foglia verde in assoluto rivela una personalità articolata che la rende ideale nella preparazione di un lungo numero di ricette e piatti sia nella versione cruda che in quella cotta tanto da essere presente con molta frequenza nella cucina di diverse regioni d’Italia! Vediamone i tratti salienti e alcuni golosissimi suggerimenti per gustarla pienamente!!

L'indivia scarola è una delle tante pregevoli verdure facenti capo a questa speciale categoria che racchiude prodotti il cui sottofondo lievemente amarognolo è sempre piacevole da degustare nei piatti.

È una verdura a foglia verde dalla duplice personalità in quanto è ottima sia a crudo in splendide e gustose insalate da sola o insieme ad altri ortaggi come anche in molti stuzzichini da aperitivo, sia cotta e trasformata in squisiti manicaretti di primi, secondi, torte salate e molto altro!

Dal punto di vista della salute poi grazie ai suoi componenti nutrizionali favorisce in maniera particolare la digestione, aiuta il lavoro del fegato stimolando il regolare funzionamento, aiuta a depurare l'organismo e reidratarlo in virtù dell’alta percentuale di acqua che contiene e per chi soffre di colon irritabile è una delle verdure a foglia più tollerate.

Come è tradizione di molte regioni Italiane del sud l’indivia scarola compare spesso in diversi piatti, ad esempio in molti ripieni di torte salate particolari o semplicemente anche nelle focacce.

Se volete provarla in questa versione fatela per prima cosa saltare in padella con dell'aglio, capperi, olive, uvetta e pinoli profumandola con della maggiorana e del peperoncino tritato, fatela poi raffreddare eliminando l'eventuale fondo di cottura acquoso in più.

Stendete la metà di un impasto lievitato da focaccia (preferibilmente integrale) e adagiatelo in una teglia, farcitelo con la scarola cotta e se volete renderla più completa unite poco formaggio a fettine sottili tipo del provolone o del caciocavallo.

Quindi ricoprite con l'altra metà della pasta lievitata, sigillate bene i brodi e bucate con una forchetta tutta la superficie, cuocete nel forno caldo a 200 gradi fino a dorare la focaccia.

L’impasto può essere di qualsiasi tipo anche una semplice pasta sfoglia così come la forma da dargli, la cosa fondamentale è piuttosto non lesinare con il ripieno perché è di fatto l'elemento centrale!!

L’importante è che non sia troppo umido per non compromette la cottura in forno, non buttate via però il fondo di cottura eventualmente rimasto, usatelo per dare un tocco in più a una zuppa, una minestra o un risotto.

E invece di un risotto potreste preparare una originale ricetta parallela usando altri ottimi chicchi come in questo Orzotto con porri, tofu affumicato e scarola piccante all’anice stellato!

Ma ancora prima visto che abbiamo citato l’uso a crudo potreste aprire il vostro percorso gastronomico all’insegna della scarola con questa insalata sostituendo la frutta in base alla stagione, il risultato sarà sempre ottimo!

Come anche ritrovare la scarola a sorpresa in questo Tortino di lenticchie con salsina bianca speziata dall’equlibrio nutrizionale e di gusto veramente ottimo!

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 peperoni gialli medio grandi,
  • 75 g di pane duro da grattugiare,
  • 1 grande mazzo di basilico fresco,
  • 50 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 50 g di olive verdi snocciolate,
  • 6 pomodori medi maturi non freddi,
  • 6 grandi foglie di lattuga,
  • 1 zucchina,
  • 1 carota e 1 patata medio grandi,
  • farina bianca per la frittura,
  • abbondante olio extravergine d'oliva,
  • sale.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 patate medio piccole a pasta gialla,
  • 1 barbabietola cotta la forno o lessata,
  • 1 piccolo cespo di insalata a scelta,
  • 8 filetti di acciughe sottolio,
  • 4-5 cucchiai di condimento al dragoncello,
  • eventuale altro olio extravergine d’oliva e aceto invecchiato

Una bella combinazione per presentare, gustare e apprezzare le carote a crudo in maniera diversa grazie alla piacevole presenza dei porri cotti in agrodolce dopo essere stati profumati con l’ottimo rosmarino fresco.

Contribuisce alla gradevolezza dell'insieme un frutto stagionale che in cucina porta sempre note positive oltre che un carico di salute, le arance con il loro succo e la loro buccia.

Completano il piatto le olive nere e l’insalata verde di stagione spaziando dalla classica lattuga fino alle varietà più locali tra le tante che per fortuna ancora ci sono e sanno fare la differenza soprattutto di derivazione biologica!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 arancia biologica,
  • 1 cucchiaino di rosmarino tritato,
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato,
  • 50 g di olive nere kalamata,
  • 2 porri medi,
  • 1 cucchiaio di zucchero,
  • 3 cucchiai di aceto,
  • 4 carote medie,
  • 1 cespo di insalata verde di stagione,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare e asciugare l'arancia, grattugiare 1 cucchiaino scarso della buccia e spremere il succo, preparare il rosmarino e il prezzemolo, snocciolare e tritare le olive nere.
  2. Mondare i porri da quasi tutta la parte sommitale verde e dalle prime foglie esterne più brutte e fibrose, inciderli per il lungo con un coltellino affilato, sfogliarli completamente, lavarli con cura e affettarli.
  3. Rosolarli per 10 minuti abbondanti in una padella insieme a 3-4 cucchiai d'olio e il rosmarino, aggiungere lo zucchero sciolto nell'aceto, cuocere ancora 1 minuto e lasciare intiepidire il tutto.
  4. Pulire le carote e tagliarle in sottili striscioline o a julienne aiutandosi eventualmente con una grattugia a 4 facce, disporle in una terrina e condirle con un pizzico di sale, i porri, il prezzemolo, le olive, il succo e la buccia dell'arancia.
  5. Coprire e lasciare marinare per almeno 1 ora.
  6. Servire le carote fredde o tiepide pressate in uno stampo tondo e decorate con germogli freschi, circondarle con l’insalata verde tagliata sottilmente versando su questa un filo d’olio.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 foglia di alloro fresca,
  • 500 g di Broccolo di Torbole (in sostituzione è possibile usare dei comuni broccoletti verdi),
  • 10 Noci del Bleggio,
  • 1 cucchiaio scarso di foglie di prezzemolo,
  • 50 g di grana trentino,
  • 1 piccolo cespo di lattughino di campo, 1 mela tipo Granny Smith,
  • 1 piccolo limone,
  • pepe bianco in grani,
  • olio extravergine d'oliva del Garda,
  • sale.

Ultimi articoli

Ecco 6 gustose ricette di farro e la storia in breve di questo eccellente cereale

Ecco 6 gustose ricette di farro e la sto…

25-06-2022 I cereali in cucina

La breve, gloriosa e bella storia del farro, un ce...

Beta-glucani sempre più determinanti per contrastare naturalmente il colesterolo

Beta-glucani sempre più determinanti pe…

15-06-2022 Colesterolo

Ancora una volta una ricerca dimostra senza alcun ...

Dieta e cucina mediterranea per una buona gravidanza in salute

Dieta e cucina mediterranea per una buon…

02-06-2022 Cucina Mediterranea

L’enorme importanza di seguire uno stile aliment...

Libri in Primo Piano

A tavola con il Diabete

A tavola con il Diabete

Gennaio 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Dietolo...

La Cucina Mediterranea delle Verdure

La Cucina Mediterranea delle Verdure

Maggio 02, 2006

Consigli e ricette di uno chef Descrizione: Nuov...

La cucina a basso indice glicemico

La cucina a basso indice glicemico

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Cosa significa seguir...

Invito alla Lettura

Metti un celiaco a cena

Metti un celiaco a cena

23-07-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Fantasie COOLinarie di una fornostar Un libro scr...

Meditazione, psiche e cervello

Meditazione, psiche e cervello

20-01-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Il libro è un percor...

banner