Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Oct 03, 2022 Last Updated 12:26 PM, Oct 2, 2022

Ingredienti per 4 persone

  • 1 piccolo spicchio d’aglio,
  • 1 cucchiaino di foglioline di timo,
  • ½ cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • ½ peperone rosso,
  • 100 g di pecorino stagionato,
  • 2 cucchiai di semi di sesamo,
  • 3-400 g di uva bianca,
  • 200 g di rucola,
  • 200 g di ceci lessati,
  • il suco di ½ limone,
  • olio extra vergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Tritare finemente lo spicchio d’aglio sbucciato con il timo, mettere il trito in una ciotola insieme alla buccia di limone grattugiata e 4 cucchiai di olio lasciando in infusione per 1 ora.
  2. Pulire il peperone rosso eliminando semi e picciolo verde, lavarlo con cura e affettarlo sottilmente, ridurre in sottili scaglie il pecorino stagionato.
  3. Tostare leggermente i semi di sesamo in una padella dal fondo spesso per 3-4 minuti a calore basso, lavare l'uva, dividere ogni acino a metà e eliminare i semi, lavare la rucola, asciugarla con una centrifuga e stenderla nei piatti.
  4. Filtrare l’olio aromatico e con un cucchiaio circa condire i ceci distribuendoli sopra la rucola, aggiungere l’uva, i peperoni, le scaglie di pecorino e in ultimo i semi di sesamo.
  5. Condire l’insalata con l’olio aromatico rimasto mescolato a poche gocce di succo di limone (da regolare secondo i propri gusti) e servire con buon pane integrale.

Ci sono alimenti e cibi che a seconda della collocazione geografica nascono a cavallo tra le due belle stagioni, la primavera e l’estate, un esempio su tutti è il pomodoro che per quanto inverosimile al nord spunta con largo anticipo al sud almeno in alcune varietà precoci.

Ci sono poi le erbe aromatiche come l’erba cipollina a cui anche in climi freddi spunta basta vi sia la comparsa del sole e del suo tepore per esplodere rigogliosa, come anche la menta e in parte il basilico.

In questa ottima e gustosa ricetta realizzata praticamente a crudo ci sono sia pomodori che basilico con una base equilibrata data dalla ricotta fresca, il rinforzo finale dei pistacchi e dei semi di sesamo nella versione nera, l’immancabile e fondamentale olio extravergine d’oliva di qualità che nella vostra cucina ci auguriamo non manchi mai e possibilmente in più tipologie!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 mazzo di basilico fresco,
  • 500 g di buona ricotta fresca tipo Manciano o simile,
  • 4 pomodori maturi freschi,
  • 80 g di pistacchi non salati,
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo nero,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Pulire con cura le foglie di basilico, lavarle e asciugarle delicatamente, iniziare a spezzettarle il più finemente possibile con le mani mettendole in una ciotola e mescolarle con 2-3 cucchiai di buon olio extravergine d’oliva.
  2. Amalgamare questo olio profumato alla ricotta con l’aiuto di una frusta o un grande cucchiaio, con una buona ricotta fresca non dovrebbe essere necessario aggiungere sale, ma regolarsi secondo i propri gusti.
  3. A parte lavare i pomodori, dividerli a metà e tagliarli in mezze fette, sgusciare e tritare grossolanamente i pistacchi, tostare lievemente in un piccola padella a calore basso per 2-3 minuti i semi di sesamo nero.
  4. Mettere la crema di ricotta in una sacca da pasticceria con beccuccio rigato e spremerla al centro dei piatti, circondarla con le mezze fette di pomodori colandovi sopra a scelta alcune gocce di olio, completare con i pistacchi tritati e i semi di sesamo nero tostati.

Tra l’autunno e l’inverno un grande carico di ortaggi della salute invade per nostra fortuna i banchi dei mercati e più che mai dobbiamo approfittarne non solo per consumare le singole verdure, ma anche per giocare con incroci e abbinamenti di benessere.

E qui ne abbiamo un gustoso esempio, l’autunnale zucca che si protende fino all’inverno incontra il più tardivo cavolo verde in un matrimonio di sapori esaltato dai profumi del rosmarino e dello zenzero.

Accompagnano l’eccellente riso integrale i cui segreti di cottura potete scoprire in questo articolo, mentre la rifinitura del piatto è lasciata ai verdi pistacchi di Sicilia!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di zucca varietà Delica pulita,
  • 2 rametti di rosmarino fresco,
  • ¼ di cavolo verde a cappuccio,
  • 1 porro,
  • 1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato,
  • 600 g di riso integrale lessato in precedenza,
  • 50 g di pistacchi sgusciati,
  • 1 cucchiaino di semi di sesamo nero,
  • brodo vegetale,
  • pepe,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare la zucca e tagliarla in piccoli cubetti, sfogliare il rosmarino dopo averlo lavato e tritarlo finemente mescolandolo subito per proteggerlo con 2 cucchiai di olio.
  2. Condire la zucca con un pizzico di sale, una macinata di pepe e l'olio al rosmarino, stenderla su un foglio di carta da forno appoggiato su una placa e cuocerla nel forno caldo a 170 gradi per 10-15 minuti circa rigirandola a metà cottura.
  3. Nel frattempo sfogliare e lavare il cavolo verde, affettarlo molto sottilmente e cuocerlo a vapore per 10 minuti, pulire il porro, affettarlo e metterlo in una padella con 2 cucchiai di olio e lo zenzero.
  4. Cuocerlo per 5 minuti abbondanti a calore medio, aggiungere il cavolo cotto a vapore e continuare la cottura per altri 5-10 minuti.
  5. Togliere il cavolo dalla padella e unire il riso integrale lessato, 1 cucchiaio di olio e poco brodo vegetale, scaldarlo per almeno 5 minuti unendo dopo 2-3 minuti la zucca con tutto il suo fondo di cottura.
  6. Completarlo con i pistacchi tritati grossolanamente regolandolo di sale, metterlo nei piatti disponendo nel mezzo il cavolo verde e decorare con i semi di sesamo nero.

Un bel piatto estivo in cui ritroviamo una gustosa combinazione di “frutti” malgrado due di questi, pomodori e zucchine, siano considerati generalmente solo come ortaggi mentre il loro raggio d’azione che sconfina senza problemi anche nei dolci è ampio!

Insieme a loro abbiamo l’ottimo avocado da scegliere possibilmente biologico e magari Italiano grazie alle coltivazioni presenti in Sicilia, un frutto che porta freschezza e ricchezza in particolari grassi che fanno bene all’organismo insieme a tante altre sostanze.

A profumare un trittico di erbe aromatiche mediterranee, l’erba cipollina, il basilico e l’origano, il limone per proteggere dall'ossidazione e donare ancora più freschezza e i semi di sesamo o canapa per completare al meglio il quadro nutrizionale!

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 zucchine medie,
  • 1 limone succoso,
  • 1 grande avocado,
  • 1 mazzetto piccolo di erba cipollina,
  • 4 pomodori medi,
  • 1 mazzetto di basilico fresco,
  • 1-2 cucchiai di olive nere morbide (facoltative),
  • 1 cucchiaio abbondante di semi di sesamo,
  • origano secco,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Tagliare in sottilissime fette le zucchine e condirle con la metà del succo di limone, abbondante origano, poco sale e 1 cucchiaio abbondante di olio, mescolarle bene, coprirle e lasciarle marinare per 30 minuti circa.
  2. Sbucciare l’avocado e tagliarlo in piccoli cubetti bagnandolo subito con il succo di limone rimasto, l’erba cipollina pulita e tritata finemente, 1 cucchiaio abbondante di olio e poco sale.
  3. Lavare i pomodori, dividerli a metà, togliere tutta la parte interna con i semi e tagliare la polpa in cubetti simili all’avocado condendola con 1 cucchiaio abbondante di olio, il basilico pulito tritato velocemente e un poco di sale.
  4. Mescolare insieme avocado e pomodori aggiungendo a piacimento anche delle olive nere snocciolate e tritate grossolanamente, adagiare il ricavato al centro dei piatti.
  5. Distribuire intorno le zucchine marinate e decorare con i semi di sesamo lievemente tostati o in alternativa con dei semi di canapa.

Ingredienti per 4 persone:

  • 10 g di funghi porcini secchi,
  • 1 cespo di cavolfiore,
  • 700 g di cicoria catalogna,
  • 200 g di formaggio asiago fresco o altro simile,
  • 1 cucchiaino di semi di sesamo nero,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mettere a bagno i funghi secchi in una tazza di acqua tiepida, mondare il cavolfiore dividendole a cimette e recuperando tute le foglie non troppo fibrose possibili, affettare le foglie e lavare le cimette.
  2. Lavare con cura la cicoria e tagliarla in piccoli pezzi, metterla in una pentola per zuppe insieme alle foglie di cavolfiore e 1 l circa di acqua, portare a ebollizione, salare leggermente e unire i funghi secchi tritati grossolanamente.
  3. Cuocere per circa 15 minuti, aggiungere le cimette di cavolfiore intere o tagliate in 2-3 parti se grosse, continuare la cottura per altri 10 minuti scarsi.
  4. Tagliare il formaggio asiago in sottili dadini, regolare la densità del minestrone e distribuirlo in 4 fondine, aggiungere il formaggio e coprire con dei piatti lasciando sciogliere parzialmente il formaggio per 5 minuti, completare con i semi di sesamo nero e un poco di olio a crudo.

Ultimi articoli

Carpacci, il piacere di consumare gli alimenti a crudo

Carpacci, il piacere di consumare gli al…

22-09-2022 Alimentazione

Le caratteristiche salienti di una preparazione ch...

Risi lunghi e profumati: cottura, consigli e ricette

Risi lunghi e profumati: cottura, consig…

17-09-2022 I cereali in cucina

Le tipologie di riso presenti al mondo sono davver...

Un abito per il cibo tra gusto, croccantezza e sorpresa

Un abito per il cibo tra gusto, croccant…

09-09-2022 Alimentazione

Possiamo cucinare il cibo nudo e crudo prendendo a...

Libri in Primo Piano

La Cucina con la Frutta

La Cucina con la Frutta

Maggio 01, 2006

Le guide di Natura e Salute Descrizione: L'impor...

Da grande farò lo chef

Da grande farò lo chef

Settembre 09, 2022

Un bella avventura tra fornelli e ricette che piac...

100 cibi in conserva

100 cibi in conserva

Agosto 01, 2007

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Questo ...

Invito alla Lettura

Gli estratti della salute

Gli estratti della salute

04-04-2016 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Un modo sano e gustoso per assimilare al meglio le...

Mangiare vegetariano

Mangiare vegetariano

27-11-2011 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Ci possono essere mol...

banner