Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jun 26, 2022 Last Updated 9:36 AM, Jun 25, 2022
La nostra selezione 2021 di primi piatti che possono diventare un idea in più sulle tavole delle feste con la metà di questi che prevedono la presenza del legume porta fortuna per eccellenza, le lenticchie!!!

Volendo andare al di la delle classiche proposte di primi piatti delle feste abbiamo pensato di selezionare sei ricette completamente vegetali, in alcune per altro non c’è presenza di prodotti di origine animale senza che per questo se ne senta minimamente la mancanza!

L’obbiettivo era avere una buona varietà diverse di proposte comprese una zuppa che non ci sta mai male in un pranzo o cena delle feste superando i soliti abbinamenti tra ravioli e brodi a base di carne.

Ravioli che non mancano e si vestono molto bene di natale anche visivamente (pur essendo buoni in ogni periodo), mentre in un altra proposta l’impasto fresco è a base della sensuale farina di castagne per un intrigante proposta impreziosita dallo zafferano.

Poi un elegante risotto all’arancia e un gustosissimo piatto con l’orzo, i paccheri diventano, invece, una sorta di cannelloni e riempiti di verde sono serviti con un bis di profumate salse.

In tre di queste ricette abbiamo pensato di far trovare il legume più iconico di natale per via della sua leggendaria sorte di porta fortuna, le lenticchie, che ci auguriamo portino tanta gioia a tutti!!!

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 g di lenticchie piccole verdi,
  • 2 foglie di alloro fresco
  • 500 g di broccoletti verdi,
  • 3 carote medie,
  • 20-25 semi di anice,
  • 180 g di orzo perlato,
  • 1 cucchiaino circa di curry,
  • 1 cipolla rossa,
  • 1 cucchiaio di foglioline di timo fresco o ½ di secco,
  • 60 g di mandorle tostate,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sciacquare le lenticchie verdi e metterle in una pentola con 1 l circa di acqua fredda, aggiungere le foglie di alloro, portare a ebollizione e a calore molto basso senza aggiungere sale lessarle per 25 minuti circa.
  2. Dividere i broccoletti in piccole cimette, lavarli con cura e lessarli in acqua bollente leggermente salata per soli 5 minuti in modo da tenerli croccanti, scolarli con una schiumarola su un vassoio a raffreddare e conservare l’acqua di cottura.
  3. Pulire le carote e tagliarle in sottili striscioline o a julienne corta, tritare o macinare i semi di anice, metterli in un larga casseruola con 2-3 cucchiai di olio e lasciare insaporire brevemente, aggiungere le carote e lasciarle rosolare per 5 minuti.
  4. Aggiungere l’orzo sciacquato e lasciarlo insaporire alcuni minuti, unire il curry e versare gradualmente l’acqua di cottura dei broccoletti cuocendo l’orzo per 25-30 minuti circa come fosse un risotto.
  5. Sbucciare la cipolla rossa e tritarla grossolanamente, metterla in una padella insieme a 2 cucchiai abbondanti di olio, coprirla e rosolarla per 10 minuti scarsi, aggiungere le lenticchie scolate dall’acqua e il timo, lasciarle insaporire con l’erba aromatica per 10 minuti sempre a fuoco basso.
  6. Tritare o frullare finemente le mandorle tostate e aggiungerle all’orzo pronto lasciandolo della densità di un risotto, metterlo nei piatti con un buco centrale in cui disporre le lenticchie, accompagnare e decorare con le cimette di broccoletti.

In questa ricetta i gustosi asparagi verdi di primavera sono abbinati con le carote in una marinata un po’ diversa dal solito visto il brevissimo passaggio a vapore di entrambi gli ortaggi.

L’obbiettivo non era cuocere le verdure quanto favorire al meglio l’effetto condente della marinata profumata allo zenzero diminuendo i tempi normalmente necessari per insaporire al meglio gli ortaggi a crudo.

Si è poi pensato di completare l’accoppiata verde arancio dal punto di vista nutrizionale e come tocco di colore con le belle e funzionali lenticchie nere e con delle olive verdi disponendo il tutto su una insalata di stagione rossa o verde secondo la disponibilità e salutari germogli magari ottenuti dalle stesse lenticchie!

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di asparagi verdi,
  • 2 carote medie,
  • 1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato,
  • 1 piccolo limone,
  • 100 g di lenticchie nere,
  • 80 g di olive verdi snocciolate,
  • insalatina rossa o verde a scelta,
  • abbondanti germogli a scelta,
  • origano,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mondare con cura gli asparagi dalla parte finale dura, tagliarli in losanghe o striscioline e scottarli a vapore per meno di 1 minuto in modo da conservarli ben croccanti e sodi lasciandoli poi raffreddare.
  2. Pulire e tagliare in modo similare agli asparagi o anche in pezzi più piccoli le carote scottandole sempre a vapore per meno di 1 minuto.
  3. Preparare lo zenzero e mescolarlo con un poco del succo di limone, 2-3 cucchiai di olio, poco origano e un pizzico di sale, condire gli asparagi e le carote fredde mescolandoli più volte, coprirli e lasciarli marinare per 1 ora.
  4. Nel frattempo mettere le lenticchie in una piccola pentola con 250 ml di acqua fredda, portare a ebollizione, abbassare la fiamma e cuocere per 20 minuti circa lasciando assorbire tutto il liquido, se una volta cotte risultano ancora un po' dure unire poca acqua ma fare attenzione a non sfaldarle e romperle.
  5. Raffreddare anche le lenticchie nere e mescolarle con asparagi e carote regolando di sale e unendo un altro poco di olio, aggiungere le olive verdi tritate grossolanamente, disporre le verdure marinate su una base di insalatina rossa o verde circondata da abbondanti germogli e completare con un poco di semi di sesamo nero.

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 g di riso rosso integrale,
  • 450 ml di brodo vegetale,
  • 2 foglie di alloro,
  • 100 g di lenticchie beluga,
  • 1 cucchiaio circa di tahina,
  • 1 cucchiaio abbondante di zenzero fresco grattugiato,
  • 2 piccole zucchine,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 12 pomodori datterino,
  • maggiorana secca,
  • olio extravergine d'oliva,
  • olio di sesamo,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 spicchi d'aglio,
  • 1 cipolla bianca media,
  • 1 carota media,
  • 2 coste singole di sedano,
  • 1 peperoncino,
  • 1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato,
  • 100 g di lenticchie verdi piccole,
  • 250 g di riso rosso Thay,
  • 1 cipolla bianca piccola,
  • spezie miste a scelta,
  • 50 g di mandorle sgusciate tostate,
  • 100 g di spinaci freschi,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare l'aglio e la cipolla media, spazzolare la carota, lavarla bene insieme al sedano, riunire tutte le verdure e tritarle unendo anche il peperoncino.
  2. Mettere il trito in una pentola per zuppe insieme a 3-4 cucchiai d'olio e rosolarlo a calore basso e pentola coperta per 20 minuti circa.
  3. Nel frattempo preparare lo zenzero, sciacquare le lenticchie e aggiungerle al soffritto di verdure, far insaporire 5 minuti mescolando bene, bagnare con 1 l abbondante di acqua calda e cuocere per almeno 30 minuti.
  4. Mettere il riso rosso in una pentola con 750 ml di acqua e lasciarlo cuocere fino a che non assorbe tutto il liquido. Sbucciare e tritare la cipolla piccola, condirla con alcuni cucchiai di olio e un insieme di spezie a scelta (cannella, chiodi di garofano, cumino, coriandolo, cardamomo, ecc) ridotte in polvere, rosolarla a calore dolce e basso per 10 minuti circa, condire con questa cipolla il riso rosso cotto unendo anche un poco di sale e le mandorle tostate tritate fini.
  5. Negli ultimi 5 minuti di cottura aggiungere gli spinaci lavati e lo zenzero alle lenticchie, frullare finemente il tutto correggendo la densità della crema.
  6. Servire a scelta in una fondina la crema con il riso rosso in mezzo o al contrario il riso in un piatto piano con un buco centrale in cui mettere la crema.

Ultimi articoli

Ecco 6 gustose ricette di farro e la storia in breve di questo eccellente cereale

Ecco 6 gustose ricette di farro e la sto…

25-06-2022 I cereali in cucina

La breve, gloriosa e bella storia del farro, un ce...

Beta-glucani sempre più determinanti per contrastare naturalmente il colesterolo

Beta-glucani sempre più determinanti pe…

15-06-2022 Colesterolo

Ancora una volta una ricerca dimostra senza alcun ...

Dieta e cucina mediterranea per una buona gravidanza in salute

Dieta e cucina mediterranea per una buon…

02-06-2022 Cucina Mediterranea

L’enorme importanza di seguire uno stile aliment...

Libri in Primo Piano

Olio: crudo e cotto

Olio: crudo e cotto

Marzo 01, 2012

Le guide di Natura e Salute La multidirezionalit...

Ipertensione: curarla a tavola

Ipertensione: curarla a tavola

Aprile 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il ruol...

Chicchi nuovi e antichi in cucina

Chicchi nuovi e antichi in cucina

Ottobre 01, 2016

Le guide di Natura e Salute La riscossa dei cerea...

Invito alla Lettura

Tutti dicono maremma maremma

Tutti dicono maremma maremma

31-07-2011 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Un libro curato da Luigi Caricato, “Tutti dicono...

Curare il diabete con le piante medicinali

Curare il diabete con le piante medicina…

31-05-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Medicina Naturale È un libro estremamente intere...

banner