Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

May 25, 2022 Last Updated 9:16 AM, May 24, 2022

Una versione abbastanza tradizionale dell’ottimo cavolfiore gratinato che presenta allo stesso tempo alcune particolarità degne di attenzione all’insegna del gusto e del benessere a tavola.

Per prima cosa si è preferito utilizzare come grasso di preparazione della besciamella dell’ottimo olio extravergine di oliva al posto del burro contenendone per quanto possibile le quantità.

Si è poi scelta una farina senza glutine per permettere anche a chi ha problemi di celiachia di consumare questo piatto e per non caricare troppo di formaggio il tutto è venuta in soccorso la profumata maggiorana insieme all’amica noce moscata per un piatto tutto da gustare!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1200 g di cavolfiore,
  • 700 ml di latte,
  • 3 cucchiai di farina di riso,
  • 4 cucchiai di olio d’oliva,
  • 60 g di parmigiano grattugiato,
  • 1 cucchiaino di maggiorana secca,
  • noce moscata,
  • sale

Preparazione

  1. Pulire e dividere in piccole cimette il cavolfiore, lessarlo o cuocerlo a vapore per 10-15 minuti, scolarlo e disporlo in una pirofila rivestita da carta da forno.
  2. Scaldare il latte senza lasciarlo bollire e in un’altra pentola scaldare leggermente anche l’olio, aggiungervi la farina, amalgamare bene il tutto e lasciare riposare lontano dal fuoco qualche minuto.
  3. Introdurre il latte, mescolare bene con la frusta e rimettendo la salsa sul fornello addensarla portandola ad ebollizione, salarla, profumarla con la maggiorana e un poco di noce moscata grattugiata.
  4. Versare la salsa sul cavolfiore e cospargere la superficie con il parmigiano, gratinare in forno caldo a 200 gradi per 10 minuti circa.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g circa di topinambur,
  • 200 g di provola fresca o altro formaggio simile,
  • 100 ml di latte intero,
  • ½ bustina di zafferano,
  • 1 cucchiaino di semi di papavero,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare e pulire con cura i topinambur lavandoli, tagliare i 2/3 in piccoli cubetti regolari e cuocerli a vapore per 10 minuti circa.
  2. Con un pelapatate o uno strumento simile affettare sottilmente i restanti topinambur formando delle fini rondelle da conservare in acqua fredda.
  3. Tagliare la provola fresca in piccoli pezzi e metterla in un pentolino insieme al latte, scioglierla a bagnomaria fino a formare una fonduta da insaporire e colorare unendo lo zafferano.
  4. Scolare e asciugare con la massima cura le fettine di topinambur, friggerle brevemente in abbondante olio bollente, scolarle su un vassoio rivestito con carta assorbente e salarle appena.
  5. Mettere la fonduta bollente sul fondo dei piatti, adagiarvi sopra i cubetti caldi di topinambur a vapore e le chips fritte, decorare con i semi di papavero e servire subito accompagnando con pane a scelta.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 bel ananas maturo e profumato,
  • 4-5 cucchiai di sciroppo di menta senza coloranti,
  • 4 semi di anice stellato,
  • 100 ml di succo di mela limpido,
  • zucchero a velo
  • eventuali foglie fresche di menta per decorare

Ingredienti per 4 persone:

  • 100 g di barbabietola cotta,
  • ½ stecca di vaniglia,
  • 3 cucchiai di zucchero,
  • 3 fogli di gelatina trasparente per dolci,
  • 400 ml di latte,
  • 50 g di cioccolato fondente,
  • 1 cucchiaio di miele d’acacia,
  • 25 g di scaglie di mandorle.

Se non si preferisce fare scelte personali di esclusione la presenza del pesce nella dieta è un’importante integrazione di sostanze che riesco a proteggere in maniera eccellente l’organismo oltre a portare gran gusto e piacevolezza a tavola.

Più che per le proteine che in ogni caso abbondano anche nel mondo vegetale il pesce è importante ad esempio per la sua quota di omega 3 estremamente funzionali e spesso carenti, ma anche per un impatto complessivo migliore rispetto alla carne.

Fondamentale è però come abbiamo spesso scritto accompagnare sempre il pesce da adeguate porzioni di verdure in modo da fruire di un insieme nutrizionale molto più equilibrato giocando sulla presenza stagionale di ortaggi e delle profumate erbe aromatiche!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 patate medio piccole,
  • 1 cucchiaio di rosmarino fresco tritato,
  • 1 cucchiai circa di parmigiano grattugiato,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 4 filetti di branzino da 120-150 g circa ciascuno o altro pesce,
  • 250 g di piattoni o taccole,
  • 1 cucchiaino di erba cipollina tritata,
  • poco latte,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare e lavare le patate, dividerle in 4 spicchi e cuocerle a vapore per 10-15 minuti circa fino a renderle molto tenere.
  2. Sbucciare e tritare l'aglio, rivestire una teglia con un foglio di carta da forno, ridurre le patate in purea e mescolarle con un pizzico di sale, una macinata di pepe e il solo latte necessario a ottenere una crema facilmente spalmabile.
  3. Condire i filetti di branzino o altro pesce con 2-3 cucchiai d'olio, il rosmarino e l'aglio, metterli in una padella con la pelle rivolta sul fondo, salarli leggermente, coprirli e rosolarli a calore medio per 5-6 minuti.
  4. Trasferire delicatamente il pesce nella teglia, unire il fondo di cottura alla crema di patate e spremere a fiocchi questo composto sulla polpa del pesce, cospargere la superficie con una lieve grattata di parmigiano, gratinare all'ultimo momento nel forno caldo a 190 gradi per 5-10 minuti circa.
  5. Pulire e lessare i piattoni o le taccole al dente, scolarle e tagliarle a rombetti, condirle con sale, poco olio e l’erba cipollina tritata, servire il pesce caldo circondato dai rombetti verdi.

Ultimi articoli

Il gustoso e sano bulgur: caratteristiche e usi in cucina

Il gustoso e sano bulgur: caratteristich…

11-05-2022 Mangiare sano

Conosciamo meglio l’ottimo bulgur un prodotto ve...

Più erbe e spezie meno pressione

Più erbe e spezie meno pressione

03-05-2022 Ipertensione

Una generosa presenza e il relativo uso abbondante...

Tecnica di cucina: roux e combinazioni addensanti

Tecnica di cucina: roux e combinazioni a…

24-04-2022 Alimentazione

Quando si tratta di addensare dei liquidi per i va...

Libri in Primo Piano

Pesce e Verdure

Pesce e Verdure

Agosto 01, 2006

Un'unione gustosa e salutare Descrizione: 28 pes...

La Cucina Mediterranea delle Verdure

La Cucina Mediterranea delle Verdure

Maggio 02, 2006

Consigli e ricette di uno chef Descrizione: Nuov...

Chicchi nuovi e antichi in cucina

Chicchi nuovi e antichi in cucina

Ottobre 01, 2016

Le guide di Natura e Salute La riscossa dei cerea...

Le ricette del mese

Orzo, aglio e peperoncino con fagiolini, olive nere e pomodori

Orzo, aglio e peperoncino con fagiolini…

24-05-2022 Primi

Uno dei cereali che con il caldo risulta più grad...

Cacik turco rinfrescante all’aroma di menta

Cacik turco rinfrescante all’aroma di …

23-05-2022 Antipasti

La manciata degli ingredienti del cacik, una eccel...

Insaporitore granuloso speziato

Insaporitore granuloso speziato

20-05-2022 Conserve e Salse

Le spezie sono un elemento cardine per insaporire ...

Invito alla Lettura

Curare il diabete con le piante medicinali

Curare il diabete con le piante medicina…

31-05-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Medicina Naturale È un libro estremamente intere...

Viva, viva le verdure

Viva, viva le verdure

15-10-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Un buon libro per avvicinare con intelligenza il b...