Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jun 30, 2022 Last Updated 8:49 AM, Jun 27, 2022

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 ml di latte,
  • 320 g di spaghettini piccoli o cappelli d’angelo,
  • 300 g di piselli freschi sgranati,
  • 150 g di piccoli asparagi verdi,
  • 3 cipollotti freschi,
  • 2 limoni molto grandi a buccia spessa,
  • 1 rametto di timo fresco,
  • 1 cucchiaio abbondante di farina bianca,
  • olio,
  • sale,
  • pepe.

Preparazione:

  1. Mondate gli asparagi dalla parte finale dura e lavateli con cura eliminando tutta la sabbia presente, sciacquate i piselli, lessate in abbondante acqua bollente salata le due verdure per meno di 10 minuti, scolatele con una schiumarola e conservate l’acqua di cottura al caldo.
  2. Nel frattempo mondate e lavate i cipollotti conservando gran parte della sommità verde, affettateli finemente e rosolateli per 10 minuti scarsi a fuoco medio basso in una padella insieme al timo lavato e sfogliato e un poco di olio, aggiungete i piselli e dopo 5 minuti i gambi degli asparagi tagliati a dadini tenendo da parte le punte.
  3. Salate e cuocete per altri 2-3 minuti, lavate con cura i 2 limoni, asciugateli bene, sezionateli in 2 parti per il lungo, tagliate una fettina di buccia alla base di ogni mezzo limone in modo da renderli stabili, con un coltellino affilato svuotateli completamente dalla polpa interna in modo da ricavare 4 barchette vuote.
  4. Scaldate il latte, in un pentolino mescolate insieme la farina con 2 cucchiai abbondanti di olio, diluite il tutto con il latte caldo ma non bollente e sul fornello continuando a mescolare portate la salsa a ebollizione, quando pronta salatela, pepatela e aromatizzatela con le fettine di buccia dei limoni finemente tritate.
  5. Lessate gli spaghetti per pochi minuti nell’acqua di cottura delle verdure riportata a ebollizione, scolateli al dente conservando un po' della loro acqua e saltateli brevemente nella padella dei piselli, aggiungete la salsa al limone e mescolate bene diluendo il tutto con un po' di acqua della pasta.
  6. Adagiate al centro dei piatti le mezze barchette di limone e riempitele bene con gli spaghetti distribuendo quelli in più intorno, decorate con le punte di asparagi conservate in disparte e servite subito.

Ingredienti per 4 persone:

  • 375 g di farina 0,
  • 125 g di farina integrale,
  • 15 g di lievito di birra,
  • 1 cucchiaio di zucchero,
  • 1 cucchiaino scarso di sale fino,
  • 225 ml circa di acqua,
  • 6 cucchiai d'olio extravergine d'oliva,
  • 2 zucchine medie,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 200 g di ricotta,
  • 400 g circa di salsa di pomodoro,
  • latte,
  • semi di papavero

Preparazione:

  1. Se possibile procedere con l’impasto utilizzando un impastatrice, in alternativa seguire queste indicazioni per la lavorazione a mano.
  2. Mescolare insieme le due farine e metterle a fontana su una spianatoia lasciando un largo buco centrale, mescolare il lievito nell’acqua tiepida fino a scioglierlo completamente unendo anche lo zucchero, versare il liquido all’interno del buco, unire la metà dell’olio e raccogliendo man mano la farina dalla parte interna impastare gli ingredienti a lungo utilizzando le dita e i palmi delle mani.
  3. Ottenuto un impasto uniforme e morbido (versare un alto poco di acqua se necessario) inciderlo con una croce superficiale e metterlo in un largo e alto contenitore con coperchio, potrebbe andare bene anche una pentola in terracotta o acciaio, avvolgerlo con un panno e lasciarlo lievitare per almeno 90 minuti.
  4. Nel frattempo lavare le zucchine e tagliarle a dadini, sbucciare e tritare l’aglio, rosolarlo velocemente con l’olio rimastole, aggiungere le zucchine, salarle e trifolarle per 10 minuti circa, intiepidirle, frullarle e mescolarle con la ricotta.
  5. Dividere l’impasto lievitato in 2 parti e stenderle sottilmente, farcire una parta con la crema di zucchine e l’altra aprte con la salsa di pomodoro, avvolgere a involtino.
  6. Sistemare su una placa, spennellare con del latte, cospargere con alcuni semi di papavero e lasciare lievitare per almeno altri 30-45 minuti, riscaldare il forno fino a 190 gradi e cuocere per 20-25 minuti circa, intepidire, tagliare a fette e servire.
  1. Sistemare su una placa e lasciare lievitare per almeno altri 30-45 minuti.
  2. Riscaldare il forno fino a 180 gradi, cospargere le focaccine a piacere con formaggio grattugiato o semi di sesamo e cuocere per 15-20 minuti circa, servire le focaccine sia calde che tiepide.

Ingredienti per 4 persone:

  • 7-8 g di liquirizia pura in tronchetti,
  • 4 cucchiai di zucchero,
  • 6 g di gelatina trasparente in fogli per dolci,
  • 200 g di ricotta magra possibilmente non salata,
  • 200 ml circa di latte scremato,
  • 2 limoni,
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva a fruttato leggero,
  • 2 tuorli d’uovo,
  • 1 cucchiaino raso di farina di riso

Ingredienti per 4 persone:

  • 100 g di farina bianca,
  • 100 g di farina di grano duro,
  • 1 grande uovo e 1 tuorlo,
  • 300 g di cavolo nero,
  • 2 spicchi d'aglio,
  • 2 rametti di timo fresco,
  • 125 g di ceci lessati,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 50 g di nocciole sgusciate e tostate,
  • 200 g di ricotta,
  • 100 ml circa di latte,
  • ½ cucchiaino di buccia di arancia grattugiata,
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Il dolce che presentiamo oggi oltre a essere molto buono e facile malgrado il numero di ingredienti spicca subito per la presenza di una farina inusuale in pasticceria, quella di lupini.

Estremamente valida dal punto di vista nutrizionale con doti molto attive nei confronti di molte funzioni organiche come il controllo del colesterolo questa farina proteica derivata da un legume ben conosciuto nel sud Italia aggiunge una sfumatura particolare a questi bocconcini.

Insieme troviamo le ottime nocciole, il cacao amaro in buona quantità e soprattutto come grasso legante il magnifico olio extravergine d’oliva che ancora una volta dimostra la sua grande duttilità e utilità pratica andando a donare una sua tipica friabilità finale e soprattutto un serie di note aromatiche positive!

Ingredienti per 12 persone:

  • 150 g di farina 0,
  • 75 g di farina di riso,
  • 75 g di nocciole sgusciate e tostate,
  • 75 g di farina di lupini,
  • 50 g di cacao amaro,
  • 100 g di zucchero di canna,
  • 8 cucchiai di olio extravergine di oliva,
  • 1 uovo intero e 1 tuorlo d'uovo,
  • 125 ml circa di latte,
  • 1 bustina di lievito per dolci

Preparazione

  1. Frullare finemente le nocciole con lo zucchero e mescolarle con la farina 0, la farina di riso, la farina di lupini, il cacao e il lievito per dolci disponendo il tutto a fontana su una spianatoia.
  2. Mettere nel mezzo il tuorlo d'uovo, l'uovo intero, il latte e l'olio, iniziare a impastare raccogliendo la farina dall'interno e andare avanti fino a ottenere un composto morbido e liscio.
  3. Arrotolare l'impasto formando un cilindro e con un coltello tagliarlo a fette, la morbidezza dell'impasto trasformerà le fette in grezzi biscotti oblunghi.
  4. Metterli in una teglia rivestita da carta da forno, cuocere in forno caldo a 160 gradi per 10 minuti abbondanti e lasciare raffreddare.

Ultimi articoli

Ecco 6 gustose ricette di farro e la storia in breve di questo eccellente cereale

Ecco 6 gustose ricette di farro e la sto…

25-06-2022 I cereali in cucina

La breve, gloriosa e bella storia del farro, un ce...

Beta-glucani sempre più determinanti per contrastare naturalmente il colesterolo

Beta-glucani sempre più determinanti pe…

15-06-2022 Colesterolo

Ancora una volta una ricerca dimostra senza alcun ...

Dieta e cucina mediterranea per una buona gravidanza in salute

Dieta e cucina mediterranea per una buon…

02-06-2022 Cucina Mediterranea

L’enorme importanza di seguire uno stile aliment...

Libri in Primo Piano

Cucina a Vapore

Cucina a Vapore

Ottobre 01, 2012

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Possiam...

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo mangiato

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo man…

Maggio 01, 2003

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non ci ...

La cucina a basso indice glicemico

La cucina a basso indice glicemico

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Cosa significa seguir...

Le ricette del mese

Vellutata fredda di zucchine al profumo di limone con cipolle rosse in agrodolce

Vellutata fredda di zucchine al profumo …

27-06-2022 Minestre e Zuppe

Questa gradevolissima e rinfrescante vellutata di ...

Insalata di pesche con zucchine grigliate marinate, buccia alla maggiorana e nocciole

Insalata di pesche con zucchine grigliat…

24-06-2022 Insalate

La frutta estiva come le buone pesche ha una parti...

Guacamole aromatico con farcia croccante mediterranea

Guacamole aromatico con farcia croccante…

20-06-2022 Antipasti

Avendo pubblicato in precedenza la ricetta di un o...

Invito alla Lettura

Paura

Paura

23-07-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Supera la tempesta con saggezza La recensione di ...

Colesterolo, un prezioso libro per capire meglio

Colesterolo, un prezioso libro per capir…

07-11-2014 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Interessi economici, salute e sbagliate visioni.&n...